Roma: Caffè Novecento, un bistrot da cartolina a via del Governo Vecchio

20/10/2018 799
Caffe' Novecento - il tavolo dei dolci
Caffe’ Novecento – il tavolo dei dolci

di Floriana Barone

Torte fatte in casa e atmosfera un po’ retrò: Caffè Novecento è un bistrot con cucina e sala da tè a via del Governo Vecchio, a due passi da Piazza Navona. Un luogo che ricorda i cafè parigini del primo Novecento: gli interni sono molto curati con elementi vintage, lampade liberty, grandi specchi con cornici dorate, libri appesi al muro, teiere sulle mensole e numerosi quadri.

Caffe' Novecento - l'entrata
Caffe’ Novecento – l’entrata

La location è suggestiva e l’ambiente è molto accogliente: il tavolino dei dolci richiama ogni giorno l’attenzione dei residenti e dei turisti.

Il bistrot è stato aperto vent’anni fa: ci lavora un team tutto al femminile, compresa la proprietaria, Silvia e le tre pasticcere, che sfornano i dolci da accompagnare ai 50 tipi di tè presenti sul menu. La torta di mele in crosta di zucchero è la creazione più apprezzata dalla clientela, ma anche i muffin sono molto amati, come quelli con scaglie di cioccolato o ribes e mango, oltre ai brownies, ai crumble pera e cioccolato, ai biscotti e alle tradizionali crostatine. Inoltre, le torte vengono servite ai tavoli insieme a una crema.

Caffe' Novecento - gli interni
Caffe’ Novecento – gli interni

A pranzo e a cena nel bistrot si possono assaggiare vellutate, sformati, piadine e formaggi. L’aperitivo viene  servito con sfizi salati, tartine, plumcake e crostini.

Interessante anche la carta dei vini, in continuo aggiornamento, incentrata in particolare sulle etichette naturali e biodinamiche.

Caffè Novecento
Via del Governo Vecchio,12

Roma
Tel.06/6865242
Facebook