Caseificio Luise: mozzarella di bufala campana made in Castel Volturno dal 1950

Letture: 447
Caseificio Luise, Mario Luise mostra le foto ricordo delle celebrita

di Antonella D’Avanzo

Molte sono le personalità celebri ed indimenticabili che hanno fatto la storia del teatro e del cinema italiano che sono passate di qua perché attratti dal gusto dalla mozzarella di bufala, la regina della tavola in Campania: Antonio De Curtis alias Totò insieme al suo grande ed inseparabile amico Peppino De Filippo, Aldo Giuffrè, Nino Taranto e, nel periodo della vittoria del primo scudetto del Napoli, anno 1987, facevano sosta fissa grandi e talentuosi calciatori: Diego Armando Maradona, Careca e Alemao.

Caseificio Luise, l’ingresso

Stiamo parlando dello storico caseificio Luise di Castel Volturno fondato nel 1950 da Antonio Luise, per mettere in campo l’esperienza acquisita, sin da giovane, nel settore lattiero-caseario bufalino lavorando al fianco di suo zio Mario. La scelta di collocare l’opificio sulla via Domitiana, strada di notevole importanza per il collegamento tra Napoli e Roma e negli anni sviluppatasi anche con la creazione di centri turistico balneari come il Villaggio Coppola, Pinetamare e Baia Verde, fu strategica, in quanto ha portato ad una sempre e notevole crescita della produzione e della vendita di mozzarelle. Nel 1976 per esigenze di ampliamento, fu inaugurata la nuova sede, poco distante dalla precedente rimanendo sempre sulla Domitiana.

Il caseificio, alla terza generazione, è gestito magistralmente da Mario Luise l’ultimo dei figli di Antonio, che con passione e quotidiana attenzione, continua a garantire serietà nel settore conservando la tradizione della mozzarella di bufala campana così come gli ha insegnato suo padre.

Caseificio Luise, mozzarella di bufala campana dop

Il latte proviene da bufale allevate in aree limitrofi, da allevamenti costantemente monitorati e controllati, da cui si ottengono le diverse pezzature di mozzarelle dop previste dal disciplinare di produzione. La lavorazione avviene su una linea artigianale, dove solo una ristretta percentuale della formatura è meccanizzata. Il 10% del prodotto certificato così realizzato è distribuito sul territorio lombardo e ligure, mentre la restante parte sull’intero territorio campano e presso i punti vendita diretti.

Caseificio Luise, il punto vendita

Nel 2009 la mozzarella di bufala campana dop da 250 grammi Luise, ha vinto il primo premio al concorso nazionale “Mozzarella in Comune” ed il caseificio è fornitore delle mense dell’Aereonautica Militare della Campania e del banco cremeria della rinomata gelateria Soave di Napoli.

Caseificio Luise, premio “Mozzarella in Comune” 2009

Nel mercato finiscono tanti prodotti per così dire “approssimativi” se non veri e propri falsi, per riconoscere una mozzarella certificata bisogna sapere che si chiama mozzarella solo se l’origine è il latte di bufala e perché si abbia la certezza di acquistare un prodotto certificato di pregio si dovrà cercare l’apposito marchio rilasciato dall’Unione Europea con il nome “mozzarella di bufala campana”.

 

Foto di Antonella D’Avanzo

 

Caseificio Luise S.r.l.

Via Domitiana, Km 30,500

81030 Castel Volturno (Ce)

Tel/fax 0823 762040

Sito web: www.caseificioluise.it

Mail: info@caseificioluise.it

Orari di apertura: dal lunedì al sabato 08:00 – 20:00

la domenica 08:00 – 14:00

Visitabilità dell’azienda: per gruppi e su appuntamento

Punti vendita: Via Acate, 23G Bagnoli (Na) tel. 338 9823158

Via Sconditi, 1/3 Marano (Na) tel. 333 4867887

Corso Umberto I, 37 Sperone (Av) tel. 081 510389

 

2 commenti

  • Mario

    (28 febbraio 2014 - 15:52)

    I punti vendita non sono più attivi.

  • Mario

    (1 marzo 2014 - 10:12)

    Unico punto vendita Bagnoli (Na), via Acate 19/D Tel 0817628323

I commenti sono chiusi.