Solais Vino Spumante di Qualità Bianco Brut Metodo Classico Cantina Santadi – Vincitore a Radici del Sud a giugno 2021

19/11/2021 270
Cantina Santadi - Solais Vino Spumante di Qualita' Bianco Brut Metodo Classico
Cantina Santadi – Solais Vino Spumante di Qualita’ Bianco Brut Metodo Classico

di Enrico Malgi

La Cantina Santadi è depositaria di un’importante fetta di tutta la vitienologia della Sardegna di cui dal 1960 ne ha accompagnato la storia, producendo vini eccellenti ora e come al tempo della conduzione aziendale del famoso enologo piemontese Giacomo Tachis.

Non c’è da meravigliarsi quindi se nel corso degli anni sono fioccati copiosi i premi conseguiti in Italia e/o all’estero. Uno degli ultimi ha riguardato l’etichetta Solais Vino Spumante di Qualità Bianco Brut Metodo Classico che è risultata vincitrice a Radici del Sud a giugno 2021, così come proclamato dalla giuria dei Giornalisti Italiani.

Controetichetta Cantina Santadi - Solais Vino Spumante di Qualita' Bianco Brut Metodo Classico
Controetichetta Cantina Santadi – Solais Vino Spumante di Qualita’ Bianco Brut Metodo Classico

Soltanto Vermentino raccolto a fine agosto. Affinamento in acciaio per sette mesi sulle fecce. Dopo la presa di spuma il vino sosta sulle pupitres per un anno e mezzo. Sboccatura a maggio 2020 e poi assestamento in bottiglia per altri sei mesi prima della commercializzazione. Gradazione alcolica di dodici e mezzo. Prezzo finale orientativo in enoteca di 22,00 euro.

Alla vista si presenta un brillante, attraente e giovane colore giallo paglierino. La spuma è soffice, alta e compatta. Le bollicine eseguono perfettamente il loro lavoro ben cesellato e coronato da spunti di notevole interesse coreografico. Il bouquet si rileva intenso e persistente, ricco com’è di elegiaci profumi di frutta nostrana ed esotica, a cui danno manforte anche nuances floreali di lavanda, zagara e glicine, insieme a soffi vegetali di erbe aromatiche e plasticità di crosta di pane e di dolci fatti in casa. Approccio palatale secco, fresco, petillant, morbido, intrigante, delicato, spigliato, aromatico e sapido. Percezione tattile cremosa, elegante, fine, giocosa e vivace. Timbro iodato e minerale. Slancio finale sicuramente appagante ed edonistico. Da provare su un risotto alle fragole, carne bianca e mozzarella.

 

Cantina Santadi

Via Giacomo Tachis, 14 – Santadi Sud Sardegna

Tel. 0781 950127 – Fax 0781 950012

[email protected]www.cantinasantadi.it

Enologo: Riccardo Curreli con la consulenza di Giorgio Marone

Ettari vitati: 200 – Bottiglie prodotte: 1.700.000

Vitigni: Carignano, Cannonau, Monica, Sangiovese, Syrah, Vermentino, Nuragus, Nasco e Chardonnay.

2 commenti

    FRANCESCO MONDELLI

    La luce fa la differenza in viticultura amava ripetere il grande Thachis ed in Sardegna è qualcosa di speciale .Fa piacere che la cantina cui tanto ha dato negli ultimi anni della sua vita una via gli abbia dedicato FM

    19 novembre 2021 - 07:54Rispondi

    Enrico Malgi

    Si un giusto e meritato riconoscimento a chi come Giacomo Tachis ha rivoluzionato e segnato con la sua grande professionalità ed infinita competenza non solo la viticoltura della Sardegna ma di tutta l’Italia. Secondo pareri unanimi è stato il migliore enologo d’Italia.

    19 novembre 2021 - 08:41Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.