Vigne Cataratte – Aglianico del Taburno Riserva Docg Fontanavecchia

15/5/2021 400
Libero Rillo
Libero Rillo

di Gennaro Miele

‘’Io faccio solo vino’’, sono parole semplici, disarmanti nel loro essere dirette, tangibili come lo è una vigna in cui le mani raccolgono i grappoli. Sono di Libero Rillo, patron di Fontanaveccchia, azienda vinicola in Torrecuso (BN), nome di una zona che ispira il calice ancora prima dell’apertura della bottiglia, dove tra pianure e rilievi collinari risuona una filosofia che prelude al minor intervento possibile sul raccolto, lasciando al territorio la possibilità di esprimersi.

Vigna Cataratte
Vigna Cataratte

La mano dell’uomo come mezzo e non protagonista del vino, alla base di un’umiltà che è il segreto del successo nel mercato. Su una superfice di appena 20 ettari, con viti che raggiungono i 40 anni, trova voce profonda e matura il Vigne Cataratte, Aglianico del Taburno Riserva DOCG, un purosangue capace di farci percorrere nell’assaggio i territori argillosi e calcarei della sua nascita. Nella vendemmia 2015 il colore è una stesura di luminose sfumature rubino, consistente alla roteazione che sprigiona un ventaglio di aromi che dal ribes passa al melograno, sbuffi di violetta, chiodi di garofano, erbe officinale ed una sottile presenza che ricorda l’incenso. Affinato 18 mesi in barriques coinvolge la bocca con eleganza, morbido con ottima sapidità, freschezza che bilancia la sua opulenza, sensazione alcolica non prepotente malgrado i 14,5%. Ha un suono intenso malgrado la delicatezza, ma in fondo i messaggi importanti non sono gridati, ricorda il fascino della voce di Birdy nel canto di All you never say, dove il titolo che tradotto fa ‘’tutto ciò che non mi dici’’ potrebbe continuare così ‘’…puoi raccontarmelo con un Buon Calice’’.

 

NOME VINO : VIGNE CATARATTE – AGLIANICO DEL TABURNO RISERVA DOCG

NOME AZIENDA : FONTANAVECCHIA

INDIRIZZO : Via Fontanavecchia – 82030 Torrecuso (BN)

SITO : www.fontanavecchia.info

COSTO IN ENOTECA : € 25,00

Un commento

    Alfredo zimmaro

    La 2001 falanghina vendemmia tardiva assaggiata in varie edizioni di vitigno Italia è anche una delle migliori falanghine mai provate

    15 maggio 2021 - 10:18Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.