Cilento, Vallo della Lucania, Contrada Spinacelli, Pizzeria Eden

18/7/2019 1.1 MILA
Pizzeria Eden, Vallo della Lucania
Pizzeria Eden, Vallo della Lucania

di Marco Galetti

Tempo fa, su questo stesso Blog, lessi un articolo a firma Marco Contursi che segnalava in Contrada Spinacelli, a Vallo della Lucania, un locale valido, ma poco conosciuto, la Pizzeria Eden, di Antonio Veneri, che fa parte del circuito virtuoso “Alleanza Cuochi e Presidi di Slow Food” e che cerca di usare, come si dovrebbe, prodotti di territorio, valorizzandolo.

Marco mi conferma che Antonio, il titolare, usa i salumi di un allevatore cilentano, Settimio Forte, che alleva i suoi suini all’aperto e produce, in esclusiva per Eden, un cotto di suino semibrado preparato senza fare uso di additivi chimici e conservanti, nonché un buon culatello.

Il locale è dotato di giardino e di parcheggio privato e tra averli e non averli la differenza è sostanziale.

Qualche considerazione dopo le immagini e prima dei titoli di coda***

Le proposte del giorno alla lavagna
Le proposte del giorno alla lavagna
I tavoli in giardino, valore aggiunto nelle calde sere estive
I tavoli in giardino, valore aggiunto nelle calde sere estive
Si parte con i fritti
Si parte con i fritti
tra i quali spicca la frittatina di pasta
tra i quali spicca la frittatina di pasta
Marinara con capperi e origano
Marinara con capperi e origano
 Vatolla, fiordilatte, friggitelli, cipolla di Vatolla stufata, salsiccia
Vatolla, fiordilatte, friggitelli, cipolla di Vatolla stufata, salsiccia

La varietà di cipolla chiamata Vatolla prende il nome dal luogo nel quale viene coltivata, un borgo del Comune di Perdifumo  del Parco Nazionale del Cilento, Patrimonio dell’Umanità.

Il borgo è affacciato sulla costa tra Agropoli e Castellabate, una posizione geografica che gode di un microclima particolare definito “perfettissima aria” dal filosofo napoletano Giambattista Vico: aree boschive, terreni fertili ricchi di humus generato dal sottobosco di lecci e castagni, acque incontaminate che sgorgano dalle rocce, tutto concorre a far si che, inevitabilmente, questa varietà di cipolla, cresca e si sviluppi con qualità organolettiche uniche. Premiamo con la nostra presenza, luoghi come questo che dando valore ai piatti che ci servono, valorizzano il territorio e gli agricoltori “valorosi” che lo coltivano

La mia, con l'antico pomodoro di Napoli
La mia, con l’antico pomodoro di Napoli
con il pesto, all'interno della burrata, da distribuire a piacere sulla pizza
con il pesto, all’interno della burrata, da distribuire a piacere sulla pizza
Cannoli cilentani
Cannoli cilentani

***Segnalazione ai naviganti: nel Giardino dell’Eden, Adamo, Eva e tutti quelli che avranno la furbizia di avvicinarsi, potranno passare una bella serata al fresco spendendo davvero poco, circa sessanta euro in quattro comprensivi di fritti da condividere, pizze, birre, dolci, caffè e un liquore al carciofo gentilmente offerto che da solo vale il prezzo, davvero onesto del biglietto.

Il personale è attento e gentile e se, come me, amate i fritti, poter passare nel giro di un quarto d’ora dalla vista mare al Giardino dell’Eden con vista privilegiata su una splendida frittatina di pasta non ha prezzo

Nel Giardino dell'Eden
Nel Giardino dell’Eden

Pizzeria Eden
di Antonio Veneri
Via Curci
Contrada Spinacelli
Vallo della Lucania SA
Tel 0974 272848
Mob 329 975 6501

5 commenti

    Francesco Mondelli

    U Maronna ro Carmene (del CARMELO)propio martedì alla “Fera”di S.Martino o Mercato Cilento ho fatto incetta di questa (non me ne voglia Lello)cipolla unica che rimane però delicata e di non facile conservazione.PS Beato chi il paradiso in terra ha trovato e spesso vi ha anche soggiornato.FM

    18 luglio 2019 - 12:28Rispondi

    Marco contursi

    Ricordo con piacere l ultima volta che ci andammo.Tutto molto molto buono.Merita.

    18 luglio 2019 - 12:58Rispondi

    Enrico Malgi

    L’unica pecca che i due marco vengono troppo in casa mia senza avvisarmi.

    18 luglio 2019 - 14:42Rispondi

    Francesco Mondelli

    Cattive frequentazioni:come dire mangiare pane e volpe.FM

    18 luglio 2019 - 21:07Rispondi

    Antonio veneri

    Grazie marco galetti per il bellissimo articolo,sn senza parole…spero di vedervi presto in pizzeria in compagnia di marco contusi ed Enrico malgi

    1 agosto 2019 - 13:23Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.