Scirocco Wine Fest 2019 – la festa del vino mediterraneo

11/7/2019 286
Scirocco Wine Fest 2019 a Gibellina
Scirocco Wine Fest 2019 a Gibellina

di Marina Betto

Terza edizione quella dello Scirocco Wine Fest 2019. Gibellina la cittadina dedicata all’arte in provincia di Trapani si pone sempre di più al centro della cultura mediterranea del vino ospitando all’inizio dell’estate questo evento ogni anno più ricco in cui il vino è l’elemento che unisce arte, musica e spettacolo.

Metodo Classico Etna DOC Blanc de Noir Brut- La Gelsomina
Metodo Classico Etna DOC Blanc de Noir Brut- La Gelsomina

Sette i paesi partecipanti, Francia, Grecia, Italia, Malta, Spagna, Tunisia e Turchia che hanno proposto i loro vini in degustazione abbinati ai piatti dei paesi di origine come il polpo alla gallega, la paella, il kebab e i formaggi francesi ma la possibilità di assaggiarli anche insieme alla cucina siciliana, curata dal Mercato San Lorenzo di Palermo è sembrata la cosa più appropriata. Una gara culinaria tra chef amatoriali che hanno dovuto coniugare tradizione e innovazione  in piatti originali è stato il modo in cui proporre i vini di  Cantine Ermes -Tenute Orestiadi a cui si deve tutta l’organizzazione dello Scirocco Wine Fest. Un calice di Perricone Tenute Orestiadi apre gli assaggi con un piatto della tradizione di Salemi ” Pasta alla maniera di Gangi”con pomodorino uva passa e pinoli e soffritto di acciuga e cipolla. La cucina tradizionale siciliana è ricca ed elaborata, con influenze arabe, ora agro-piccante ora dolce quasi stucchevole. I sapori sono sempre forti, decisi quasi estremi fatti con materia prima eccellente che viene dal mare o dall’entroterra.

Cous Cous con ragu' di tonno rosso di Favignana
Cous Cous con ragu’ di tonno rosso di Favignana
Tenero tenerume
Tenero tenerume

Il Perricone DOC  Sicilia ha un naso attrattivo fruttato e fresco, un vitigno che rappresenta la Trinacria  occidentale con un altissimo contenuto di antiossidanti, viene chiamato anche Pignatello perchè nasce dove la terra è rossa, quella che si usava per fare le pigne cioè le pentole. Pasta al forno con le melanzane fatta con i famosi anelletti, ai mussulmani si deve la forma di questa pasta di grano duro antichissima, è accompagnata dal Frappato DOC Sicilia un vitigno che invece viene dalla parte orientale dell’isola. Un Frappato atipico quindi con sentori e aromi dolci di more e gelsi neri.

Trofie Trapanesi con carciofi e gamberi mousse di arancia e miele
Trofie Trapanesi con carciofi e gamberi mousse di arancia e miele
Zibibbo DOC Sicilia Tenute Orestiadi
Zibibbo DOC Sicilia Tenute Orestiadi

Il Nero D’ Avola DOC Sicilia  in bocca è vellutato con una sua propria vena fresco-acida e un tannino soft che lo fa vino da aperitivo. Il maccherone con sugo di carne di maiale nero dei Nebrodi risulta ingentilito da questo abbinamento. Lo Zibibbo DOC Sicilia profumato di miele e fiori di zagara, fichi secchi, melone giallo e agrumi fresco in bocca con una delicata sapidità marina ha accompagnato il piatto che ha vinto il contest culinario delle trofie trapanesi con carciofi e gamberi con mousse di arancia e miele e cipolla di Tropea, tanti ingredienti saputi amalgamare veramente molto bene.

Il Museo delle Trame Mediterranee a Gibellina
Il Museo delle Trame Mediterranee a Gibellina

Il Catarratto DOC Sicilia  è vitigno figlio di Grillo e Zibibbo la cui coltivazione in Sicilia si perde nei secoli. Il piatto abbinato è stato ” tenero tenerume” fatto con un pesto di foglie tenere di zucchina siciliana e salsa di pomodoro e aglio che ha condito la pasta; leggero e delicato. Pinna rossa nello scrigno è il piatto di cous cous con ragù di tonno rosso di Favignana, uvetta, cappero e macco di fave accompagnato dal Grillo DOC Sicilia, vitigno principe della zona di Mazara e di Marsala che con la sua struttura importante di fondo sa sostenere il sapore dei grandi pesci del Mediterraneo.

Etna DOC Metodo Classico Rose' Brut
Etna DOC Metodo Classico Rose’ Brut

Cantine Ermes – Tenute Orestiadi  è una cooperativa dinamica con imprinting imprenditoriale capace di cogliere più opportunità commerciali tra le realtà più rappresentative siciliane. Sono stati i primi a piantare nel 2003-2005 il Pinot Grigio in Sicilia e oggi si sono spostati in Veneto dove da dieci anni producono Prosecco DOC e Pinot Grigio insieme a 250 soci veneti. Orgogliosi e propositivi come dice il presidente di  Cantine Ermes -Tenute Orestiadi  Rosario Di Maria non potevano ignorare l’interesse crescente che tutti dimostrano verso l’Etna e dalla collaborazione con la famiglia Turrisi  nel 2018 è nata La Gelsomina dove si producono un Etna Bianco (Carricante e Cataratto), Etna Rosso (Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio)un Moscato Passito e due Metodo Classico Etna Doc ottenuti entrambi da uve Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio uno in versione Rosé e l’altro è un Blanc de Noir. A Piedimonte Etneo si trovano i 15 ha coltivati come un giardino, tra vigneti, uliveti e frutteti con viottoli e terrazzamenti a formare un anfiteatro naturale prospicente un laghetto. Il suolo vulcanico dona grande mineralità all’uva e questo spumante Etna Doc appare  dal perlage fine e sottile, i sentori sono fragranti e fruttati perfetto vino da servire come aperitivo con delle splendide ciliegie dell’Etna.

La Gelsomina e i suoi terrazzamenti giardino sull’Etna
La Gelsomina e i suoi terrazzamenti giardino sull’Etna

Baglio Tenute Orestiadi
Viale Santa Ninfa snc 91024  Gibellina (TP) Sicilia, Italia
[email protected]

La Gelsomina
Via Presa 95017 Piedimonte Etneo (CT) Sicilia Italia
[email protected]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.