#lsdm: Rosanna Marziale, pasta, muzzarella e pummarola allo TzimTzum

Letture: 143
Pasta, muzzarella e pummarola allo TzimTzum di Rosanna Marziale
Pasta, muzzarella e pummarola allo TzimTzum di Rosanna Marziale

di Dora Sorrentino

“Tutto quello di cui abbiamo bisogno è amore, empatia, comprensione e condivisione”. Da questo pensiero parte la riflessione di Rosanna Marziale che a Le Strade della Mozzarella presenta “Pasta, pummarola e muzzarella allo TzimTzum”. “Il Dio degli ebrei, che occupava tutto l’universo, per creare il mondo trattenne il respiro, ritrasse se stesso per fare un po’ di spazio agli altri esseri” e da questa generosità nasce l’intuizione di creare un piatto per quattro/cinque persone che rappresentasse questo atto d’amore.

Oggi a tavola ognuno è preso da se stesso, chi sta al cellulare, chi fotografa i piatti, chi si connette ad Internet con il tablet e non c’è più convivialità, dialogo, condivisione. Così Rosanna ha inscenato tutto ciò con un gruppo di suoi ospiti che simulavano ciò che si vede oggi nei ristoranti, ma quando al centro tavola arrivano le zuppiere con gli ingredienti per comporre il piatto tutto cambia e il clima torna ad essere familiare. Spaghetti, mozzarella grigliata e pomodoro presentato in tre diverse versioni (pomodori pachino grigliati, pomodorini del piennolo e San Marzano) mettono d’accordo tutti, ognuno crea il piatto secondo i propri gusti e condivide, abbandonando il proprio Ego.

 

Foto di Francesca Massa