Zeppole al forno, San Giuseppe perdonaci:-)

19/3/2016 10.7 MILA

Zeppole di San Giuseppe al forno

Per  molti è una eresia, non sarà buona come quella fritta. Ma vi assicuro che la ricetta di Enrica, napoletana trapiantata a Roma e brava Food blogger è un classico che vale la pena di provare.

 

Zeppola di San Giuseppe al forno

  • 5.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 20 persone

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di acqua
  • 200 g di burro
  • 6 uova
  • 5 g di sale
  • Per farcire
  • Crema Pasticcera
  • 150 g zucchero
  • 150 g di tuorli (io ne ho messi 6)
  • 400 latte intero fresco
  • 100 g panna
  • 35 g di amido di mais (Maizena)
  • zeste limone e semi bacca vaniglia
  • amarene Fabbri

Preparazione

•Portate a ebollizione l’acqua in una casseruola dal fondo spesso, unite il sale e il burro a pezzi.Versate la farina in un solo colpo e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo che si stacca dalla pentola, cuocete qualche minuto,continuando a girare, e togliere dal fuoco.

•Trasferite il composto nella planetaria con frusta K e lasciate girare per un minuto; unite le uova una alla volta,non aggiungendo il successivo finché il precedente non è stato assorbito dall'impasto. Dovrete ottenere un composto liscio della consistenza di una crema pasticcera molto densa.

•Trasferite l'impasto in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella spizzata, la mia ha un diametro di 10 cm se le volete più grandi dovete usare una bocchetta più grande. Formate le zeppole sulla teglia ricoperta da carta forno . Le zeppole devono avere la forma di una spirale e non di una ciambella con il buco, perché al centro ci va la crema. Qui potete vedere il video del fratello di Antonia che è pasticciere e ci fa vedere come si fanno,cliccate qui.

•La misura della zeppola è data dalla misura della bocchetta e non dai giri che deve essere sempre uno, la mia bocchetta è 10 mm di diametro.

•Cuocere in forno statico caldo a 200° per i primi 10' e poi a 180°per circa 25-30' fino a quando sono dorate. Se gli ultimi 5 minuti vedete che si forma la condensa nel forno, mettete un cucchiaio di legno per tenere il forno leggermente aperto in modo da far uscire il vapore . Lasciate raffreddare per circa 10 minuti nel forno spento e socchiuso in modo che si asciughino bene e per non far avvenire lo choc termico caldo/freddo che la pasta bignè non ama.

•Quando sono fredde guarnite con crema pasticciera, amarena e zucchero a velo.

Vini abbinati: Falanghina Passito

8 commenti

    enza g.

    il mio S.Giuseppe sarà felice della super zeppola ……. a forno!!

    17 marzo 2014 - 17:32

    milady

    zeppole di pasta frolla????????????????????? gli ingredienti non coincidono con la ricetta…

    17 marzo 2014 - 18:08

      Luciano Pignataro

      Corretto l’errore
      grazie per la segnalazione:-)

      17 marzo 2014 - 22:24

    Fiorenzo de Marinis

    Che gli ingredienti non corrispondano con la ricetta capita sovente, quando se ne chiede spiegazione non si ha risposta, vedi me che attendo da mesi. Gli ingredienti sono del bignè e la ricetta sembra un pasticcetto crema e amarena. “Perdonare” oltre San Giuseppe noi poveri seguaci.

    17 marzo 2014 - 18:41

    Fiorenzo de Marinis

    Aggiungo che anche l’immagine a corredo è quella di bignè e non di pasta frolla.

    17 marzo 2014 - 18:43

      Luciano Pignataro

      La foto è dell’autrice, difficile si sia sbagliata. O andiamo per un Cetara bis?:-)

      17 marzo 2014 - 22:25

        Fiorenzo de Marinis

        La foto non è sbagliata ora che è stata corretta la ricetta. Ieri che la ricetta descriveva una sorta di pasta frolla no.
        Quandi non si fa il bis a Cetara.

        18 marzo 2014 - 09:51

    Marco contusi

    Io per sicurezza ne mangio una fritta e una al forno.Semmai piccole che sono a dieta forzata.

    19 marzo 2016 - 12:50

I commenti sono chiusi.