Terragnolo Negroamaro Salento Rosso Igp 2006 Apollonio

16/2/2021 622
Terrragnolo Negroamaro Salento Rosso Igp 20'6 Apollonio
Terrragnolo Negroamaro Salento Rosso Igp 20’6 Apollonio

di Enrico Malgi

Ormai è risaputo: i vini rossi pugliesi sono molto longevi. Prendiamo il Negroamaro per esempio, del quale esistono molteplici prove della sua infinita longevità. L’ennesima conferma l’ho avuta in questi giorni di Carnevale quando ho aperto la bottiglia Terragnolo Negroamaro Salento Rosso 2006 della Casa Vinicola Apollonio dei fratelli Massimiliano e Marcello. Ebbene dopo circa quattordici anni e mezzo dalla vendemmia ho trovato il vino ancora in perfetta forma. Ovviamente ho avuto l’accortezza di decantarlo una mezz’oretta prima.

Negroamaro in purezza. Permanenza del mosto sulle bucce per un mese, così da potere estrarre tutte le sostanze coloranti e polifenoliche. Maturazione del vino effettuata in grandi tini di rovere. Affinamento in barriques francesi per un anno e poi elevazione in vetro per sei mesi. Gradazione alcolica di quattordici e mezzo. Prezzo finale intorno ai 20,00 euro.

Conttroetichetta Terragnolo Negroamaro Salento Rosso Igp 2006 Apollonio
Conttroetichetta Terragnolo Negroamaro Salento Rosso Igp 2006 Apollonio

Nel bicchiere scruto un colore rosso rubino vivo con un accenno di riflessi aranciati. Bouquet ricchissimo di percezioni fruttate vestite di rosso e dalla sagace impronta di violetta, ciclamino e macchia mediterranea. Ampio poi il caleidoscopio speziato, che si unisce e si confonde insieme a gioiose sensazioni terziarie. Subito coinvolgente l’attacco in bocca da parte di un sorso ben centrato, penetrante,  profondo. Appeal elegante, morbido, dinamico, vitale, sapido, equilibrato e rotondo. Quattordici gradi e mezzo di alcolicità e non sentirli affatto, merito soprattutto di una freschezza a tutto campo. Tessitura tannica finemente levigata. Gusto arioso, irradiante e sontuoso. Tratto finale persistente e sublimato da una gradevole nota amarognola. Va benissimo sulla classica lasagna e/o su formaggi stagionati, come il pecorino murgiano.

Una grande esecuzione davvero di un vino che sa trasmettere la vera anima salentina e che può durare indenne ancora per alcuni anni.

Sede a Monteroni di Lecce (Le) – Via San Pietro in Lama, 7
Tel. 0832 327182 – Fax 0832 420051
[email protected] – www.apolloniovino.it
Enologo: Massimiliano Apollonio
Ettari vitati di proprietà: 20, più conferitori di fiducia
Bottiglie prodotte: 1.500.000
Vitigni: Negroamaro, Primitivo, Aleatico, Montepulciano, Sangiovese,