Vini Cantine Spelonga – Nuove annate

7/5/2021 279
Vini Cantine Spelonga
Vini Cantine Spelonga

di Enrico Malgi

La famiglia Nappi si è resa protagonista di una bella storia, intrisa di amore, di passione, di lavoro e di…vino. Nel 2001 Carmine e Maria Franca consacrarono felicemente la loro unione con la realizzazione della tanto agognata cantina, dando vita alla produzione di vini territoriali di alta qualità. Dal 2005 poi ha cominciato a collaborare fattivamente con i genitori la giovane Marilina, una ragazza propositiva e piena di entusiasmo e di grinta, tanto che col trascorrere degli anni è diventata lei stessa sicuro punto di riferimento aziendale, coadiuvata dall’esperto enologo Leonardo Palumbo. In tal modo si è stabilito un forte e viscerale legame con la terra d’origine che, come vedremo dopo, ha dato ottimi frutti.

L’azienda, denominata Cantine Spelonga (cognome di Maria Franca), si trova nel comune di Stornara nel Foggiano, possiede dieci ettari vitati coltivati soltanto con varietà autoctone e produce mediamente settantamila bottiglie di vino l’anno attraverso otto etichette. In questi giorni ho avuto la possibilità di assaggiare sei vini: due bianchi, un rosato, uno spumante e due rossi.

Bianco Manto Bombino Bianco Puglia Igp 2020. Tipico vitigno locale il Bombino bianco (anche in versione a bacca rossa), maturato in acciaio per quattro mesi e poi elevato in vetro per un mese. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 12,00 euro.

Colore giallo paglierino lucente ed attraversato da giovani schizzi verdolini. Al naso si presenta un fervido bouquet, ricco di delicati spunti olfattivi di pesca, albicocca, mela limoncella, nespola, mandarino, biancospino, gelsomino, camomilla e salvia. Sottofondo leggermente speziato. In bocca arriva un sorso secco, tagliente, morbido, sapido, vellutato, preciso, agrumato e flessuoso. Slancio gustativo intrigante, sfizioso, godibile, cristallino, delicato, elegante, felpato e seducente, che anticipa poi un finale aggraziato e gioioso. Da consumare giovane su piatti di mare e latticini.

Controetichette vini Cantine Spelonga
Controetichette vini Cantine Spelonga

Extrema Falanghina Puglia Igp 2020. Soltanto Falangina maturata per cinque mesi in acciaio e poi affinata in boccia per un altro mese. Tenore alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 13,00 euro.

Alla vista si presenta un colore giallo paglierino, con riverberi di verde clorofilla. Dalla tavolozza aromatica si sprigionano compositi e variegati profumi di pesca, mela, pera, clementina, banana, maracuja, ginestra, eucalipto e macchia mediterranea. In bocca esordisce un sorso pieno, fresco, suadente, citrino, sapido, morbido, succoso e balsamico. Palato avvolgente, aggraziato, tonico, polposo e dinamico. Chiusura gradevolmente garbata. Da abbinare ad un risotto con i funghi e verdure grigliate.

Marilina Rosato Puglia Igp 2020. Nero di Troia in purezza. Permanenza sui lieviti per un mese, maturazione in acciaio per tre mesi ed un mese in bottiglia. Alcolicità di tredici gradi. Prezzo finale di 13,00 euro. Vino dedicato alla signora Marilina e carico di riconoscimenti anche a livello internazionale, tra i quali spiccano il secondo posto conseguito a Radici del Sud 2018 col millesimo 2017, la medaglia d’oro ottenuta all’edizione Mondial du Rosé di Cannes sempre del 2018 ed il conferimento del prestigioso premio 5 Star Wines a Vinitaly.  

Nel bicchiere traspare un colore rosa corallo lucido. Ampio il ventaglio aromatico, che mette in mostra fragranti percezioni di amarena, melagrana, cassis, bacche di ginepro, petali di rosa, violetta ed erbe aromatiche. Il sorso impatta sulla lingua bello morbido e consenziente, fresco e gradevole, delizioso e vellutato, sapido ed equilibrato. Frutto integro e polposo. Appeal sincero, affabulatore, aggraziato, collaborativo ed elegante per un gusto ben ricamato. Retroaroma appagante. Da preferire su una bella pizza margherita ed un tagliere di salumi.

Follia Spumante Brut Bianco Puglia Igp Metodo Martinotti. Blend di Verdeca, Bianco d’Alessano e MInutolo. Presa di spuma in autoclave con permanenza sui lieviti per due mesi. Gradazione alcolica di undici e mezzo. Prezzo finale di 13,00 euro.

Ortodossamente brillante il cromatico colore giallo paglierino. Spuma vivace. Perlage giocoso e sospiroso. Bouquet affastellato da coreografiche nuances di mela verde, pompelmo, pera, glicine, fiorellini bianchi, lavanda, timo e salvia. In bocca arriva un sorso secco, brioso, salivante, aggraziato, sinuoso, pulito, sapido, agile, setoso e fruttato. Percezione palatale dissetante, goduriosa, acidula e molto piacevole. Scatto finale di sicuro effetto gustativo. Da provare su finger food e carne bianca.

Primitivo Puglia Igp 2019.  Primitivo al 100% maturato in acciaio per sei mesi e poi affinato in boccia per altri cinque mesi. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di 15,00 euro.

Tipico il colore rosso rubino con lampi purpurei. Il profilo aromatico è interessato da intriganti e seducenti scosse olfattive, che mettono in rilievo credenziali di ciliegia ferrovia, prugna secca, fichi, fragoline di bosco, ribes, mirtillo, more, geranio e violetta, seguite poi da pertinenze sensoriali di balsamo e di spezie. L’impatto del sorso sulla lingua è corposo, voluminoso, equilibrato, rotondo, schietto e glicerico. Azione acida. Cifra stilistica fascinosa, seducente, evoluta e sensuale. Trama tannica ben tessuta. Buona serbevolezza. Chiosa finale ben modulata e persistente. Su carne arrosto e pecorino pugliese.

Nero di Troia Puglia Puglia Igp 2018. Solo Nero di Troia maturato in acciaio per un anno e poi elevato in vetro per sei mesi. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 15,00 euro.

Colore canonicamente rosso rubino sfavillante. Dall’ampio ed elegiaco bouquet il naso aspira voluttuosi ed articolati profumi di marasca, susina, lamponi, mirtilli, fiori rossi e vegetali di ottima caratura. Minuzie speziate. In bocca penetra un sorso materico, strutturato, avvolgente e ben centrato. Tagliente la lama di acidità che conferisce un’ottima freschezza a tutto il palato. Tannini ammansiti e gradevoli. Gusto genuino, affabulatore, armonico e fine. Ne avrà ancora per molto tempo. Fraseggio finale persistentemente godibile. Da spendere sulla terragna cucina foggiana.

Bene, i vini di Cantine Spelonga li ho trovati in perfetta forma. Non vogliono stupire più di tanto, ma riescono comunque ad affascinare col loro appeal e si dimostrano davvero eccellenti. Oltretutto sono venduti ad un prezzo davvero conveniente.

Sede a Stornara (Fg) – Via Menola
Tel e Fax 0885 431048 – Cell. 339 6042484 – 335 1039071
[email protected]www.cantinespelonga.com
Enologo: Leonardo Palumbo
Ettari vitati: 10 – Bottiglie prodotte: 70.000
Vitigni: Nero di Troia, Primitivo, Bombino Nero e Bianco, Falanghina, Minutolo, Verdeca e Bianco d’Alessano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.