Chiara Pavan: le azioni e le scelte dei cuochi devono diventare da individuali a collettive

30/9/2019 801
Chiara Pavan
Chiara Pavan

di Laura Guerra

Francesco Brutto e Chiara Pavan del Venissa, stella Michelin a Burano,   si definiscono i registi di una cucina coraggiosa e d’avanguardia. E, mentre Francesco annuncia che a Paestum presenteranno un nuovo progetto lavorativo, portavoce della coppia nell’anticipare qualche suggestione del loro intervento a lsdm è Chiara che riflette sui temi al centro dei lavori congressuali.

“Etica ed estetica sono direttamente collegate all’arte e ai sensi – sottolinea – in particolare il gusto e al nostro modo di agire in questo mondo”.

Per entrambi, in questo particolare momento storico in cui l’ambiente ha urgenza di cura e di attenzione la responsabilità dei cuochi è fondamentale per le azioni che compiono ogni giorno, per il rispetto che devono alla natura, per il messaggio che danno  ai clienti e agli appassionati di food che li seguono in tv o sui social.

Non è solo dar da mangiare, quindi, ma cosa e come si prepara da mangiare. Che nella pratica significa compiere azioni consapevoli e sostenibili in tutte le scelte che è venuto il momento di trasformare da individuali a  collettive.

Sarà relatrice a LSDM 2019

Programma LSDM 2019

Accrediti LSDM 2019