Vini Alberto Longo

14/9/2020 381
Vini Alberto Longo
Vini Alberto Longo

di Enrico Malgi

L’azienda biologica Alberto Longo di Lucera, nata negli anni ’60 con Giovanni e Adele Longo, rievoca indissolubilmente un singolare vino locale, il Cacc’e Mmitte prodotto in blend con Nero di Troia, Montepulciano e Bombino Bianco e di cui questa impresa ne ha fatta la propria bandiera.

In questi giorni ho avuto sotto mano sei etichette aziendali: un bianco, un rosato, due rossi e due spumanti.

Controetichette vini Alberto Longo
Controetichette vini Alberto Longo

Le Fossette Falanghina Puglia Igp 2019. Falanghina al 100% lavorata in acciaio e poi elevata in vetro per un mese. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo in enoteca di 11,50 euro. Bottiglie prodotte numero 14.000.

Colore giallo paglierino carico e striato di lampi verdolini. Naso fruttato di clementina, albicocca, mela, ananas e lime, intrecciata poi a sussurri floreali, sapidi, balsamici e lievemente speziati. In bocca arriva un sorso fresco, elegante, arrotondato, agrumato, suadente e fascinoso. Beva morbida, accattivante, polposa e ben registrata. Slancio finale appassionato. Su carne bianca e latticini.

Donnadele Negroamaro Rosato Puglia Igp 2019. Soltanto Negroamaro. Acciaio e boccia. Tenore alcolico di tredici gradi. Prezzo in enoteca intorno ai 9,00 euro. Bottiglie prodotte n. 12.000.

Colore rosa tenue e splendente. Al naso profumi fruttati di amarena, agrumi, melagrana e tutta vasta la gamma del sottobosco, rimembranze floreali di violetta e di geranio, e ancora di timo e di salvia. In bocca percezioni fresche, delicate, fini, eleganti e caratteristicamente morbide. Gusto sapido, sensuale, armonico, avviluppante, intrigante e carezzevole. Finale in piena scioltezza. Su una parmigiana di melanzane.

Spumante Puglia Bianco Brut Nature Metodo Classico Millesimato 2014. Falanghina in purezza. Quarantasette i mesi di affinamento sui lieviti. Dopo la sboccatura non è stata aggiunta la liqueur d’expédition, pertanto il residuo zuccherino risulta inferiore a tre grammi per litri. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 25,50 euro. Bottiglie prodotte numero 3.000.

Falanghina, come in questo caso, ma anche Bombino Nero e Bianco, Nero di Troia e Fiano. La provincia di Foggia da molto tempo si è specializzata nel produrre ottimi spumanti bianchi e rosati, quasi tutti con metodo classico.

Colore giallo paglierino carico, quasi dorato. Spuma soffice e voluminosa. Eccellente perlage. Variegati i profumi: burro fuso, vaniglia, frutta tropicale, sentori agrumati e sospiri di mughetto, zagara, anice e menta piperita. Sorso secco, fresco, affusolato, brioso, cremoso e vibrante di gioia pura. Carbonica elegante e signorile. Tensione gustativa sapida e rotondeggiante. Chiusura sui toni agrumati e piacevoli. Su pesce crudo e mozzarella.

Spumante Puglia Rosé Brut Nature Metodo Classico Millesimato 2014. Nero di Troia in purezza. Sosta sui lieviti per cinquantuno mesi. Stesso procedimento dello spumante bianco precedente ed uguale prezzo finale di 25,50 euro. Tenore alcolico di undici gradi. Anche qui tremila le bottiglie prodotte.

Alla vista si presenta un bel colore rosa antico. Mousse compatta e vaporosa. Bollicine sottili e persistenti. Bouquet di pregevoli profumi di ribes, mirtilli, pesca gialla, mandarino, ananas, mango, rabarbaro e sambuco. Ricordi di petali di rosa, miele di acacia e crosta di pane. Sottofondo speziato. Sorso secco, fresco e morbido, dissetante, elegante e fine.  La chiusura è sgrassante, fruttata, dinamica e persistente. Retroamora appagante e godurioso. Da provare su un risotto alla pescatora, molluschi e crostacei.

Cacc’ e Mmitte di Lucera Rosso Dop 2017. Blend di Nero di Troia al 50%, Montepulciano al 35% e saldo di Bombino Bianco. Lavorazione in acciaio e vetro. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo in enoteca intorno agli 11,00 euro. Bottiglie prodotte n. 25,000.

Colore rosso rubino intenso. Naso di ciliegia fresca e/o in confettura, piccoli frutti del sottobosco, mandorla, prugna secca, macchia mediterranea, cannella, noce moscata e pepe nero. In bocca sorso fresco ed elegante, polposo e suadente, sapido e conturbante. Dinamica gustativa evoluta, che insegue un frutto vivace e disponibile.  Tannini ben risolti. Chiusura persistente ed appagante.

Le Cruste Uva di Troia Rosso Puglia Igp 2017. Nero di Troia in purezza. Maturazione in acciaio e botti di rovere francese. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo in enoteca di circa 16,00 euro. Bottiglie prodotte numero 6.000.

Rosso rubino il colore. Bouquet composito e bene articolato, al naso subito pregevoli profumi fruttati di amarena, ribes, mora, mirtilli ed esotici. Credenziali di fiori rossi e parcelle ricamate di spezie orientali. Essenze terziarie. L’impatto del sorso sulla lingua è sensitivo, gradevole, teso, equilibrato e materico. Palato fine, rotondo, armonico e glicerico. Tannini dolci, eleganti e sensuali. Allungo finale avvolgente, ammaliante e persistente. Ne avrà ancora per molti anni. Su pappardelle al sugo di lepre, insaccati e pecorino stagionato.

Sede a Lucera (Fg) – S.P. per Pietramontervino Km 4
Tel. 0881 539057 –
[email protected]www.albertolongo.it
Enologo: Graziana Grassini
Ettari vitati: 35 – Bottiglie prodotte: 250.000
Vitigni: Nero di Troia, Negroamaro, Montepulciano, Syrah, Cebernet Franc, Merlot, Bombino Bianco e Falanghina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.