Anna Hansen ad LSDM10 con il suo Panino Fusion

27/4/2017 630

hansen

di Amelia De Francesco

Anna Hansen, neozelandese, nata in Canada e di origine danese, con una laurea in management, a 20 anni sbarca a Londra e resta folgorata dalla quantità di erbe fresche e di vegetali disponibili in Europa e nelle dispense dei ristoranti inglesi.

Anna Hansen crea per LSDM10. Foto di Alessandra Farinelli
Anna Hansen crea per LSDM10. Foto di Alessandra Farinelli

Nelle cucine di Fergus Henderson impara il gusto dell’esperimento continuo, concesso dallo chef ai suoi, e sviluppa una sensibilità verso gli ingredienti e la loro storia, da cui ne conseguono un utilizzo e una interpretazione del tutto personale che ancora la accompagnano.

Nel 2008 ecco che apre il The Modern Pantry, con l’intento di dar risalto a ingredienti della cucina contemporanea, quali miso e lemongrass, per esempio, utilizzandoli in maniera inedita.

Anna Hansen crea per LSDM10. Foto di Alessandra Farinelli
Anna Hansen crea per LSDM10. Foto di Alessandra Farinelli

Una cucina che potremmo definire fusion, ma solo se per fusion si intende quel tentativo virtuoso di mantenere le proprie abitudini alimentari e ricette ambientandosi alla perfezione in luoghi nuovi, come era stata abilissima a fare sua nonna danese in Canada, ci dice la Hansen.

Dalla creatività e dalla ricerca di sapori altri nasce il piatto pensato per LSDM, una rivisitazione delle classiche panelle siciliane che vira però verso l’India. Una semplicità che avvince la sala, tutti intenti a osservarla mentre unisce olio extravergine, semi di cumino, nigella, foglie di curry, zenzero, curcuma fresca, peperoncino verde. E poi la farina di ceci e l’acqua. Una volta cotta, la preparazione va stesa in una teglia e lasciata raffreddare per poi friggerla, infilarla in un panino con una fetta di mozzarella e salsa di tomatillo, lime e cipollotto.

Una cucina, quella di Anna Hansen, non solo etnica, ma etica, che vede la partecipazione della chef in prima persone a campagne di sensibilizzazione sulla sostenibilità, intesa come l’osservazione delle pratiche di riciclo dei rifiuti e degli scarti (spesso forniti ad agricoltori locali), l’attenzione al benessere del personale al lavoro, il contenimento degli sprechi, questioni tutte attualissime e da non tralasciare nel dibattito che va avanti ormai da anni a livello mondiale.

La proposta di Anna Hansen per LSDM10 . Foto di Alessandra Farinelli
La proposta di Anna Hansen per LSDM10 . Foto di Alessandra Farinelli