TuttoPizza, dal 21 al 23 maggio il salone internazionale a Napoli

18/5/2018 1.3 MILA
TuttoPizza, foto edizione 2017
TuttoPizza, foto edizione 2017

Migliaia di prenotazioni online e grande attesa per Tuttopizza tra gli operatori del settore

Apre il 21 maggio alla Mostra d’Oltremare di Napoli la terza edizione di Tuttopizza, il salone internazionale dedicato agli operatori del mondo ho.re.ca (Hotellerie-Restaurant-Catering) specializzati nel ramo pizzeria.

La fiera, che si è affermata nelle precedenti edizioni per essere il più importante B2B di settore d’Italia, quest’anno ha registrato il tutto esaurito: molti espositori sono già in lista d’attesa per l’edizione 2019. Record di iscritti anche per le gare in programma e migliaia di visitatori del settore già prenotati online: l’expò rappresenta oggi l’opportunità per fornitori di materie prime , semilavorati, attrezzature, impianti, accessori e servizi di mostrare i propri prodotti e le ultime novità proprio ai potenziali clienti cioè a imprenditori del settore,pizzaioli e ristoratori in primis .

Oltre ad essere la principale piazza di incontro tra produttori e buyers, TuttoPizza è anche l’occasione per discutere dei principali argomenti di un mondo in evoluzione e che quest’anno è anche forte del riconoscimento Unesco per quel bene immateriale che è l’arte dei pizzaiuoli napoletani.

Un evento in cui si susseguiranno seminari, masterclass, incontri di confronto e aggiornamento professionale.

“Obiettivi principali della fiera – dicono  Sergio Miccù, presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani e Raffaele Biglietto di TicketLab, ideatori dell’evento organizzato dalla Squisito Eventi – sono valorizzare i prodotti italiani destinati alla produzione della pizza, fornire alle aziende un’opportunità di promozione e commercializzazione, offrire agli operatori del settore uno spazio di incontro per ricercare informazioni e acquistare prodotti e servizi, promuovere l’aggiornamento professionale, l’innovazione, la tecnologia di produzione e la sperimentazione, diffondere la conoscenza di servizi offerti da Istituzioni e associazioni in grado di migliorare, facilitare e sviluppare la figura del pizzaiolo e le sue attività, abbinare il più grande evento internazionale professionale della pizza alla città di Napoli”.

Oltre 112 le aziende in mostra in 7.200 metri quadri espositivi. Saranno presenti i produttori di materie prime come farine, sfarinati, pomodori, olio e tutto ciò che serve alla preparazione della pizza; di conserve alimentari, mozzarella e derivati, acqua, birra e bevande per pizzerie; di software dedicati; di forni, frigoriferi, banchi lavoro, impastatrici, attrezzature da banco, contenitori, piatti e stoviglie; di accessori come tovagliati nonché di arredi e frigovetrine.

Nell’ambito della fiera si svolgerà il Trofeo Tuttopizza, l’unica  competizione a squadre per pizzerie, associazioni e catene in franchising. Un concorso che quest’anno raddoppia. Oltre alla gara riservata a team composti da 5 persone (quattro pizzaioli e un portavoce) di scena il 22 maggio alla Mostra d’Oltremare, quest’anno, si svolgerà infatti una competizione dedicata al Gluten free: il 23 maggio, nel Padiglione 2, i partecipanti di ogni compagine (stavolta composta da due pizzaioli) saranno giudicati da una giuria tecnica per l’impasto, la cottura e l’abbinamento degli ingredienti. La competizione è a tema libero e prevede la realizzazione di 2 pizze a squadra in 10-15 minuti massimo.

Si tratta di una novità assoluta nella quale credono grandi marchi che attualmente stanno già scommettendo sul senza glutine. Il trofeo Tuttopizza Gluten Free mette in palio per le prime tre squadre classificate forniture e premi delle aziende sponsor. In particolare, della Birra Peroni senza glutine garantita dal marchio Spiga Barrata dell’AIC (Associazione Italiana Celiachia) e dal Mulino Caputo che ha realizzato la farina FioreGlut prodotto dedicato proprio agli impasti senza glutine con granulometria calibrata.

Il Trofeo Tuttopizza Gluten free si affianca al Trofeo Tuttopizza che quest’anno vedrà in gara circa 20 squadre. A giudicare i concorrenti sarà una giuria tecnica che valuterà per ciascuna pizza:  presentazione, gusto, cottura e abbinamento degli ingredienti. La competizione è a tema libero e prevede la realizzazione di 2 pizze a squadra in 20-30 minuti massimo. Alla squadra prima classificata andrà un premio da 1000 euro, alla seconda 500 euro ed alla terza 250 euro.

Nel corso di Tuttopizza previste Masterclass di pizzaioli di fama ed emergenti con show cooking su impasti, farciture, utilizzo di farine speciali e realizzazione di pizze fantasiose e gourmet.

L’apertura è fissata alle ore 11 del 21 maggio con l’inaugurale taglio del nastro. A seguire, nella sala convegni, saranno forniti alla stampa i dati economici specifici sui consumi e sull’andamento del settore pizza raccolti dalla Cna per conto di Tuttopizza.

Tra le novità di quest’anno la 1° Convention Nazionale del Pizzaiuolo: “Passato, Presente e Futuro della pizza, dei pizzaioli, delle pizzerie e dei consumi”.

Alla convention interverranno: associazioni di categoria, rappresentanti delle Istituzioni, manager dell’industria, imprenditori del settore della distribuzione di prodotti Food&Beverage, pizzaioli.

Ma la giornata forse più attesa da pizzaioli e appassionati è quella del 23 maggio quando dalle 17 in poi l’Associazione Pizzaiuoli Napoletani e Rosso Pomodoro si cimenteranno nel tentativo di realizzare la Pizza fritta più lunga del mondo e di entrare così nel Guinness World Record in un evento che vedrà impegnati 50 pizzaioli

L’ingresso è gratuito per la fiera ma riservato agli operatori di settore. La partecipazione al tentativo di Guinness World Record, invece, è aperta a tutti: residenti e turisti appassionati di pizza.

I principali appuntamenti in programma:

Lunedì 21

11,30
taglio del nastro e apertura della rassegna nella sala convegni. Sarà presentato il Rapporto pizza con dati sul settore a cura del Centro studi Cna Alimentare per Tuttopizza

13,30 sala convegni: convegno sul tema “L’arte del pizzaiuolo napoletano: lo stato dell’arte 6 mesi dopo il riconoscimento UNESCO”

16,30 sala convegni Gli ingredienti economici giusti per una pizzeria di successo: start-up, controllo di gestione e opportunità di finanziamento agevolato. A Cura dell’Unione Giovani Dottori commercialisti di Napoli

Martedì 22

Ore 11 Convention nazionale del pizzaiuolo
organizzata da Mondo Pizza Service -confronto tra associazioni di categoria, rappresentanti delle Istituzioni, manager dell’industria, imprenditori del settore della distribuzione di prodotti Food&Beverage, pizzaioli.

“Passato, Presente e Futuro della pizza, dei pizzaioli, delle pizzerie e dei consumi”.

Al termine, festeggiamenti per i 20 anni dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani

Ore 10 – 18 III edizione Trofeo Tuttopizza

 

Mercoledì 23

Ore 11 Seminario a cura del Dipartimento di Agraria

Dalle 10 alle 17 Trofeo Tuttopizza senza glutine

Dalle 15 alle 17 Elementi tour

Ore 14 Convention 2018 Gruppo Sebeto

Ore 17 Pizza fritta da Guinness World Record – evento APN e Rossopomodoro – (L’EVENTO E’ AD INGRESSO LIBERO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.