Lsdm New York 2017, Matilda Cuomo battezza la pizza napoletana

30/6/2017 1.4 MILA
Matilda Cuomo, madre del governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo
Matilda Cuomo, madre del governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo

Matilda Cuomo ha accettato l’invito di Pino Melara, patròn di Formamentis, ed è venuta ad assistere all’evento di Lsdm Pizza a New York. Moglie del compianto Mario, mitico governatore di New York, nonché madre dell’attuale, Andrew Cuomo, Matilda ha voluto parlare per salutare tutti, guardare come si fa la pizza napoletana seguendo i gesti di Gino Sorbillo e illustrato il suo programma Mentoring.
I Cuomo sono legati alla Campania perché la famiglia ha un ramo originario di Nocera Inferiore e uno di Tramonti, il paese della Costa d’Amalfi che ha dato i natali a tremila pizzaioli oltre che al papà dello stesso Mario.

Roberto Caporuscio e sua figlia Giorgia della pizzeria Keste', introdotti da Barbara Guerra
Roberto Caporuscio e sua figlia Giorgia della pizzeria Keste’, introdotti da Barbara Guerra

Ad inaugurare la jam session è stato Roberto Caporuscio, patròn della nuova, bellissima, pizzeria  Kestè a due passi da Wall Street dove la sera precedente era stata inaigurata l’Accademia Caputo della Pizza Napoletana a New York con Carmime Caputo. Ad assisterlo la figlia Giorgia.

Caporuscio - Pizza margherita
Caporuscio – Pizza margherita

A seguire gli altri: Giulio Adriani che sta per aprire ad Atlanta e che ha usato i datterini gialli di Così Com’è.

Giulio Adriani di The Local Pizzaiolo in New York, moderato da Albert Sapere
Giulio Adriani di The Local Pizzaiolo in New York, moderato da Albert Sapere
Giulio Adriani - pizza con Mozzarella di Bufala Campana e datterini gialli
Giulio Adriani – pizza con Mozzarella di Bufala Campana e datterini gialli

Poi Jonathan Goldsmith da Spaccanapoli Chicago che ha ricordato i tempi del suo apprendistato da Michele e da Enzo Coccia.

Jonathan Goldsmith di Spacca Napoli, Chicago, introdotto da Barbara Guerra
Jonathan Goldsmith di Spacca Napoli, Chicago, introdotto da Barbara Guerra
Jonathan Goldsmith, pizza
Jonathan Goldsmith, pizza

E stata poi la volta dei napoletani, con la mitica margherita Da Michele.

Luciano Pignataro introduce Rosario Ferraro dell'Antica Pizzeria da Michele
Luciano Pignataro introduce Rosario Ferraro dell’Antica Pizzeria da Michele
Rosario Ferraro - Pizza Margherita
Rosario Ferraro – Pizza Margherita

E infine il Sorbillo Show, che ha illustrato la tecnica dello schiaffo, tipica dei pizzaioli napoletani.

Gino Sorbillo, della pizzeria Sorbillo, moderato da Luciano Pignataro
Gino Sorbillo, della pizzeria Sorbillo, moderato da Luciano Pignataro

 

Gino Sorbillo - pizza con pomodoro giallo e rosso
Gino Sorbillo – pizza con pomodoro giallo e rosso

Gran chiusura con Paolo Vizzari che ha presentato Pasquale e Gaetano Torrente e la loro montanara.

Paolo Vizzari modera Gaetano e Pasquale Torrente
Paolo Vizzari modera Gaetano e Pasquale Torrente
Pasquale Torrente - Pizza montanara
Pasquale Torrente – Pizza montanara

Che dire? La sensazione bella è quella di sentirsi proprio a casa, come capita a noi italiani, popolo di emigrazione. Ancora più bello vedere a New York la stessa tensione verso la pizza napoletana che è in una espansione incredibile, oltre ogni previsione.

I Pizzaioli Lsdm 2017 a New York
I Pizzaioli Lsdm 2017 a New York

Appuntamento per il prossimo anno nella nostra cara New York, stavolta a settembre però

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *