Suscettibile, da Priocca a Salerno passando per Georges Blanc

6/5/2022 7.1 MILA

Ristorante Suscettibile Salerno
Via dei Principati, 45
Tel. 392 177 9907
Aperto a pranzo e cena, la domenica solo pranzo
Chiuso lunedì

 Mario Quarta
Mario Quarta

L’impressione che bisogna subito allontanare è che si tratti di una ambasciata cilentana in città. Siamo invece di fronte ad una cucina moderna, di ottima tecnica come si può evincere dall’inaspettato curriculum del giovane cuoco, Mario Quarta. Diploma all’Alberghiero, scuola Alma, due anni al Centro di Priocca e uno da Georges Blanc a Vonnay, prima alla brasserie, poi al ristorante tristellato.
Possiamo dire che la pasta ce l’ha nella memoria inconscia come tutti i cuochi campani, i risotti li ha imparati all’Alma, la disciplina dai piemontesi e il trattamento della materia dal mostro sacro della cucina mondiale.
Si evince da una batteria di piatti veramente buoni, a cominciare dai due risotti, uno ai cavolfiori e l’altra zucchine e gamberi molto bene eseguiti con il vegetale che recita una parte importante nel palato senza essere relegato al ruolo di comprimario. La psata e patate arruscata è una piccola genialata che rimanda ai giochi di paste ripassate al forno, i secondi di grande scuola, a cominciare dal rombo.
Insomma, siamo contenti di segnalare un ottimo posto a meno di 400 metri dalla mia abitazione, in un cortile con giardino con cantina bella vista in forte crescita su una delle arterie principali della città ma lontana dalla caciara della movida violenta e chiassosa che ormai tormenta tutti i grandi centri abitati.
Il triangolo che abbiamo disegnato, Mood Steackhouse, Casamare e Pescheria diventa adesso un quadrilatero del gusto appena fuori il centro storico cittadino. Fidatevi.
Le prospettive di crescita possono essere notevoli, serve naturalmente una maturazione da parte del giovane chef che però dimostra di avere buone intuizioni, una spesa più convinta sul territorio, un gioco di crudi più articolato e per allargare la base di pubblico che in questi anni ha dimostrato di saper e voler spendere a patto di avere la certezza della qualità. La domanda di questo tipo di ristorazione, tipicamente mediterranea, è in forte crescita.
La cantina è in crescita, dalla Campania alla Francia. Il servizio è attento e professionale anche se, ci permettiamo, qui come altrove, di suggerire una presentazione dei piatti meno ingessata e rituale: siamo qui , come altrove, per godere e rilassarci.
Si spende dai 50 ai 60 euro.

Suscettibile a Salerno - Il benvenuto
Suscettibile a Salerno – Il benvenuto
Suscettibile a Salerno - Il pane da lievito madre e i taralli
Suscettibile a Salerno – Il pane da lievito madre e i taralli
Suscettibile a Salerno - Cocktail di gamberi
Suscettibile a Salerno – Cocktail di gamberi

Cosa si mangia da Suscettibile a Salerno

Suscettibile a Salerno - Risotto gamberi e zucchine
Suscettibile a Salerno – Risotto gamberi e zucchine
Suscettibile a Salerno - Pasta e patate con tartufo
Suscettibile a Salerno – Pasta e patate con tartufo
Suscettibile a Salerno - Rombo e patate
Suscettibile a Salerno – Rombo e patate
 Suscettibile a Salerno - Guancia e funghi
Suscettibile a Salerno – Guancia e funghi
Suscettibile a Salerno - Il dolce
Suscettibile a Salerno – Il dolce
Suscettibile a Salerno - La degustazione
Suscettibile a Salerno – La degustazione
Suscettibile a Salerno - Il Fiano di Marina Guerritore
Suscettibile a Salerno – Il Fiano di Marina Guerritore
Suscettibile a Salerno - Un meraviglioso merlot
Suscettibile a Salerno – Un meraviglioso merlot
Suscettibile a Salerno - l'Aglianico di Marina Guerritore
Suscettibile a Salerno – l’Aglianico di Marina Guerritore

 

Maggio 2021

di Barbara Guerra

Un passo alla volta si torna alla normalità, complice la bella stagione una sosta a Salerno per una passeggiata nel centro storico e per respirare l’aria di mare dall’imponente lungomare che guarda la costiera Amalfitana. Dopo oltre un anno dall’apertura un ritorno da Suscettibile. Come raccontiamo sotto, nella scheda della prima visita, questo ristorante fratello cittadino della sede di Pioppi, ha aperto le sue porte all’inizio della pandemia. Rodaggio lento dunque ma oggi è una certezza di gusto e comfort grazie anche ai posti all’aperto.

Troviamo ad accoglierci Enrico Morinelli e Marco Sessa carichi per affrontare questa seconda estate e pronti a raccontarvi anche di come la carta dei vini sia cresciuta e si presenti oggi ancora più ricca.

In cucina Mario Quarta riesce a trasportare le linee guida territoriali del patron Antonio Morinelli, e tutto il suo mood cilentano, in una cucina fondata su basi classiche.

 

Un menù che ingolosisce e riporta subito con il pensiero al mare, infatti il pesce ne è il principale protagonista e in cui non manca mai un piatto con il baccalà e uno o due portate di carne.

Si spazia molto con gli antipasti. Succulento il Baccalà con purea di patate gialle e tartufo di Bagnoli Irpino, buone e colorate le Melanzane alla terza. Tre cotture diverse per l’ortaggio principe dell’estate che viene completato con peperoni, zucchine, cacioricotta e pomodorini confit. Gli ingredienti della classica ciambotta cilentata per un piatto fresco e ben riuscito.

Tra i primi assaggiamo la Puttanesca, spaghetti alla chitarra conditi con le saporite acciughe di Pioppi, olive cilentane, capperi e pomodorini. Un piatto che non delude così come la Pasta mista con patate e tartufo, presente dal giorno dell’apertura e che ha incontrato da subito il favore degli ospiti.  Scopritela nel video del contest Primo Piatto dei Campi di 50 TOP ITALY e Pastificio dei Campi. Da assaggiare anche la classica Genovese di tonno qui arricchita con un leggero ciuffo di cacioricotta.

 

Tra i secondi proviamo il Pescato del giorno all’acqua pazza. Delicata la cottura della pezzogna completata con una evanescente spuma al prezzemolo e, al tavolo, l’aggiunta della salsa. Più corposo il Tonnetto fritto con maionese e misticanza che gratifica i grandi appetiti. Se non vi va di mangiare pesce in questo periodo troverete un’interessante proposta di carne in cui si nota la padronanza della classicità da parte dello chef: Duck, petto d’anatra cotto a bassa temperatura con finocchietto grigliato e salsa all’anice.

Si termina con una forte spinta sull’acceleratore. Una buona cena infatti merita sempre di essere conclusa con una proposta di dessert di pari livello. Bella & Buona è la sontuosa torta di nocciole e mandorle con mousse al cioccolato bianco e frutti rossi con crumble alle fave di cacao. Fresca a appagante la Zuppa di fragole con cioccolato bianco, bella ed equilibrata la Ricotta e pera presentata in lucenti sfere. Il Tiramisù poi qui è sempre un classico.

 

Ristorante Suscettibile Salerno
Via dei Principati, 45
Tel. 392 177 9907

 

Visita del Marzo 2020

di Barbara Guerra

Suscettibile è un ristorante storico di Pioppi borgo marino nel comune di Pollica, noto per le acque cristalline, la casa di Ancel Keys e una ricca pescosità dei suoi fondali.

Antonio Morinelli, patron e chef, ha deciso di raddoppiare aprendo anche a Salerno. Lo ha fatto pochi giorni prima del lockdown, quindi i motori si sono solo scaldati a marzo, per ripartire poi con tanta grinta alcune settimane fa. Con lui i compagni di avventura, prima ancora che soci, Enrico Morinelli, Alessandro De Fazio, Vincenzo Comodo.

Suscettibile, Salerno -la sala
Suscettibile, Salerno -la sala

Un ambiente elegante con un leggero tocco coloniale con tavoli anche nel delizioso dehors. Vista sulla cucina per osservare il lavoro meticoloso dei cuochi.

Suscettibile, Salerno - sala
Suscettibile, Salerno – sala

Il pesce è quello fresco del Cilento e non mancano mai le alici di Pioppi. In sala Marco Sessa assicura quel tocco di garbata professionalità che fa riuscire la serata, mentre in cucina lo stile ai fornelli di Antonio riceve una spinta di gioventù e irruenza dallo chef Mario Quarta.

Da provare assolutamente le polpette di alici, d’ispirazione tradizionale e rinfrescate con la salsa di pomodorino giallo ma soprattutto la caprese di alici di Pioppi (marinate) con pomodorini confit e acqua di mozzarella affumicata. Un piatto fresco e profondo, equilibrato, marino e molto godibile.

Suscettibile, Salerno - Polpette di Alici
Suscettibile, Salerno – Polpette di Alici
Suscettibile, Salerno - Caprese di Alici
Suscettibile, Salerno – Caprese di Alici

Altro antipasto da salivazione istantanea è il cocktail di scampi. Abbondante, delicato e divertente con il velo di riduzione che amplifica il gusto e nasconde la delicata carne dei crostacei. Gli scampi con due secondi di cottura e guarnizione a base della loro maionese.

Suscettibile, Salerno - Cocktail di Scampi
Suscettibile, Salerno – Cocktail di Scampi

I primi sono golosi e appaganti. Con la pasta di Gragnano del Pastificio dei Campi, dall’intenso sapore di grano che qui è abbinata sempre in maniera decisa. Buoni gli spaghetti cotti in acqua di pomodoro con emulsione di lupini e limone. Classici e sempre piacevoli i rigatoni alla Genovese di tonno con spuma di cacioricotta e limone.

Suscettibile, Salerno - Spaghetti al Ragu' di Mare
Suscettibile, Salerno – Spaghetti al Ragu’ di Mare
Suscettibile, Salerno - Risotto Zafferano Bottarga e Limone
Suscettibile, Salerno – Risotto Zafferano Bottarga e Limone
Suscettibile, Salerno - Genovese di Tonno
Suscettibile, Salerno – Genovese di Tonno

Chi non ama il pesce si consola con la pasta mista con patate della Sila, Provolone del Monaco e tartufo. Leggermente “arruscata” fa tornare bambini e regala un piatto di sostanza reso elegante da una buona mano. La ricetta di questo piatto su LSDM.

Suscettibile, Salerno - Mista Patane e Tartufo
Suscettibile, Salerno – Mista Patane e Tartufo

Sul fronte dei secondi sempre una materia prima da urlo lavorata in maniera contemporanea, fresca e leggera. Consigliato sia il tonno che la ricciola, entrambi serviti con verdure di stagione. Anche qui chi preferisce la terra troverà un polletto ruspante arrosto con patate noisette che fa felici a tutte le età.

Suscettibile, Salerno - Tartare di Tonno
Suscettibile, Salerno – Tartare di Tonno

Stesso livello per i dolci, vi siete mantenuti leggeri? Allora è il caso di affondare con piacere il cucchiaio nel tiramisù, un classico che piace sempre, soprattutto se realizzato bene. La scelta ricadrà invece sul migliaccio estivo per chi desidera chiudere con la freschezza degli agrumi o delle albicocche a seconda del periodo.

Suscettibile, Salerno - Tiramisu'
Suscettibile, Salerno – Tiramisu’
Suscettibile, Salerno - Migliaccio Estivo
Suscettibile, Salerno – Migliaccio Estivo

In sintesi un ristorante che si presenta già solido seppur nelle prime settimane di apertura, con una proposta di pesce di qualità che prevede anche tanti crudi. Un indirizzo che farà alzare ancora di più il livello qualitativo della città.

Ristorante Suscettibile Salerno
Via dei Principati, 45
Tel. 392 177 9907

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.