Al Casaletto di Marino tutti pazzi per “Attenti al luppolo”, cena vegetariana con degustazione di birre artigianali del Birrificio Castelli Romani

Letture: 170
Claudia Deb, Alessandro Tesi, Hortensia Martinez e Andrea del Birrificio Castelli Romani
Claudia Deb, Alessandro Tesi, Hortensia Martinez e Andrea del Birrificio Castelli Romani

di Claudia Deb

Si è svolto giovedì 5 marzo, presso il ristorante “Al Casaletto” di Marino (RM), l’evento “Attenti al luppolo”, cena vegetariana a cura dello chef Alessandro Tesi con degustazione di birre artigianali del “Birrificio Castelli Romani” organizzato dalla vulcanica Hortensia Martinez.

“Al Casaletto” è un ristorante a gestione familiare che vanta una lunga tradizione basata su 25 anni di attività. Gestito da Cristina ed Andrea, due fratelli dall’’X- factor”, brilla di luce nuova grazie al recente restyling che gli ha conferito uno stile raffinato e curato nei minimi particolari, caldo, accogliente, dall’atmosfera magica. Nel prezzo è compreso il sorriso dei proprietari, anzi no, quello è gratis: chi varca la soglia del Casaletto, entra come cliente ed esce come amico di Cristina ed Andrea!

La cucina è ricercata, basata su materie prime eccellenti, legata alle tradizioni ma aperta alle novità. Grazie all’inserimento dello chef Alessandro Tesi, il “re della cucina vegetariana”, è ormai possibile scegliere ottimi piatti vegetariani e vegani a km 0.

Per la serata “Attenti al luppolo” gli abbinamenti delle birre artigianali del Birrificio Castelli Romani con i piatti vegetariani dello chef Tesi, sono stati curati il mastro birraio Paolo Mazzola.

Polpetta di lenticchie su crema di broccoli e sformatino di patate e ramoracce in abbinamento alle birre Ariccina e Diana di Nemi
Polpetta di lenticchie su crema di broccoli e sformatino di patate e ramoracce in abbinamento alle birre Ariccina e Diana di Nemi

Ottimo antipasto composto da polpette di lenticchie (lo chef Tesi ha scelto le lenticchie di Castelluccio per il sapore delicato) adagiate su una crema di broccoli romaneschi e uno sformatino di patate e ramoracce (erba tipica dei castelli romani), piatto vegano in cui si alternano a mo’ di mille foglie, strati di patate al forno e ramoracce spadellate. In abbinamento abbiamo rispettivamente le birre Ariccina (birra chiara, di struttura medio leggera, di stile saison)e Diana di Nemi (birra chiara, dal profilo gustativo morbido).

Cannelloni ripieni di carciofi, mentuccia e fonduta di zucca abbinati alla birra Giulio Agricola
Cannelloni ripieni di carciofi, mentuccia e fonduta di zucca abbinati alla birra Giulio Agricola

Delicatissime crespelle ripiene di julienne di carciofi stufati e spadellati con aglio e mentuccia fresca, che evocano il classico carciofo alla romana, e una fonduta di zucca. Per questo piatto, è stata scelta la birra Giulio Agricola (birra chiara, di stile saison dal profilo gustativo equilibrato).

Involtini di verza ripieni di quinoa e radicchio su crema di peperoni e timo abbinati alla birra Pig Floyd
Involtini di verza ripieni di quinoa e radicchio su crema di peperoni e timo abbinati alla birra Pig Floyd

Intriganti involtini di verza sfogliata e sbollentata, ripieni di quinoa con verdura di stagione, adagiati su un saporita crema di peperoni e timo. Niente di meglio che gustarli sorseggiando la birra Pig Floyd (birra ambrata dal profilo gustativo caratterizzato da luppoli superaromatici che dona sensazioni citriche e agrumate).

Cestino di pasta frolla, mele annurche e salsa alle arance abbinato alla birra Cerasa Nera
Cestino di pasta frolla, mele annurche e salsa alle arance abbinato alla birra Cerasa Nera

Per finire un gustoso cestino di pasta frolla all’ anice stellato, mele annurche stufate con calvados e salsa alle arance fresche e zucchero di canna. Per esaltarne il sapore, l’esperto Paolo Mazzola, suggerisce la Cerasa Nera (birra stout alla ciliegia).

Alcuni ospiti del Casaletto intervenuti all'evento Attenti al luppolo
Alcuni ospiti del Casaletto intervenuti all’evento Attenti al luppolo

“Attenti al luppolo” è stata una serata strepitosa!

3 commenti

  • Paolo Mazzola

    (7 marzo 2015 - 18:01)

    Brava Claudia….strana birra la Cerasa Nera…utilizza succo di visciole dell’azienda agricola Palma di Velletri, ed unisce il sapore biscottato di malto tostato, tipico di una stout con l’acidità e l’aroma delle ciliegie..credo molto che gli aromi di frutta possano essere complementari a quelli delle birre e penso che lavoreremo molto su questo fronte, insieme a quello della tipologia sason che un pò ci caratterizza

  • Fabrizio

    (8 marzo 2015 - 09:09)

    Belle foto…nessun commento su birre e cibo ? Indicazioni sul locale ?

  • Hortensia Martinez

    (8 marzo 2015 - 09:13)

    Grande evento, la cucina di Alessandro Tesi abbinata a delle birre artigianali del Birrificio dei Castelli Romani!!! La gentilezza dei proprietari Cristina ed Andrea hanno fatto della serata calda !!’ All prossimo appuntamento

I commenti sono chiusi.