Una storia bellissima a Napoli: lo stellato dell’Hotel Parker’s ospita il vicino stellato Veritas

9/12/2020 2.9 MILA

 

Uno stellato va in soccorso di un altro stellato. Il Verits apre dentro il Parker’s.
Proprio vero che nella emergenza Napoli ha sempre una marcia in più.
Come sapete in zona rossa e arancione i ristoranti di albergo possono essere aperti  a patto che i clienti siano ospiti della struttura.
In questa logica ha aperto lo stellato George dell’Hotel Parkers dove Domenico Cndela ha conquistato la stella.
Bene, la notizia è che l struttura apre anche al Veritas, altro ristorante stellato che sta proprio a cento metri. Un esempio di solidarietà creativa senza precedenti fra due strutture che in altri tempi si sarebbero detti concorrenti.
Invece si è avut l’intelligenza di fare massa, e questo avrà un seguito anche nel futuro quando, si spera, tutto tornerà normale.

Ecco il comunicato
“Per superare momenti difficili come questo bisogna pensare e agire fuori dagli schemi” sostiene il Dott. Salvatore Avallone, proprietario insieme alla famiglia del Grand Hotel Parker’s di Napoli “per questo abbiamo pensato di accogliere nella nostra struttura lo staff del Veritas. Perché il capitale umano è il nostro più grande valore e non possiamo permetterci di disperderlo e alla fine di questa pandemia non ci ricorderemo di quanto abbiamo sofferto ma di come siamo stati trattati”.

Con lo spostamento in zona arancione della Campania, anche il Parker’s vuole dare il suo contributo alla ripresa. Un’iniziativa concreta per dare un segno forte di resilienza e solidarietà in un periodo storico dominato da grande difficoltà e incertezza. Dopo gli ultimi provvedimenti, il management del Grand Hotel Parker’s ha deciso di rimanere aperto per dare la possibilità a tutto lo staff di continuare a lavorare utilizzando l’opzione “Cena e dormi da noi” offrendo ai clienti del ristorante stellato George al sesto piano dell’Hotel le camere dell’albergo. Ma ci sono colleghi e amici che, non avendo la stessa possibilità, sono stati costretti a chiudere del tutto. Da qui l’idea: perché non offrire gli spazi del ristornate Le Muse, sempre al sesto piano, accanto al George, ma aperto solo a pranzo, ad un collega che altrimenti dovrebbe lasciare la sua brigata a casa? E così è stato. Lo chef Gianluca D’Agostino del ristornate Veritas 1 stella Michelin, situato a pochi passi dal Grand Hotel Parker’s, ha accettato la proposta. “Napoli è una città straordinaria e i napoletani si sono sempre distinti per la loro generosità e il grande affetto che sono in grado di donare. La possibilità che ha il Veritas di essere ospitato dal GH Parker’s è qualcosa che poteva succedere solo in questa città” ci spiega lo chef D’Agostino.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.