Guida ai Vini della Basilicata

Il grande Aglianico del Vulture ha finalmente una guida specialistica e completa interamente ed esclusivamente dedicata alla Basilicata.
43 aziende, 170 etichette: dopo la Campania, il giornalista del Mattino Luciano Pignataro (www.lucianopignataro.it) presenta l’atlante della produzione vitivinicola lucana con la stessa formula sponsor free, le scelte non sono state cioé condizionate da alcuna forma di investimento pubblicitario, né privato, né pubblico, né diretto, né indiretto.
Si tratta di un quadro esaustivo in cui alla doc storica della Basilicata, l’Aglianico del Vulture, si affiancano anche le ultime nate, Terre dell’Alta Val d’Agri e Matera oltre alla igt Grottino di Roccanova.

Il volume è anche una guida enoturistica.
Acerenza, Barile, Forenza, Genzano, Ginestra, Lavello, Maschito, Melfi, Rapolla, Rionero, Venosa: ogni paese del Vulture ha una scheda a parte con la storia, i monumenti da vedere e le ricchezze agroalimentari e artigianali da comprare.
Segue la descrizione della azienda o delle aziende in attività nel territorio comunale con le indicazioni utili (indirizzo, mail, fax, enologo, ettari, bottiglie prodotte, vitigni coltivati, come arrivare) e l’analisi gustativa di tutti i vini in commercio (con la descrizione delle uve, della fascia di prezzo, della fermentazione e della maturazione).
Capitoli a parte riguardano la doc Terre del’Alta Val d’Agri, la igt Grottino di Roccanova, Senise per la provincia di Potenza, e Matera.
Ogni capitolo è preceduto da una introduzione enologica specifica in cui si analizzano gli aspetti produttivi e commerciali della viticoltura del territorio, le caratteristiche della produzione e delle aziende.

In appendice: i disciplinari delle doc e delle igt, le enoteche e i wine bar, 70 fra ristoranti, trattorie e agriturismi segnalati dalle guide specializzate, gli indirizzi utili ai turisti del vino.

La guida è dunque anche un vero e proprio atlante del gusto della Basilicata, per la prima volta trattata da sola e non insieme ad altre regioni limitrofe.
Una fotografia dello straordinario fermento produttivo che ha investito il territorio che registra la nascita di nuove cantine, il rafforzamento di quelle tradizione e l’arrivo di grandi gruppi con la Giv. Una lettura irrinunciabile per gli appassionati, uno strumento indispensabile per gli operatori.

Per informazioni: 081.5177000, 347.0503455

Anno: 2005
Prezzo: 13,00 Euro
Pagine: 126
Editore: Edizioni dell’Ippogrifo