50Top Italy, i primi 200 ristoranti italiani divisi per 4 fasce di prezzo

3/12/2019 1.4 MILA

50 Top Italy 2020 | La Top 10

1

Panificio Bonci, Roma (low cost)
Antica Osteria del Mirasole, S. Giovanni in Persiceto (trattoria/osteria)
L’Argine a Vencò, Dolegna del Collio (ristorazione fino a 120 euro)
Osteria Francesca, Modena (ristorazione oltre i 120 euro)
2

Anikò, Senigallia (low cost)
Trippa, Milano (trattoria/osteria)
Lido 84, Gardone Riviera (ristorazione fino a 120 euro)
Uliassi, Senigallia  (ristorazione oltre 120 euro)

3

Generi Alimentari da Panino, Modena (low cost)
Roscioli Salumeria con Cucina, Roma (trattorie/osterie)
28 Posti, Milano (ristoranti fino a 120 euro)
St. Hubertus, San Cassiano in Badia (ristorazione oltre 120 euro)

4

‘Ino, Firenze (low cost)
La Brinca, Ne – Genova (trattoria/osteria)
Gucci Osteria da Massimo Bottura, Firenze  (ristorazione fino a 120 euro)
Danì Maison, Ischia  (ristorazione oltre 120 euro)

5

Supplizio, Roma (low cost)
Ristorante Consorzio, Torino (trattoria/osteria)
Pascucci al Porticciolo, Fiumicino  (ristorazione fino a 120 euro)
Piazza Duomo, Alba  (ristorazione oltre 120 euro)
6

Masoni, Macelleria & Bistrot, Viareggio (low cost)
Retrobottega, Roma (trattoria/osteria)
Antica Osteria Nonna Rosa, Vico Equense  (ristorazione fino a 120 euro)
Duomo, Ragusa  (ristorazione oltre 120 euro)
7

Nud e Crud, Rimini (low cost)
Exit Gastronomia Urbana, Milano (trattoria/osteria)
Materia, Cernobbio  (ristorazione fino a 120 euro)
La Pergola, Roma  (ristorazione oltre 120 euro)

8

La Tradizione, Vico Equense (low cost)
Al Convento, Cetara (trattoria/osteria)
Oasis Sapori Antichi, Vallesaccarda (ristorazione fino a 120 euro)
Taverna Estia, Brusciano (ristorazione oltre 120 euro)

9

Fud Bottega Sicula, Catania (low cost)
Nù Trattoria Italiana dal 1960 – Trattoria di civiltà e libertà contadina, Acuto (trattoria/osteria)
DaGorini, San Piero in Bagno  (ristorazione fino a 120 euro)
Enrico Bartolini al Mudec, Milano (ristorazione oltre 120 euro)

10

Trapizzino, Roma (low cost)
Braceria Bifulco, Ottaviano (trattoria/osteria)
La Tana Gourmet, Asiago (ristorazione fino a 120 euro)
Vun by Andrea Aprea, Milano (ristorazione oltre 120 euro)

GLI ALTRI LOCALI

Dall’11 al 50 posto locali low cost di 50 Top Italy

Dall’11 al 50 posto trattorie di 50 Top Italy

Dall’11 al 50 posto ristoranti fino a 120 euro 50 Top Italy

Dall’11 al 50 posto ristoranti oltre 120 euro 50 Top Italy

I PREMI SPECIALI

Nel corso della cerimonia, oltre alla rivelazione della classifica completa, sono stati consegnati i premi speciali. Tra questi, due importanti riconoscimenti erano già stati anticipati: il Premio S.Pellegrino & Acqua Panna Valorizzazione del Territorio 2020 allo chef Ciccio Sultano del ristorante Duomo di Ragusa, e il Premio D’Amico Cucina Mediterranea 2020 assegnato a Marco Ambrosino del 28 Posti di Milano. A questi si sono aggiunti il Premio S.Pellegrino e Acqua Panna Cuoco del Futuro a Davide Guidara di Sum Restaurant, a Catania.

Il Premio Olitalia Modello d’Ispirazione è andato a Umberto Bombana, di 8 ¹⁄₂ Otto e Mezzo Bombana a
Hong Kong; Premio Olitalia Ospitalità nel Mondo a Don Alfonso 1890 a Toronto; Premio Olitalia Comunicare il Vino a Alessandro Scorsone.

Premi Emme Prodotti Tipici: Accoglienza in Italia al Pashà di Conversano; Costanza nel Tempo a Oasis Sapori Antichi; Ospitalità Alberghiera al Grupppo Baglioni Hotels.

Il Premio Birrificio Vlasugana Riso all’Italiana è andato a Supplizio; Premi Birrificio Valsugana Servire il Vino in Italia a
Maurizio Paparello di Roscioli Salumeria con Cucina, a Roma; Premio Birrificio Valsugana Sala Contemporanea a Giuseppe Palmieri dell’Osteria Francescana di Modena.

Premio D’Amico alla Costanza nel Tempo all’estero a Acquarello, Monaco di Baviera; Premio D’Amico alla Valorizzazione del Made in Italy a Orlando Food Sales.

Premio Kimbo Filiera Controllata al Panificio Bonci di Roma

Premio Mandara Innovazione e Sostenibilità al St. Hubertus di San Cassiano; Premio Mandara Cultura del Vino in Italia al ristorante Consorzio di Torino.

Premio Mulino Caputo Miglior Servizio di Sala nel Mondo a Heinz Beck Restaurant, Tokyo; Premio Mulino Caputo Miglior Format dell’anno 2020 a Exit Gastronomia Urbana di Milano; Premio Mulino Caputo Pasticceria Contemporanea a Il Pagliaccio, Roma.

Premio del Consorzio Tutela del Prosecco Doc Cultura del Vino all’estero: ristorante Era Ora di Copenhagen; Premio Del Consorzio Tutela Prosecco Doc Servire vino all’estero a Salvatore Salerno, Il Lago.

Premi Pastificio dei CampiPrimo Piatto dell’anno a Saverio Sbaragli per Gnudi ricotta e spinaci, burro alla salvia e coulis di pomodoro
(Tosca, Ginevra); Premio Famiglia Italiana a La Tradizione di Vico Equense; Premio Formare il Futuro a ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Menzione Speciale in Ricordo di Lella Granito, ritirato da un commosso Peppe Guida.

Nel corso della serata, inoltre, sono stati consegnati i premi ai primi tre classificati dei Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2019, la sezione internazionale della guida curata da Guido Barendson. Sul podio sono saliti: il ristorante Passerini a Parigi, dello chef Giovanni Passerini (al primo posto), Don Alfonso 1890 a Toronto in Canada (secomdo) e Heinz Beck Restaurant Tokyo in Giappone (terzo).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.