Addio a Daniele Maestri

20/9/2018 3.4 MILA
Daniele Maestri
Daniele Maestri

Daniele Maestri, classe 1955, è improvvisamente scomparso oggi. Forse il miglior modo per andarsene, certamente il più doloroso per chi resta. Il mondo del vino è sotto choc. Avevamo avuto modo di ascoltarlo sempre con piacere e interesse.

Di formazione classica letteraria e artistica, era da oltre trent’anni docente ai corsi della Fondazione Italiana Sommelier e storico del cibo e del vino. Redattore della guida e del magazine Bibenda, ha collaborato con le principali testate e guide del settore enogastronomico.
Diverse le apparizioni televisive, tra cui Gusto appendice del Tg5 di Lamberto Sposini, e gli interventi radiofonici, tra i quali la recente edizione di Decanter con Fede e Tinto. Tra i vari testi firmati, Castelli di Jesi per l’Assivip e Acque Minerali per Gribaudo.

Ai familiari e ai suoi colleghi della Federazione Italiana Sommelier le nostre condoglianze

3 commenti

    Francesco Mondelli

    (20 settembre 2018 - 21:11)

    La vita è troppo breve per bere vini cattivi(Veronelli).Vero.Oggi più che mai.Ci mancheranno le sue lectio magistralis condite di storia ed aneddoti.Il mondo del vino perde un campione ma in cielo si aggiunge un angelo.FM.

    Luigi Moio

    (21 settembre 2018 - 20:37)

    Una notizia tristissima. Sono molto dispiaciuto. In occasione di una degustazione che conducemmo insieme rimasi rapito ed affascinato dalla sua delicatezza e dalla sua profonda cultura. Le mie più sentite condoglianze ai familiari.
    Luigi Moio

    Marcello Sensi

    (24 settembre 2018 - 08:11)

    Ho avuto il privilegio di conoscerlo e di essere stato sua allievo ai corsi Ais-Fis ( ebbi la sventura di iniziare il corso sotto l’egida Ais per poi passare – in corsa – alla Fis ) e mi sono sempre chiesto che cosa ci facesse un galantuomo ed una persona colta come lui in un ambiente popolato da personaggi avidi, rozzi e presuntuosi. Al di la’ di ogni retorica, Paradiso o no, egli rimarra’ per sempre nei nostri cuori. Marcello Sensi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.