A Somma Vesuviana c’è Ziomì. Una scommessa di famiglia con il Popub

31/5/2020 2.9 MILA

di Annatina Franzese

E’ stato uno degli ultimi luoghi ove ho fatto tappa prima che l’emergenza sanitaria ci travolgesse. Non ho fatto in tempo a raccontarlo. Allora, ho pensato fosse giusto farci una capatina subito, nei primi giorni post riaperture. Un posto sicuro, ristoratori perbene, per esorcizzare la preoccupazione della “prima uscita” e cercare di rispolverare la buona e sana abitudine di cenare fuori casa.

Dopo anni di gavetta alla corte dello chef Heinz Beck, Giuseppe Molaro, supportato come sempre dalla sua famiglia, è tornato in patria scommettendo sul suo territorio e sulla terra che lo ha visto crescere.

A via San Sossio, appena fuori dal centro di Somma Vesuviana, nello stesso stabile di Contaminazioni Restaurant, c’è ZIOMI’, il popub nato dalla commistione tra le idee di Giuseppe e l’esperienza di suo padre Mimmo, da sempre proprietario di hamburgherie. Arrivo al locale in una tranquilla prima serata e mi basta poco per capire che sono al sicuro; i protocolli sanitari sono rispettati con precisione e la sicurezza è al primo posto.

L’ambiente ben si sposa con le diverse esigenze dei clienti. Due le sale: una esterna circondata da vetrate scorrevoli che sia aprono su di una terrazza ed una interna, appena dopo il primo giro della rampa di scale che conduce al piano superiore dove si sviluppa il ristorante Contaminazioni. Gli interni sono luminosi e colorati, lo staff giovane e cordiale, capitanato da Mimmo.

Il menù, consultabile inquadrando il qr code affisso sul piano dei tavoli, consta di diverse sezioni.  Non solo panini, ma anche fritti, insalate, secondi sia di carne che di pesce e dolci. Tra panini, spicca la sezione dedicata ai panini di mare.

ZiomI' - menu'
ZiomI’ – menu’

Fra gli sfizi, figurano le patatine sia chips che stick in ogni variante; da assaggiare quelle ai quattro formaggi servite direttamente con salse homemade. Buona la frittura, asciutta e croccante al punto giusto.

ZiomI' - fritti
ZiomI’ – fritti
ZiomI' - patatine
ZiomI’ – patatine

Per quanto riguarda i panini, il bun nasce da una ricetta studiata da Mimmo, Giuseppe e un panificatore locale. Soffice e leggero non appesantisce, lasciando aperta la possibilità di poter fare il bis.

Mi affido a Mimmo e assaggio l’ultimo nato, ideale per la bella stagione con pesto di basilico, tartarre di tonno, mini mozzarelline di bufala, rucola e pomodorini. Giuseppe non è stato con le mani in mano durante questo periodo di stop forzato, ma ha sperimentato in forza anche dell’imminente e prossima riapertura di Contaminazioni. Il suo pesto, nato dalla commistione tra basilico, pistacchio, prezzemolo, olio evo, pinoli e pomodori extra dry, non è un semplice pesto di basilico, ma è una vera è propria ola per le papille gustative.

ZiomI' - Panino
ZiomI’ – Panino

Per chiudere la cena, ideale è la cheesecake.

ZiomI' - cheesecake
ZiomI’ – cheesecake

Giusta la carta delle birre e onestissima la battuta per un pub che auspica di diventare un punto di riferimento per tutti, o meglio, per tutti quelli che vogliono sentirsi a casa.

Ziomì
Via San Sossio 2/a bis
80049 Somma Vesuviana
Tel. 08119187562
Aperto dal martedì al sabato a pranzo e a cena
Aperto la domenica solo a cena
Chiuso il lunedì
Per delivery e takeaway 3760198906