Melito (Na), Antica Panetteria dei Buoni Sapori

Letture: 185

Corso Europa 127
Tel. 081.7117410- 339.4777095
undivino@libero.it
orari negozio 7.30-14 / 16-20
Chiuso giovedì pomeriggio e domenica pomeriggio

Stefano Pagliuca

Il pane come si faceva una volta, lievitato col criscito e cotto nel forno a legna, si può trovare ancora a Melito nel negozio “Antica panetteria dei buoni sapori” di corso Europa, punto di vendita del forno della famiglia Pagliuca. Appena entri l’odore del pane a canestrelle, vera rarità prodotta solo qui, ti dà il benvenuto. Filoni caldi e profumati, ben cotti e croccanti, che raccontano di una tradizione antica che passa di mano in mano, da padre in figlio dal 1890.
All’epoca il forno si trovava sull’Appia Antica, alle spalle della chiesa madre, e la fragranza incantava i passanti. Un giorno si fermò ad assaggiarlo anche re Ferdinando di Borbone. Da allora, l’arrivo dei nuovi macchinari per la lavorazione non ha compromesso la qualità. I segreti della panificazione sono passati da Raffaele Pagliuca a Stefano, titolare del punto vendita, e alle sue sorelle.
Con loro stanno crescendo le nuove leve dell’arte bianca, alle prese coi piccoli segreti della panificazione che rendono un prodotto semplice come il pane in una leccornia da mettere a tavola con orgoglio.
La pasta messa a crescere per sette- otto ore, a seconda del grado di umidità della giornata, e poi cotta nel forno riscaldato dal calore delle cosiddette fascine in appositi contenitori di vimini, le canestrelle appunto, che sopra regalano al prodotto un bel disegno a cestino e sotto delle scanalature croccanti.
Con la stessa pasta si preparano anche le tradizionali pizze rustiche, che vengono cotte ancora nei ruoti di rame. Il pane è molto buono e alla panetteria di Melito arrivano richieste anche da fuori ma per il momento il prodotto non viene distribuito fuori regione.

Tonia Limatola