Non chiamatelo più Al Convento a Cetara, ma Casa Torrente

29/4/2022 2.6 MILA

Al Convento a Cetara di Gaetano e Pasquale Torrente
Piazza S. Francesco, 16
Tel. e fax 089.261039
www.alconvento.net
Chiuso mercoledi

di Albert Sapere

Dopo una lunga e bella ristrutturazione riapre il Convento a Cetara, anzi no, riapre Casa Torrente. La storica insegna di Cetara che quest’anno festeggia i 53 di attività, nata come una rosticceria, intiuizione del signor Gaetano e della signora Gilda, poi trasformatasi per merito di Pasquale Torrente, in un riferimento per le trattorie in Italia, al 10° posto nella guida 2022 di 50 Top Italy  cambia ancora forma.

C’è la nuova generazione di Torrente, Gaetano in cucina e Vincenzo all’accoglienza. Cambia la forma, la ristrutturazione è davvero bella, il locale è più funzionale, ma in parte cambia anche la sostanza. Non spaventatevi, ci sarà sempre spazio per gli spaghetti con la colatura di alici e la genovese di tonno, ed un ottimo fritto, che negli ultimi anni è diventato il segno distintivo della casa, ma troverete anche la voglia di andare oltre.

Josper, la novità di Gaetano Torrente

C’è la grande novità della “brasa”, come la chiamano gli spagnoli. C’è il Josper, che fonde in una sola macchina le funzionalità della griglia e del forno, senza però quei fastidiosi inconvenienti legati ad una cottura “all’aperto” e studiato per lavorare ad alte temperature conferendo ai cibi un sapore deciso e note affumicate. C’è la cella, a vista, della frollatura del pesce, per esplorare nuovi sentieri.

Una trattoria familiare, che vuole restare tale, che sa benissimo che in questo mondo della ristorazione in continua evoluzione, c’è bisogno di aggiornarsi, di usare la tecnica per valorizzare la materia prima. Proprio sulla materia prima la famiglia Torrente, come è giusto che sia, punta tutte le sue carte.

Alici alla brace e misticanza. Simbolo di Cetara, le alici sono passate sulla brace e servite con la misticanza prodotta dalla famiglia Montoro. Divertente e molto ben fatto il polpo alla brace con gli asparagi. Il polpo, tenerissimo all’interno e super croccante fuori, con il gusto del fumo non diventa solo una consistenza. Sontuose le cozze alla brace, pomodorino giallo, peperoncino di fiume, lime e menta. I calamaretti spillo fritti, sono il signature di famiglia, qui si frigge tutto e lo si fa bene da sempre, un piacere. Un assaggio di tomahawk alla brace per chiudere.

Conclusioni

Le trattorie in italia, sono sicuramente custodi della tradizione e della cultura italiana, ma un mondo che evolve e che è legato sempre meno ai vecchi stereotipi della tovaglia a quadretti e di una sciatteria spesso fatta passare come rustica. Casa Torrente è questo oggi, una trattoria moderna, che conserva la sua anima, il legame alla famiglia, che non ha paura di investire in design, in nuovi strumenti che attraverso la tecnica posso migliorare il risultato finale e soprattutto senza grilli per la testa. Il centro della trattoria resta la grande materia prima, vera, di vicinato. Lunga vita alle trattorie moderne e in bocca al lupo alla famiglia Torrente.

Cosa si mangia a Casa Torrente al Convento di Cetara

Casa Torrente, ristorante al Convento
Piazza S. Francesco, 16, Cetara
Tel. 089.261039
www.alconvento.net
Aperto pranzo e cena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.