La ricetta | Sformato di anelli e melanzane

28/8/2018 3.2 MILA

Bruno Sodano
Bruno Sodano e lo Sformato di anelli e melanzane

di Bruno Sodano
Diversi anni fa andai in Sicilia. Esattamente passai una settimana a Palermo dove penso di aver fatto la scorpacciata più grande della mia vita di arancine. Ovviamente tutti, o quasi, sanno fare delle ottime arancine ma si sa, se vuoi mangiare le cose originali, non puoi che mangiarle sul luogo. Le altre possono essere solo delle buone riproduzioni, ma mai originali alle storiche e famose di un posto. Fra un’arancina ed un’altra mi saltarono all’occhio delle vaschette di pasta al forno di un formato particolare: anelli. Ho scoperto poi essere una pasta tipica siciliana da fare al forno. Non mi sognerei mai di proporre adesso gli anelletti alla siciliana ma vi propongo una pasta al forno fatta con questa pasta simpaticissima.

Sformato di anelli e melanzane, melanzane
Sformato di anelli e melanzane, melanzane

Sformato di anelli e melanzane, cottura delle melanzane
Sformato di anelli e melanzane, cottura delle melanzane

Sformato di anelli e melanzane
Sformato di anelli e melanzane

Sformato di anelli e melanzane, altri ingredienti
Sformato di anelli e melanzane, altri ingredienti

Sformato di anelli e melanzane
Sformato di anelli e melanzane

Sformato di anelli e melanzane
Sformato di anelli e melanzane

Sformato di anelli e melanzane
Sformato di anelli e melanzane

Sformato di anelli e melanzane
Sformato di anelli e melanzane

Sformato di anelli e melanzane
Sformato di anelli e melanzane

Sformato di anelli e melanzane

Ricetta di Bruno Sodano

  • 5.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti

  • 500 gr di pasta formato anelli siciliani
  • 2 kg di melanzane
  • 200 gr di salsiccia
  • 1,5 lt di passata di pomodoro
  • 1 cipolla (preferibilmente di Tropea in base alla stagionalità)
  • 1 carota
  • Olio evo
  • Sale e pepe qb
  • 250 gr di fiordilatte misto bufala
  • 150 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • Olio di semi a scelta libera per friggere

Preparazione

Priviamo le melanzane della loro buccia e friggiamo 1,5 kg tagliate a fettine di 1/2 cm circa e 500 gr a funghetti. Nel frattempo mettiamo a soffriggere in olio evo la cipolla e la carota tagliate a tocchetti e aggiungiamo la salsiccia sbriciolata. Dopo 5 minuti circa, appena si dora il tutto, ultimiamo con la salsa di pomodoro. Io ho usato quella mia, preparata da me in estate con i pomodori freschi, in assenza è preferibile passare al passaverdura i pomodori pelati. Facciamo cuocere a fiamma vivace per 10 minuti per poi abbassare il fuoco e far cuocere per circa un'ora. Cerchiamo di non girarlo troppo spesso e aspettiamo che l'olio salga in superficie (tipo ragù). Mettiamo a bollire l'acqua salata per la pasta e scoliamo la pasta molto al dente (finirà di cuocere in forno). Prendiamo un ruoto alto, rivestiamo con carta forno, e copriamo base e bordi con le fettine di melanzane fritte. Condiamo la pasta con il ragù, il formaggio, il fiordilatte ed un po' di pepe, riempiamo il ruoto e chiudiamo con le melanzane rimaste. Inforniamo per 20 minuti circa a 200°, forno ventilato sotto e sopra. Facciamo riposare almeno 30 minuti prima di servire.

Un commento

    friariello

    (31 ottobre 2017 - 22:51)

    Un formato di pasta,quasi impossibile,da trovare al di fuori della Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.