Merano WineFestival Festeggia i suoi 25 anni 4-8 novembre 2016

31/10/2016 1.2 MILA
Merano WineFestival
Merano WineFestival

Di Claudia Marinelli

Siamo ormai arrivati a novembre e questo mese evoca indissolubilmente, nelle nostre menti, il Merano WineFestival.

In effetti, pensandoci, forse sono proprio i suoi venticinque anni, di continuità, di cambiamenti e nuove proposte che ci fanno aspettare con entusiasmo il suo arrivo. Per molti di noi è gratificante andarci, i preparativi e le organizzazioni varie, iniziano per tempo, e scoprire le novità annuali è come aprire un pacco regalo, sarà forse la vicinanza al Natale?

La partecipazione al MWF è in funzione del lavoro, è vero, ma questo evento viene avvertito con un senso di maggiore rilassatezza, se confrontato con le presentazioni delle Guide dei Vini, per lo più avvenute nel mese di ottobre, penso che questa sia la grande forza del Merano WineFestival!

Merano WineFestival
Merano WineFestival

Venerdì 4 novembre inizierà l’edizione 2016 e terminerà martedì 8, questi giorni saranno pieni di un susseguirsi di molteplici attività, rivolti sia ai professionisti del settore che al pubblico appassionato.

Helmuth Köcher, patron dell’evento, ci tiene a precisare che c’è sempre una attenzione minuziosa nella selezione dei prodotti presenti al MWF: tutte le cantine e gli artigiani del gusto presenti, sono stati selezionati tra i produttori dei vini e della gastronomia, che hanno ricevuto il premio Merano Award, Wine e Culinaria 2016. Almeno due, dei quattro prodotti in degustazione presso ciascun tavolo, hanno raggiunto una valutazione pari e/o superiore agli 86/100 di punteggio.

Merano WineFestival
Merano WineFestival

La Selezione Ufficiale si suddivide per aree d’interesse: Wine Italia, Le eccellenze della Culinaria, Extremis (viticoltura eroica), News Entries, Wine International.

Da ricordare che lunedì 7 novembre, presso i tavoli di degustazione, saranno proposte le vecchie annate dei vini selezionati nel 2016, un altro interessante momento da non perdere!

Per tutte le informazioni più dettagliate si può consultare il nuovo sito, che è stato rinnovato, diventando più snello e semplice per la ricerca, favorendo maggiormente la navigazione degli utenti.

Sito MWF: http://www.meranowinefestival.com/

Ci tengo a evidenziare due attività che mi stanno particolarmente a cuore, poiché credo che ognuno di noi possa fare il proprio lavoro, tenendo conto che ci sono al mondo persone meno fortunate, e quindi pensare di potersi impegnare socialmente attraverso la propria attività è un’idea che condivido totalmente.

La visione di Helmuth Köcher è di sostenere, attraverso alcune attività proposte al MWF, progetti che possono alleggerire le sofferenze di persone che ne hanno realmente bisogno.

Pertanto dal 5 al 7 novembre si svolgeranno presso l’Hotel Terme Merano, le Charity Wine Masterclasses: 20 imperdibili momenti di approfondimento, guidati da relatori di eccezione.

Il programma è davvero ricco di “rarità e curiosità enologiche”, che si potranno scoprire attraverso le degustazioni guidate, che andranno a stuzzicare anche i degustatori più esperti e sicuramente i WineLovers più attivi, il significato di tutto questo è riassunto in questo concetto: approfondire il mondo del vino e fare del bene”.

Merano WineFestival
Merano WineFestival

Il ricavato dalle Charity Wine Masterclasses sarà devoluto, come ogni anno, al Gruppo Missionario di Merano per finanziare progetti nel Benin, l’anno passato sono stati raccolti quasi €14.000!

Per informarvi e prenotare la Masterclass che più vi piace cliccate qui: http://www.meranowinefestival.com/charity-wine-masterclasses/

Ci tengo a evidenziare anche che le attività svolte nello spazio “GourmetArena”, saranno anticipate di un giorno rispetto agli altri anni.

Il programma di quest’anno tenderà a far conoscere maggiormente le eccellenze del Centro Italia, in riferimento ai territori colpiti dai terremoti negli ultimi mesi, e che ancora continuano ad esserlo.

Merano WineFestival
Merano WineFestival

Il territorio di Fermo sarà omaggiato con uno show cooking dello Chef Alessandro Pazzaglia, che preparerà piatti della tradizione marchigiana, abbinandoli con i liquori della Distilleria Varnelli e sabato 5 novembre Alfonso Bucci, del Ristorante Hotel Roma, distrutto dal terremoto che ha colpito Amatrice, sarà presente per preparare la pasta all’amatriciana.

Quindi i motivi per non mancare il Merano WineFestival anche quest’anno sono veramente infiniti.

Contatti MWF: http://www.meranowinefestival.com/contatti/

Fonte delle informazioni: vari comunicati stampa da parte di Press and media relations Merano WineFestival XXV