Spaghetti friarielli e ricotta di bufala

19/1/2017 7 MILA

Spaghetti friarielli e ricotta di bufala
Spaghetti friarielli e ricotta di bufala

Un gustoso spaghetto con i friarielli napoletani, stemperati da una buona ricotta di bufala.

Su www.mysocialrecipe.com

Spaghetti friarielli e ricotta di bufala

Ricetta di Vincenzo Cuomo

  • 0.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per Per 2 persone persone

  • n. 4 fasci di friarielli
  • n. 2 spicchi di aglio
  • olio q.b.
  • 1/2 peperoncino
  • 200 g ricotta di bufala
  • 200 g spaghetti
  • Parmigiano q.b.
  • Prodotti utilizzati
  • Ricotta di bufala della Tramontina
  • Friarielli napoletani
  • Spaghetti de Martino

Preparazione

In una padella far imbiondire 2 spicchi di aglio con un mezzo peperoncino.
Pulire i friarielli prendendo solo le foglie migliori e metterle nella padella con una manciata di sale grosso.
Far appassire a fuoco vivace.
Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata.
In una ciotola mischiare i friarielli e la ricotta di bufala, e mantecare con la pasta al dente e un mestolo di acqua.
Regolare con peperoncino e una spolverata di parmigiano.

Vini abbinati: Greco di Tufo Macchialupa

6 commenti

    Michele Racioppi

    Ma gli abbinamenti cibo-vino chi li fa? Un po’ di attenzione in più non guasterebbe. Siamo su un blog enogastronomico, non nel Ricettario di Suor Germana (con tutto il rispetto per il Ricettario di Suor Germana).

    19 gennaio 2017 - 12:47

      Luciano Pignataro

      Ora ti propongo io un buon Greco di Tufo, grazie per la segnalazione Michele

      19 gennaio 2017 - 13:40

    marco

    ehehehe
    in effetti Michele … hai proprio ragione !!
    piatti piatti ..ma il vino!?!

    20 gennaio 2017 - 17:38

    Marcello

    il piatto richiede un bianco…. non ve gusta un Greco di Tufo, che male non ci sta, bene sceglietevelo voi il bianco adatto e grattatevi il mazzo come piace a voi, prosit!!

    20 gennaio 2017 - 19:06

      Michele Racioppi

      Marcello, si è creato un malinteso. La mia puntualizzazione era diretta al primo abbinamento che compariva sotto la ricetta, ed indicava “un rosso corposo”. Luciano lo ha corretto con il Greco di Tufo Macchialupa che a me sta benissimo, né d’altra parte ritengo di poter dare consigli a Luciano Pignataro sull’abbinamento cibo-vino, ci mancherebbe. Io, infatti, avevo richiesto solo più attenzione agli abbinamenti delle ricette.

      21 gennaio 2017 - 17:36

    Marcello

    ok grazie caro Michele risolto l’ “inghippo”, avevo letto l’articolo con il Greco in abbinamento che ci sta alla grande, e non mi facevo capace dei precedenti commenti…

    22 gennaio 2017 - 10:36

I commenti sono chiusi.