Ristorante Sette, la cucina dello chef Giuseppe Gaglione sui tetti di Roma

28/12/2018 2.4 MILA
Il resident chef Giuseppe Gaglione
Il resident chef Giuseppe Gaglione

di Floriana Barone

Una cucina mediterranea e bilanciata, con un occhio attento alla freschezza e alla stagionalità dei prodotti: da tre anni Giuseppe Gaglione è resident chef del Radisson Blu es. Hotel di Roma nel quartiere Esquilino ed è al timone del Ristorante Sette.

Un’impronta, quella mediterranea, fortemente voluta anche dallo chef Andrea Ribaldone, consulente per tutto il gruppo JSH Collection, che ha lanciato l’idea di elaborare i menu del Radisson seguendo tre specifici elementi: fresco, italiano e semplice.

Ristorante Sette, la sala
Ristorante Sette, la sala

Il ristorante è al settimo piano della struttura con grandi vetrate e una vista a 360° sulla città: un panorama che si apprezza in particolare d’estate, quando viene allestito l’ambiente esterno a bordo piscina.

A pranzo l’offerta rispecchia quella di un moderno bistrot, con proposte più semplici e internazionali. Lo chef consiglia la Pasta e ceci di papà Andrea, omaggio alle sue radici campane, preparata con un formato misto, prezzemolo e aglio e pecorino, che a Roma sostituisce il parmigiano, ingrediente della ricetta di famiglia: un piatto cult del centro Italia, che rappresenta anche un fuori menu a cena.

Pasta e ceci di papa' Andrea
Pasta e ceci di papa’ Andrea

La sera, invece, il ristorante offre proposte più mediterranee ed elaborate: le portate ideate dallo chef sono equilibrate e raccontano una storia tutta italiana, abbinata a tecniche di cottura internazionali.

Per i primi Giuseppe Gaglione punta su pochi ingredienti, semplici e di carattere, accuratamente selezionati: un’idea di cucina ben rappresentata dai ravioli di grano biologico fatti in casa ripieni di brasato con burro fuso e pecorino di Picinisco Dop (16€) e dal delicato risotto acquerello con animelle glassate, limone e rosmarino (18€).

Ristorante Sette, Ravioli ripieni di brasato
Ristorante Sette, Ravioli ripieni di brasato
Ristorante Sette, risotto acquerello con animelle glassate, limone e rosmarino
Ristorante Sette, risotto acquerello con animelle glassate, limone e rosmarino

D’effetto anche lo Stinco di maiale da latte brasato con cipollotto dolce e scarola(22€), servito nel tajine, il tradizionale tegame marocchino.

Ristorante Sette, Stinco di maiale da latte brasato con cipollotto dolce e scarola
Ristorante Sette, Stinco di maiale da latte brasato con cipollotto dolce e scarola

Sul menu compaiono anche sapori tipicamente romani, come la seppia in guazzetto con broccolo e carciofo romano Igp (20€), gli spaghetti monograno Mancini alla gricia(14€)o l’agnello alla scottadito con patate e cicoria (24€).

I dolci sono opera della pasticcera Veronica Bianchi: sul menu dei mesi invernali spiccano la mousse di nocciole dei Monti Cimini Dop e castagne (10€) e lo strudel di mele renette con crema chantilly tiepida al Calvados (10€).

Ristorante Sette, la mousse di nocciole dei Monti Cimini Dop e castagne
Ristorante Sette, la mousse di nocciole dei Monti Cimini Dop e castagne

La carta dei vini comprende numerose etichette di nicchia tra bollicine italiane, vini rossi, rosati e bianchi del Belpaese, vini bianchi internazionali, vini da dessert e champagne.

 

Ristorante Sette
Radisson BLU es. Hotel
Via Filippo Turati, 171
00185 Roma
Tel. 06/44484384
Sito web
info.rome@radissonblu.com
Facebook

Pranzo: Tutti i giorni dalle 12:30 alle 18:30
Cena: tutti i giorni dalle 19:30 alle 22:45