Addio a Giovanni Sorrentino, fondatore di Sorì Italia

14/1/2021 500
Giovanni Sorrentino
Giovanni Sorrentino

Una vita per i latticini di qualità

 

A poche ore dal suo compleanno, avrebbe compiuto 82 anni il 16 gennaio, è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari, Giovanni Sorrentino, capostipite della Sorì, che fin da ragazzino ha raccolto gli insegnamenti preziosi del padre Pasquale e del nonno Luigi per dare vita ad una delle realtà casearie più importanti e qualificate del Sud Italia.

Rimane in tutti il ricordo di un instancabile lavoratore: sempre presente in azienda al fianco di tutti, disponibile a dispensare con prontezza i suoi preziosi consigli e pareri, frutto della lunghissima esperienza maturata in tutti settori. Un grande esempio per tutti, un uomo che nonostante la crescita professionale e l’importanza raggiunta dall’attività, è sempre rimasto umile e vicino a tutti i suoi collaboratori, che per questo lo hanno sempre amato e rispettato.

Lascia i figli Antonello e Gaetano, soci fondatori della Sorì Italia s.r.l, che portano avanti con impegno l’attività di famiglia.

“Per noi una guida di vita fondamentale che ha sempre condiviso le visioni programmatiche consigliando e appoggiando le scelte – dichiara il figlio Antonello Sorrentino, unito nel dolore insieme al fratello Gaetano – ci mancherà tanto, e sappiamo che continuerà a guidarci, da lassù”.

Il primo nucleo dell’azienda Sorì trova le sue origini nel 1868 nel cuore di Napoli, presso Porta Capuana, dove aveva luogo uno dei più vivaci mercati dell’epoca.

Lì, grazie alla forza motrice di cavalli e calessi atti allo spostamento dei prodotti, Luigi Sorrentino e i suoi due figli disposero una piccola struttura per vendere i propri latticini, gettando le basi di quella che oggi è un’azienda affermata in Italia e all’estero.
Attraverso il duro lavoro, la devozione verso la propria storia e un pizzico di ingegno imprenditoriale, la famiglia Sorrentino è riuscita a costruire una solida attività fino alla sua quinta generazione, che tuttora segue ogni processo produttivo, continuando, da ormai cinque generazioni, ad essere a capo dell’attività specializzata nella produzione casearia d’eccellenza, e rappresentando una realtà di riferimento nel panorama produttivo bufalino e vaccino tradizionale campano.

Giovanni Sorrentino
Giovanni Sorrentino