Covid 19, Cetara in lockdown ristorativa sino al 13 novembre

2/11/2020 1.7 MILA

Tutto chiuso a Cetara, il più importante distretto gastronomico della Costiera Amalfitana, che ha appena festeggiato la dop  della Colatura di Alici

Lo comunica il sindaco della Monica: “Vi comunico che i bar e i ristoranti di Cetara saranno chiusi fino a venerdì 13 novembre ad eccezione delle consegne a domicilio e dell’asporto fino alle ore 21 sono consentite queste due attività. Resteranno chiusi sempre fino al 13 novembre i parrucchieri. Era doveroso informarmi. È stata una scelta sofferta ma necessaria per tutelare la salute dei miei concittadini condivisa dagli attori in questione che ringrazio per la loro sensibilità e disponibilità”

Guida | Cetara: i ristoranti, la colatura e la cucina d’autore low cost

Nella ordinanza si legge
ORDINA
allo scopo di contrastare e contenere e prevenire ulteriormente il diffondersi del virus COVID-19 nel Comune di Cetara, con decorrenza immediata e fino al 13 novembre 2020:
1) la chiusura delle attivita’ dei servizi di ristorazione (bar, pub, pizzerie, ristoranti, gelaterie,
pasticcerie).
Sono fatte salve le attività di asporto e di consegna a domicilio, nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza vigenti, fino alle ore 21.00.
2) la chiusura delle attività di parrucchiere.

Sempre durante la giornata di ieri il sindaco ha pubblicato una nota rivolta direttamente ai suoi concittadini in cui si legge:

“Cari concittadini,
stiamo affrontando un periodo molto difficile, uno dei più gravosi di questo 2020, poiché il Coronavirus ha colpito parecchi nostri compaesani.
Sono giornate di ansia, molto dure e faticose per tutti noi, ma dobbiamo combattere per tornare alle nostre normali vite quotidiane. Al momento, le uniche armi che abbiamo per frenare la diffusione del virus, sono il nostro senso di responsabilità e i giusti comportamenti.
È per questo che vi esorto a fare un ulteriore sacrificio, fino al 15 novembre, cercando di restare il più possibile a casa e di uscire solo per lo stretto necessario.
Evitiamo di recarci presso le abitazioni di familiari e/o amici, se non per condizioni di necessità; cerchiamo di uscire solo per la spesa quotidiana; non restiamo a lungo in strada a parlare con amici e conoscenti.
È un sacrificio che vi chiedo per cercare di porre un freno alla corsa del virus.
Per tutti coloro che devono affrontare la quarantena e non hanno la possibilità di isolarsi nelle proprie abitazioni, sono state messe a disposizione, a titolo gratuito, case vuote e camere di B&B del nostro paese; per poter usufruirne è possibile contattare la Protezione Civile di Cetara al numero 089 9355570.
Con le regole che ci indicano i DPCM e le Ordinanze regionali e comunali, ma soprattutto con le nostre azioni responsabili, sono sicuro che supereremo al più presto questo difficile momento e torneremo a vivere pienamente il nostro bellissimo paese”.