Talosa alle radici del Nobile

7/10/2021 324
Rosso di Montepulciano 2020-Alboreto 2018-Nobile di Montepulciano Riserva 2016
Rosso di Montepulciano 2020-Alboreto 2018-Nobile di Montepulciano Riserva 2016

di Marina Betto

La cantina storica di Talosa si trova nel centro storico di Montepulciano a pochi passi da Piazza Grande, un luogo dove invecchiano i vini in grandi botti di rovere da 115 ettolitri, sistemate tra le fondamenta del Palazzo Tarugi e Palazzo Sinatti risalenti ai primi decenni del “500. In questo luogo particolare e ricco di fascino che trasuda una storia centenaria, all’interno della cantina costituita da una galleria principale e due laterali si trova anche una tomba etrusca del IV sec. A.C, sono state ricavate le moderne sale degustazione inaugurate nel 2010 e continuamente ristrutturate, l’ultima sala degustazione ultimata nel 2021.” E’ da qui che si deve partire per capire a pieno la tradizione e la filosofia dei nostri vini” racconta Edoardo Mottini Jacorossi. Il Nobile di Montepulciano è uno dei primi vini italiani ad ottenere la Denominazione di Origine Controllata nel 1966, mentre nel 1980 gli si conferisce la DOCG.

Filai Lunghi Nobile di Montepulciano 2016
Filai Lunghi Nobile di Montepulciano 2016

Il Vino Nobile di Montepulciano deve essere sottoposto ad un invecchiamento di almeno due anni, entro questo periodo le opzioni possono essere tre: invecchiare in legno per un anno, rimanere per 18 mesi in legno e i restanti mesi in altri tipi di recipiente oppure fare 12 mesi in legno e poi 6 mesi minimo in bottiglia.

I vigneti di Talosa
I vigneti di Talosa

La Riserva si forma con 3 anni di maturazione con un minimo di 6 mesi in bottiglia. Alle porte di Montepulciano tra la Valdichiana e la Val d’Orcia in località Fognano si trova la moderna cantina di vivificazione oltre 32 ettari di vigneti su una superficie complessiva di 86 ettari frutto dell’accorpamento di quattro poderi, il legame con la terra della famiglia Jacorossi proprietaria dell’azienda dal 1972.

La cantina storica di Talosa nel centro di Montepulciano
La cantina storica di Talosa nel centro di Montepulciano

Ci troviamo su un colle a 650 metri sul livello del mare, ricco di tufo e sabbie argillose. Le vigne rinnovate nel 2006 sono quasi tutte a Sangiovese e i nuovi impianti sono un investimento sostenuto nell’ottica di un miglioramento qualitativo dei vini di Fattoria della Talosa, così come l’ammodernamento della cantina con la sostituzione delle vasche in vetroresina con quelle di acciaio.

Nobile di Montepulciano Riserva 2017
Nobile di Montepulciano Riserva 2017

In località Pietrose ad una altitudine di 330-400 metri sul livello del mare le uve sono coltivate in maniera certosina. Vigna Pietrose è un impianto del 2000, tre ettari di un territorio che è un misto di argilla e sabbia, di media fertilità, riparato dai venti freddi; da qui esce il Pietrose un Merlot in purezza e due blend il Chianti Colli Senesi e il Rosso di Montepulciano da uve Sangiovese, Merlot e Canaiolo.

Pappa al pomodoro con i vini Talosa
Pappa al pomodoro con i vini Talosa

Rosso di Montepulciano DOC 2020 ha una grande acidità in evidenza, una vena di freschezza e buona sapidità e un tannino sottile e integrato. Struttura piena. Dopo la fermentazione e la malolattica in acciaio la maturazione avviene in acciaio, botte grande e tonneaux per un minimo di 3 mesi.

Pietrose Toscana Rosso IGT 2016 anch’esso è un’espressione di grande freschezza ed eleganza. Fermenta in serbatoi tronco conici in acciaio, la maturazione avviene in tonneaux nuovi, botte grande e acciaio inox per due anni a cui segue un lungo affinamento in bottiglia.

Rosso di Montepulciano DOC Toscana 2019
Rosso di Montepulciano DOC Toscana 2019

Alboreto Vino Nobile di Montepulciano DOCG 2018 è costituito dalle uve delle vigne più fertili Filai Lunghi, Alboreto, La Costa e Sotto Casa. Le uve sono vinificate separatamente e dopo la fermentazione in acciaio la maturazione avviene in tonneaux di terzo e quarto passaggio e botte grande sempre mantenendo separate le masse. L’affinamento in botte dura 2 anni e al termine si procede con l’assemblaggio. Le note vegetali di questo vino si mescolano a quelle di arancia, sotto bosco. Alboreto è un vino complesso, sapido, fresco, lungo e molto ben integrato. Se ne producono 40 mila bottiglie.

Il Vino Nobile Montepulciano DOCG Riserva 2016 nasce dai terreni più argillosi di Talosa da vigne che hanno quasi 50 anni, Vigna Camponi Vecchi e Vigna Costa Vecchia, oltre una vigna di 20 anni. Le uve donano eleganza e territorialità a questo vino 100% Sangiovese che è leggero, fresco percorso da una vena morbida e quasi dolce. Il vino matura in tonneaux per un anno poi avviene l’assemblaggio per trascorrere altri due anni in botti grandi di Slavonia. L’affinamento in bottiglia dura sei mesi.

Il Nobile di Montepulciano Filai Lunghi DOCG Toscana 2016 100% Sangiovese proveniente da tre vigne: vigna Filai lunghi, Alboreto e Sotto Casa. Questo vino che nasce nel 2007 fermenta in serbatoi tronco conici di acciaio, fa la malolattica in acciaio e legno e matura due anni in tonneaux nuovi, botte grande e acciaio inox, segue l’affinamento in bottiglia. Il ventaglio olfattivo parte da sensazioni fruttate di scorza di arancia, sottobosco. Il tannino presente è domato, integrato nel tessuto gustativo. Rimane un vino di ottima beva grazie alla freschezza.

Il Vin Santo è un blend di Trebbiano, Malvasia e Grechetto che vengono posti in cassette ad appassire per 3/4 mesi. Dopo la pressatura l’invecchiamento può protrarsi per oltre 15 anni in caratelli di rovere da 70/90 litri in cui il mosto-vino rimane a contatto con il sedimento denso detto “madre”. Vino da accompagnare alla pasticceria secca e anche al formaggio stagionato per vedere esaltate le sue caratteristiche dolci e fresche.

Nella verticale di Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2015-16-17 si mette in evidenza nella annata 2015 la freschezza e la delicatezza di frutto e un tannino setoso. La 2016 è un sorso molto più profumato con vena balsamica e tanta morbidezza mentre la 2017 possiede grande profumo, è un sorso fresco con una vena amaricante.

Nei prossimi anni Talosa produrrà vino biologico, oggi ogni vino imbottigliato è controllato da Agroqualità, una certificazione che gli permette di essere a buon punto con gli standard da raggiungere. Negli ultimi anni l’azienda ha potenziato e sviluppato la sua rete commerciale per diffondere e valorizzare i propri prodotti su scala nazionale e internazionale, proponendo non solo vino ma anche olio e grappa ottenuta dalle vinacce del Vino Nobile di Montepulciano e perfino il brandy. Dal 2019 si può anche soggiornare a Villa Talosa che si trova tra i vigneti della Fattoria, dove passa l’antica Via Francigena e altri due evocativi sentieri Il Sentiero del Nobile di Montepulciano e il Sentiero del Vinsanto, completando così la moderna offerta verso i suoi estimatori.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.