CHEF IN PIZZERIA | Al via la seconda edizione del progetto by Pizzeria Salvo

25/6/2021 423
PEPPE GUIDA
PEPPE GUIDA

Torna la seconda edizione dell’iniziativa Chef in Pizzeria, portata avanti dai fratelli Francesco e Salvatore Salvo: 4 chef, 8 settimane, 12 pizze per un’esperienza all’insegna dell’incontro tra il mondo del fine dining e quello della pizza.

I PROTAGONISTI DI CHEF IN PIZZERIA

Riparte la seconda edizione di Chef in Pizzeria che vedrà ospiti dei fratelli Francesco e Salvatore Salvo , 4 chef d’eccezione: Peppe Guida (Antica Osteria Nonna Rosa*), Luigi Salomone (Re Santi e Leoni*), Eugenio Boer (Bu:r) e Ernesto Iaccarino (Don Alfonso 1890**). Nella sede di Napoli, alla Riviera di Chiaia, dal 23 giugno, si susseguiranno a rotazione ogni due settimane le pizze ideate dai 4 chef che vedranno l’incontro di tecniche e sapori nati dalla fusione tra tradizione, ispirazioni, cucine personali e differenti percorsi di formazione.

Ad aprire le danze lo chef Peppe Guida del ristorante Antica Osteria Nonna Rosa* a Vico Equense (NA). La sua cucina, originale e creativa, è fedele alla tradizione campana e ai suoi prodotti, per lo più provenienti dalla sua azienda agricola, e riesce sempre a coniugare l’alta cucina con la semplicità delle ricette ispirate al passato. Per Chef in Pizzeria presenta tre pizze ispirate ad alcuni dei suoi piatti: Pizza di Nonna Rosa con pomodoro, fiordilatte, polpette di carne di nonna Rosa e spuma di ricotta a freddo; Ricordo di una zuppa di pesce una pizza dalla presentazione particolare, rovesciata su un padellino composto da un mix di pesce e pomodoro. E per finire la pizza dolce Pastiera composta da focaccia con ricotta setacciata con grano cotto, arancia candita e fior d’arancio, albicocca Pellechiella del Vesuvio candita, cedro, zest di limone e polvere di foglie di limone.

LUIGI SALOMONE
LUIGI SALOMONE

Il secondo appuntamento è dedicato a Luigi Salomone resident chef di Re Santi e Leoni* a Nola (NA) che propone tre pizze molto diverse tra loro. La prima BBQ dal gusto giovane e fusion con una contaminazione americana: pancia di maiale, salsa BBQ e cipolla caramellata rappresentano i sapori dominanti. Bufalo e Bufalo è invece una pizza bianca che esalta sia la freschezza della mozzarella di bufala che le note dolci del carpaccio di carne di bufalo marinata. L’ultima, Acciuga, Caffè e Limone, è ispirata a un piatto presente nel menu di Re Santi e Leoni: alici di Cetara, limone candito a freddo, polvere di capperi, mozzarella e caffè uniscono sapidità, freschezza alle note tostate del caffè, una pizza dai mille contrasti che insieme appagano il palato.

EUGENIO BOER
EUGENIO BOER

Si continua con Eugenio Boer del ristorante Bu:r di Milano che presenta uno stile culinario basato sulla concettualità ma con una base solida della cucina classica maturata da anni di esperienza. Per questa collaborazione presenta tre pizze legate al suo percorso di formazione.

Una ispirata alla Liguria, pizza Ligure terra in cui nasce, cresce e vive le prime esperienze in cucina: mozzarella fior di latte, prescinseau, gambero rosa e l’irrinunciabile pesto. La seconda pizza è legata alla Sicilia, la Siciliana, regione in cui passa molti anni della sua vita lavorativa: pomodoro, cipolla ramata stufata, acciughe e caciocavallo Ragusano. Per finire una pizza con i sapori della Lombardia, la Lombarda, nella quale ha attualmente messo le sue radici: crema di Parmigiano Reggiano allo zafferano e salame d’oca.

ERNESTO IACCARINO
ERNESTO IACCARINO

Ernesto Iaccarino del ristorante Don Alfonso 1890** a Sant’Agata sui Due Golfi conclude questa seconda edizione con tre pizze semplici dedicate alla sua famiglia, che rimarcano il legame con il territorio e la cucina classica, utilizzando ingredienti a km0.
Ricotta di bufala, guanciale croccante, limone e tartufo nero danno vita alla pizza Ernesto. La seconda pizza in menu è invece Mario: mozzarella, peperoni arrostiti, olive nere, salsiccia di maiale nero Casertano e tarallo sugna e pepe per un piacevole cambio di texture.

Per concludere, Alfonso e Livia, una pizza dove la zucchina fa da padrona: mozzarella di bufala, crema di zucchine, zucchine croccanti alla scapece, ‘nduja e alici di Cetara.

Vi aspettiamo per provare un’esperienza fine dining in pizzeria!

PIZZERIA SALVO

Riviera di Chiaia 271 80121 Napoli
Tel . 0813599926 [email protected]

—————————————————————————————————————–

PIZZERIA SALVO

Francesco e Salvatore Salvo rappresentano la terza generazione di una famiglia di pizzaioli che ha da sempre portato avanti la tradizione della pizza napoletana.
I due fratelli iniziano a lavorare da giovanissimi al fianco di papà Giuseppe, dal quale hanno ereditato la passione per questo mestiere e l’importanza del valore dei sacrifici.

La loro incessante curiosità, l’attenta selezione delle materie prime, così come la ricerca e la lavorazione degli impasti li distingue dalla scena quando nel 2006 aprono la loro prima pizzeria a San Giorgio a Cremano a Largo Arso. Nel 2018 l’attività si espande con la nuova apertura alla Riviera di Chiaia, uno dei quartieri storici più amati della città di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.