Vecchio Sogno Negroamaro Salento Igt 2015 – Tenuta Giustini | Vino arrivato secondo a Radici del Sud 2017

10/11/2017 1.7 MILA
Vecchio Sogno Negroamaro Salento Igt 2015 Tenuta Giustini
Vecchio Sogno Negroamaro Salento Igt 2015 Tenuta Giustini

di Enrico Malgi

Non si tratta affatto di una retrocessione, anzi il secondo posto assoluto conquistato nel 2017 a Radici del Sud da parte della giuria dei Wine Writers non fa altro che confermare la bontà di questa bottiglia. Mi riferisco all’etichetta Vecchio Sogno Negroamaro Salento Igt 2015 della Tenuta Giustini di San Giorgio Jonico, che col millesimo 2014 l’anno scorso si era piazzato al primo posto assoluto, così come decretato dalla giuria dei Buyers. Questo vuol dire che l’azienda della famiglia Papadopoli ha saputo dare una consolidata continuità ad un vino territoriale che rimane sempre sulla cresta dell’onda.

Controetrichetta Vecchio Sogno Negroamaro Salento Igt 2015 Tenuta Giustini
Controetrichetta Vecchio Sogno Negroamaro Salento Igt 2015 Tenuta Giustini

Acciaio e vetro per la completa maturazione del vino. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale intorno ai 10,00 euro. Un vero affare!

Colore rosso rubino, con screziature purpuree. Timbro olfattivo:  la ciliegia, la melagrana, il ribes ed il mirtillo, violetta e di ciclamino. L’ingresso del sorso in bocca è coinvolgentecon note fresche, morbide, sapide ed eleganti. Astringenza latente. Sviluppo palatale dinamico, ritmato, arioso, polposo irradiante e sensuale. Incedete finale persistentemente godibile e sublimato da una nota varietale delicatamente e piacevolmente amarognola. Lunga serbevolezza. Da preferire su un piatto di orecchiette al sugo, pecorino murgiano e pesce in guazzetto.

Sede a San Giorgio Jonico (Ta) – Via Salvador Allende, 4
Tel. e Fax 099 5330411
[email protected]www.tenutagiustini.it
Enologo: Benedetto Lorusso
Ettari vitati: 25 – Vitigni: primitivo, negroamaro, malvasia e fiano