Greco di Tufo 2011 docg Villa Raiano | Voto 82/100

Letture: 172
L’enologo Fortunato Sebastiano con Alessia Canarino, Marketing Villa Raiano

Uva: greco di Tufo
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

VISTA 5/5 – NASO 23/30 – PALATO 24/30 – NON OMOLOGAZIONE 30/35

2011, linea base, pochi giorni di bottiglia, temperatura 10 – 12°. Condizioni tra le più difficili per valutare un vino giovane. Il colore è giallo paglierino vivace, con pagliuzze verdoline. Il naso al momento è delicato, ma si avvertono chiaramente varietalità e mineralità. La freschezza sostenuta, regge bene i 13,5° di alcool.

Si è vendemmiato tra Montefusco e Santa Paolina  ai primi di ottobre, siamo a 300 – 500 mt slm con esposizione a sud.  La natura del terreno è roccioso – calcarea. Al palato il vino è giovane, molto fresco e con una spiccata sapidità; si comincia ad avvertire in fieri,  la tipica mineralità del greco. Le uve mature sono raccolte manualmente; dal vino ci aspettiamo tra qualche mese, un naso abbastanza intenso di frutta matura, una scattante acidità, un gusto tendenzialmente morbido e lungo, chiuso da una piacevole nota amarognola, ora appena accennata.  Insomma esame con riserva, ne parliamo tra un po’ di mesi, ottimo il rapporto qualità – prezzo.

Questa scheda è di Giulia Cannada Bartoli

 

Sede a San Michele Di Serino (Av) Via Bosco Satrano 1 Tel.0825.595663. Fax 0825.595361
www.villaraiano.it Ettari: 17.  vitigni: aglianico, falanghina, greco, fiano. Enologo: Fortunato Sebastiano

Un commento

  • Marcello

    (12 marzo 2012 - 10:00)

    e si un Greco di Tufo a5 mesi dalla vendemmia, e’ ingiudicabile, e’ praticamente allo stato embrionale….comunque il Greco “base” di Villa Raiano, che fino a 2 anni fa era l’unico Greco dell’azienda prima dell’immissione in commercio dei “Cru” e’ stato ed e’ un ottimo vino, punto di riferimento per la categoria….

I commenti sono chiusi.