Vini Azienda Statti

9/5/2021 393
Vini Statti
Vini Statti

di Enrico Malgi

La Calabria vitivinicola possiede enormi potenzialità per poter produrre vini eccellenti, non fosse altro perché è la Regione più ricca di vitigni autoctoni d’Italia. Ma stranamente fino adesso non è mai decollata definitivamente. Eppure esistono territori molto vocati, che esprimono una valenza a livello nazionale come il Cirotano per esempio, in provincia di Crotone, dove si produce il Cirò nelle tre versioni di bianco, rosato e rosso. A macchia di leopardo, poi, si trovano qua e là alcuni areali che stanno venendo fuori dall’oblìo, come il comprensorio lametino in provincia di Catanzaro, che rappresenta un vero laboratorio sperimentale delle migliori varietà calabresi: Gaglioppo, Magliocco, Greco Nero e Bianco e Mantonico, impiegate insieme anche a qualche specie internazionale.

Un’azienda di questo territorio che si è dedicata con molta passione alla produzione di vini eccellenti fin dal 2004 è quella dei fratelli Alberto ed Antonio Statti di Lamezia Terme, che propone una vasta gamma di pluripremiate etichette, tutte di ottima fattura. In questi giorni ho assaggiato sei bottiglie, di cui una di rosato che ha vinto a Radici del Sud recentemente e che ho già recensito. Ecco qui le altre cinque.

Mantonico Calabria Igt 2019. Soltanto Mantonico. Fermentazione ed affinamento per quattro mesi in botti e/o in barriques di acacia e poi elevazione in vetro per un anno. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di 18,00 euro. Da segnalare che in Calabria, e soprattutto nel Centro Italia, si coltiva un vitigno quasi simile che si chiama Montonico.

Alla vista si presenta un bel colore giallo paglierino carico, quasi dorato. Bouquet di grande impatto olfattivo, segnato in primis da decisi profumi di frutta fresca: pera, mela, pesca bianca, nespola, cantalupo e clementina. In appresso si colgono nuances floreali di acacia e di biancospino e credenziali di macchia mediterranea, oltre a sospiri iodati. In bocca arriva un sorso fresco, morbido, sapido, minerale, elegante affusolato, sinuoso, equilibrato, ammaliante ed ammiccante. Gradevole il sottofondo ammandorlato, che anticipa un finale godibile e gioioso. Da preferire su un piatto di vermicelli ai frutti di mare e carne bianca.

Lamézia Bianco Doc 2020. Blend paritario di Greco Bianco e Mantonico. Maturazione in vasche di acciaio per tre mesi e poi elevazione in bottiglia per quattro mesi. Prezzo finale di 9,30 euro.

Anche qui, a dispetto della gioventù del vino, il colore è abbastanza carico di un giallo luminoso. Repertorio olfattivo intensamente costellato da variegati profumi, che rimembrano la pesca gialla, l’albicocca, la susina gialla, la mela cotogna, il mandarino, il caprifoglio, il sambuco, la zagara ed il gelsomino. All’appello non mancano poi sentori speziati e salini. Sulla lingua impatta un sorso bello acido e tagliente, morbido, succoso, armonico, stimolante e palpitante. Cristallino il frutto giovane e fresco, che delizia le papille gustative. Elegante la silhouette, innestata su una tensione gustativa abbastanza strutturata, per merito della percentuale di Greco. Chiusura appagante. Da abbinare ad un risotto ai funghi porcini e latticini freschi.

Controetichette vini Statti
Controetichette vini Statti

Gaglioppo Rosso Calabria Igt 2020. Gaglioppo in purezza. Dopo la malolattica il vino si affina in acciaio per tre mesi e poi si eleva in boccia per altri tre mesi. Tenore alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 8,95 euro.

Nel bicchiere risalta un colore rosso porpora venato di lampi violacei. Ventaglio olfattivo intensamente profumato di essenze di ciliegia, prugna, sottobosco, fiori rossi, erbe aromatiche e briciole speziate. Sorso scorrevole, calibrato, gradevole, morbido, affabulatore, balsamico e guizzante di freschezza. Ottimamente fusa la trama tannica che allieta le gengive. Cotè corroborante, rotondo, equilibrato, lineare e sensuale. Scatto finale avvolgente e sontuoso. Da spendere su un piatto di pasta al sugo e tagliere di salumi, ma va bene anche su una bella zuppa di pesce calabrese.

Cauro Rosso Calabria Igt 2017. Blend di Cabernet Sauvignon al 50%, Gaglioppo al 30% e saldo di Magliocco. Affinamento per un anno in barriques di rovere francese e botti da trenta ettolitri. Elevazione in vetro per circa nove mesi. Alcolicità di tredici gradi. Prezzo finale di 12,00 euro.

Cromatismo segnato da un colore rosso rubino macchiato di porpora. L’approccio olfattivo desta subito grande attenzione, laddove manifesta in primis armoniosi afflati fruttati di marasca, ribes, mirtilli e more. Costumate le parcelle floreali di violetta e di garofano, seguiti da divagazioni speziate e terziarie. In bocca esordisce un sorso ampio, avvolgente, sapido, complesso, strutturato e contrassegnato da tannini dolci e remissivi. Spalla acida densa di tagliente freschezza. Ampiezza gustativa di ottimo spessore, in cui regnano vitalità, tonicità, incisività ed irradiazione. Spinta finale estremamente edonistica. Da spendere sulla terragna cucina calabrese.

Batasarro Lamezia Riserva Doc 2017. Soltanto Gaglioppo lavorato in acciaio e poi per un anno e mezzo in botti grandi di rovere francese e barriques nuove. In bottiglia il vino sosta per un anno. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 18.00 euro.

Bicchiere tinto da un fulgido colore rosso purpureggiante. Deliziosi, romantici e complessi profumi salgono al naso per affermare la loro supremazia. L’incipit appalesa umori fruttati di amarena, prugna, mirtilli, cassis, lamponi e more. Voluttuose poi le rimembranze di geranio, peonia e bacche mediterranee, alleate a respiri di noce moscata, chiodi di garofano, china, zenzero, balsamo, tabacco, liquirizia e cioccolato fondente. La ricettiva bocca accoglie un sorso acido, sollecito, sapido, fine, equilibrato, plastico, rotondo, dinamico e bene articolato. Trama tannica bene affusolata. Stile pulito e lineare. Frutto giovane ed infiltrante. Buona serbevolezza. Retroaroma persistente e godibile. Abbinamento trasversale e per tutte le stagioni.

Sede a Lamezia Terme (Cz) – Contrada Lenti
Tel. 0968 456138 – 453655 – Fax 0968 453816
[email protected]www.statti.com
Enologi: Nicola Colombo e Lorenzo Landi
Ettari di proprietà: 500, di cui 100 vitati
Bottiglie prodotte: 500.000
Vitigni: Gaglioppo, Magliocco, Cabernet Sauvignon, Greco Nero e Bianco e Mantonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.