Castelli Romani: un weekend di degustazioni con la Festa del vino ospitale

25/5/2018 988
Festa del vino ospitale
Festa del vino ospitale

di Floriana Barone

In alto i calici per la Festa del Vino Ospitale, l’iniziativa promossa dalla Rete di Impresa per la Filiera Turistica dei Castelli Romani, che si terrà domani 26 maggio e domenica 27: un weekend alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche della rete d’impresa, dei suoi prodotti e produttori, con apertura delle cantine, degustazioni, visite guidate nei vigneti, show cooking e interessanti appuntamenti. Hanno aderito alla manifestazione alcune importanti realtà dei Castelli Romani: Agricoltura Capodarco, Antico Casale Minardi, Azienda Agricola Casale Mattia, Azienda Agricola Villa Simone, Cantina De Sanctis, Merumalia  Wine Resort, Società Agricola Gabriele Magno e Tenuta di Pietra Porzia. Inoltre, impossibilitati ad ospitare visitatori perché già sold out, l’Azienda Agricola Olivella, la Cantina San Marco e la Tenuta Santi Apostoli metteranno in degustazione, per tutta la durata della manifestazione, i loro vini presso l’Azienda Agricola Villa Simone.

Festa del vino ospitale - Villa Simone
Festa del vino ospitale – Villa Simone

Oltre alle visite in vigna e in cantina, numerose sono state le iniziative organizzate per il fine settimana, come la degustazione in terrazza di Merumalia, organizzata per entrambi i giorni, con taglieri di salumi e formaggi bio del territorio e pizza espressa al forno a legna con Made at Home (con un calice di vino al costo di 5 €) e lo show cooking del gelato artigianale e gastronomico di Dario Rossi Greed , che interverrà alle 16 con “Vino da Brivido” e sarà protagonista anche presso le altre aziende nei due giorni del Vino Ospitale. Domenica invece, alle 17, si terrà lo show cooking di Alain Rosica Matamoros del Ristorante Belvedere dal 1933 (assaggio con un calice di vino a 5 €), che replicherà anche negli eventi organizzati tra gli altri vigneti, come, ad esempio, domani a Villa Simone, alle 17, in collaborazione con lo chef Alberto Mereu del ristorante F’orme Osteria di Frascati con il “Tenero di Maiale” con salsa al Cannellino di Frascati, croccante di mais e germogli e il “Tiepido di Bollito” bollito misto in salsa verde con verdure croccanti (Piatto espresso e un calice di vino 5,00 € e prenotazione obbligatoria). Sempre a Villa Simone si terranno, domani e dopodomani, visite ai vigneti e alla cantina con degustazione libera di quattro vini della produzione: Frascati Doc, Malvasia del Lazio Igp, Merlot Lazio Igp, Cesanese Lazio Igp, in abbinamento ad alcuni prodotti del territorio. Infine, anche presso la Società agricola Gabriele Magno  cantine aperte e visita ai vigneti, con degustazioni gratuite di Frascati superiore docg e Frascati riserva e la possibilità di abbinare anche le degustazioni a un tagliere di salumi e formaggi (al costo di 5€).

Merumalia Wine Resort
Merumalia Wine Resort

Nei due giorni della Festa del vino ospitale, alcuni ristoranti proporranno menù a tema o eventi speciali: la Trattoria Zarazà ha ideato un menù speciale a 35€ (vini esclusi) con in abbinamento i vini delle cantine della Rete di Terre Ospitali. CentoGocce proporrà i vini della cantina Merumalia serviti con un abbinamento gastronomico a 5€ o al calice in prezzo promozionale, mentre il Ristorante Cacciani presenterà le nuove annate del Frascati De Sanctis Vigneto Cacciani 2017, Rosso Cacciani De Sanctis (Blend Cabernet Sauvignon e Merlot) e le nuove annate di alcuni dei Frascati appartenenti alle Rete.

Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il programma completo della manifestazione sul sito web di Terre ospitali.