Archivio Dicembre 2011

I cinque vini dell’anno 2011 a cui voglio più bene

Album 14

Che ti prende vecchio Pigna? Due vini dolci su cinque? Già, quest’anno le vere emozioni nel bicchiere sono state poche, vini buoni tantissimi. Vi lascio ai festeggiamenti con cinque flash in attesa delle novità che, sin dalle prossime ore, ci aspettano numerose. Ma avremo modo di parlarne, adesso sto sorseggiando un…  Leggi tutto »

Timpano di pasta alla maniera dei monzù by Raffaele Bracale e Cooking Planner

Le ricette > i primi 1

Passioni che si incrociano sul web. Quella di Raffaele Bracale per le tradizioni napoletane e quella di Maria Grazia Viscito, brava e precisa foodblogger (www.cookingplanner.it) . Lei mi chiede la ricetta del timballo di pasta dei monzù, giro la richiesta a Raffaele Bracale. A questo punto Maria Grazia la ripete, la fotografa e…  Leggi tutto »

Taberna Vulgi: un augurio dell’Irpinia enogastronomica per uscire dalla crisi

Eventi da raccontare 4

di Lello Tornatore – Tenuta Montelaura Giovanni Mariconda, è doppiamente lupo: lupo irpino ma anche lupo di mare. Si, un fiero montanaro che messo nel cassetto il diploma di ragioniere si imbarca sulla Achille Lauro e lì inizia la sua carriera in cucina. Nel ’93, vive anche l’affondamento della famosa…  Leggi tutto »

Ravioli di cotechino con lenticchie e minestra nera di Peppe Daddio

Le ricette > i primi 0

Non rassegniamo al solito cotechino e lenticchie! Ecco una idea di Peppe Daddio. Ingredienti per 6 persone: (per la pasta all’uovo) farina di grano tenero “00” gr. 125 farina di semola di grano duro gr. 125 sale gr. 3 tuorli d’uovo freschi gr. 170 Procedimento:…  Leggi tutto »

Gnocchetti di patate su fonduta di pecorino muffato e tartufo nero

Le ricette > i primi 0

Un primo piatto di Vitantonio Lombardo, cuoco della Locanda Severino di Caggiano Per gli gnocchetti Patate(di San Gregorio) bollite e schiacciate g.400 Farina tipo ‘00’ g.200 Pecorino(muffato del Pollino) g.40 Uova n°2 Per la fonduta Pecorino(muffato del Pollino) g.110 Crema di latte ml.200 Tuorli n°2 Per la salsa…  Leggi tutto »

Il cake design di Claudia Deb. Struffoli fashion

Le torte e i dolci di Claudia Deb 9

di Claudia Deb Gli struffoli. Il primo dolce che ho imparato a fare, quando ancora non arrivavo al tavolo e per pasticciare, dovevo stare in piedi sulla sedia. Un vero rito a casa mia: io formavo i “serpentini”, mio fratello tagliava i dadini, e mia madre li friggeva per ore e ore.. …  Leggi tutto »

Cenone ideale: i miei dieci piatti preferiti del 2011

Album 8

Non meno di 250 pasti fuori casa, non meno di 1500 vini. Beh, cari lettori, non si può dire che quest’anno non abbia lavorato per voi:-) Tantissime emozioni, tanta voglia di fare nonostante le difficoltà del momento e soprattutto tantissima creatività nei piatti. Ho provato a costruire il mio cenone ideale con voi…  Leggi tutto »

Bruno Carilli di Toccalmatto, il signore del luppolo

Voglia di Birra 7

di Paolo Mazzola In quest’articolo percorro la storie delle birre di Toccalmatto, eccellente birrificio artigiano di Fidenza, segnate dal luppolo, sia per la tecnica, sia per la scoperta di nuove varietà, poco note in Italia, delle quali Bruno è un vero e proprio cultore. La predilezione per le birre abbastanza luppolate…  Leggi tutto »

Vallèe d’Aoste Pinot Gris 2010 Lo Triolet

I vini da non perdere > Assaggi 7

Finalmente sono riuscita ad avere qualche bottiglia di questo pinot gris valdostano del quale avevo sentito parlare molto bene. E in effetti è un gran bel vino che conferma in maniera decisa i grandi progressi che la Vallèe ha fatto e sta facendo in campo enologico. L’importante contributo concesso dalla Regione tra…  Leggi tutto »

Condotta Slow Food Caserta, A tavola con i Borboni nel Terra Madre Day

Eventi da raccontare 0

di Phyllis De Stavola Rievocazioni della corte reale borbonica con architettura, moda e musica del settecento: filo conduttore conducente alla presentazione di eccellenze gastronomiche e di prodotti artigianali tipici del territorio. Se è vero che una rivoluzione degna di tale definizione è quella che cambia il corso degli eventi lasciando una…  Leggi tutto »

Bernardo Bertolucci e il cibo

Cinema e cibo 6

di Roberto Curti La notizia più bella del mio 2011 cinematografico? Il ritorno dietro la cinepresa di Bernardo Bertolucci, a quasi un decennio da The Dreamers. In attesa del suo nuovo film Io e te, dal romanzo di Niccolò Ammaniti, un breve viaggio nel suo cinema, e al ruolo che in esso…  Leggi tutto »

Roma, Primo al Pigneto o della sostenibile leggerezza della pancetta di agnello

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > A Roma e nel Lazio > Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 2

di Virginia Di Falco IL RISTORANTE HA CHIUSO. LASCIAMO LA SCHEDA PER ARCHIVIO. Operaio, popolare e antifascista, proprio come San Lorenzo, il Pigneto è uno dei quartieri romani nato alla fine dell’Ottocento che da un po’ di anni è stato rivalutato. Detto con una battuta, «si porta». Botteghe artigiane alternative, mercatini dell’usato…  Leggi tutto »

Garantito IGP. Il mio nome è Wolfe, Nero Wolfe

GARANTITO IGP 6

di Stefano Tesi Sedevo, oggi come allora, nello stesso punto dello stesso salotto, a fianco del medesimo caminetto. Ed erano le vacanze di Natale, come adesso. Solo di molti, molti anni fa. Era inverno, nella grande casa di campagna faceva freddo e io indossavo un maglione marrone fatto a maglia, con…  Leggi tutto »

Salapia Bombino Bianco 2010 Puglia igt| Voto 83/100

I vini da non perdere > in Puglia 1

PODERE BELMANTELLO UVA: BOMBINO BIANCO FASCIA DI PREZZO: 7,00-8,00 EURO FERMENTAZIONE E MATURAZIONE: ACCIAIO VISTA 5/5 – NASO 24/30 – PALATO 24/30 – NON OMOLOGAZIONE: 30/35 Il rovescio della medaglia, ovvero l’altra faccia del Bombino. In giro ci sono poche varietà ampelografiche che sotto lo stesso nome danno vita a…  Leggi tutto »

Mario Carrabs, l’artista della carne nella Gesualdo del presepe vivente

Le stanze del gusto > La carne e i salumi 1

di Monica Piscitelli Gesualdo è un alveare di case in pietra separate da vicoli stretti come capillari. Il suo castello, che si proietta sulla piazza principale, è come una grande testa dalla quale si dipana il sistema di stradine in pietra che puntano verso il basso offrendo qua e là qualche finestra di…  Leggi tutto »

Marzia Buzzanca e quella voglia di mollare tutto che prende ciascuno di noi

Polemiche e punti di vista 4

Ho letto su Facebook “La mia testa fra un po’ esplode per quanto penso a cosa posso fare per riportare le persone in via Leosini, il mio lavoro non basta… La gente non ha più voglia di venire in centro che è un triste degrado.Ma io posso offrire solo…  Leggi tutto »

Paris, Thoumieux e la cucina neoclassica di Jean-François Piège

Città e paesi da mangiare e bere > Città e paesi da mangiare e bere > Parigi 14

Rue Saint-Dominique,79 www.thoumieux.fr Tel.01 47054975 Bistrot sempre aperto. Ristorante chiuso sabato e domenica Che storia a rue Saint-Dominique! Sembra scritta dai fratelli Grimm per i gourmet. Dunque, al primo piano c’è il famoso bistrot Thoumieux di cui ha scritto Maffi. Al terzo dieci stanze minimaliste nel cuore di Parigi e, da quest’anno,…  Leggi tutto »

Montevetrano 2009 Colli di Salerno igt |Voto 89/100

I vini da non perdere > I vini del Mattino > I vini da non perdere > in Campania > Salerno 4

Vista 5/5. Naso: 26/30. Palato 27/30. Non Omologazione 31/35 La prua del Montevetrano punta dritto sui vent’anni: di successi, premi, riconoscimenti, una storia senza precedenti nella storia del vino del Sud. In due decenni ogni luogo comune è stato ribaltato e la Campania…  Leggi tutto »

Petrigama Rosato 2010 Castel del Monte doc | Voto 84/100

I vini da non perdere > in Puglia 0

AZIENDA AGRICOLA TARANTINI UVA: BOMBINO NERO FASCIA DI PREZZO: 7.00-8,00 EURO FERMENTAZIONE E MATURAZIONE: ACCIAIO VISTA: 5/5 – NASO 25/30 – PALATO 25/30 – NON OMOLOGAZIONE: 29/35 In Italia i buoni vini rosati sono una rarità, soprattutto perché, a differenza di quello che succede in Francia, qui da noi manca…  Leggi tutto »

Caggiano (Sa), Locanda Severino, la stella più a Sud della Campania

I vini da non perdere 2

Con la crisi torna il baratto. Io dare Magnum di Krug a te e tu dare pasticcio caggianese e cutturieddu a me. Non temete, amici, il vantaggio è tutto mio perché il primo è un piatto tipico che si trova solo a Caggiano, una torta di formaggi e carne irrinunciabile nelle cerimonie nuziali….  Leggi tutto »

Napoli, Osteria Da Tonino dal 1880, i piatti poveri: riso e minestrone

Le ricette > i primi 2

Ingredienti per 4 persone: 300 gr. di riso 600 gr. circa di verdure fresche: zucchine carote sedano patate biete spinaci verza cuore di scarola pomodorini cavolo ½ cipolla 1 scorzetta di parmigiano Olio extravergine q.b. Sale q.b….  Leggi tutto »

Falanghina 2004 Taburno doc La Rivolta | Voto 86/100

I vini da non perdere > in Campania > Benevento 0

Uva: falanghina Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: acciaio Vista 5/5. Naso 24/30. Palato 26/30. Non Omologazione 31/35. La Falanghina nell’immaginario collettivo resta un vino da bere giovane, senza tanti fronzoli. E sicuramente non è del tutto sbagliato, anche se conviene sempre aspettare almeno un anno dalla vendemmia per…  Leggi tutto »

Roma, Caffè Propaganda con Stéphane Betmon e Arcangelo Dandini

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > Le stanze del gusto > I dolci e i gelati 5

di Cosimo Torlo Ha aperto il 17 novembre a Roma, a due passi dal Colosseo, CAFFE’ PROPAGANDA un bistrot dall’atmosfera parigina dedicato alla gastronomia di altissima qualità. Un locale elegante ma anche informale, dove gustare pranzi leggeri – insalate, sandwich, primi piatti firmati dal pasticcere-chef Stéphane Betmon – o provare i piatti…  Leggi tutto »

Gallinella di mare scottata su passatina di fagioli e rollatina di scarola napoletana in crosta di mandorle

Le ricette > i secondi 2

Cominciamo già a pensare al cenone di Capodanno? Ecco un secondo da costruire con pazienza sicuri di un risultato non scontato 2 Gallinelle medie ( o coccio ) Sale olio extra vergine d’oliva del Cilento PER LA CROSTA DI MANDORLE 200 g di farina 100 g di mandorle 4 uova…  Leggi tutto »

Pescia (Pt), Atman Ristorante la cucina di Igles Corelli

Guida ai ristoranti e alle trattorie d'Italia del Centro Sud 5

Appunti di viaggio di Lido Vannucchi Geografia enogastronomica, Sapere per godere. Reportage fotografico, a tutto tondo,”sala,cucina,Cantina,Portrait” Ristorante Atman Pescia, chef: Igles Corelli, sala: Marta Da Pontequarto. Ristorante di recente apertura, in località Pescia, uscita autostrada  A12,Chiesina Uzzanese, si prosegue per Pescia, cittadina con un gradevole centro storico, famosa per…  Leggi tutto »

Minos 2009 Campania igt Casa Setaro | Voto 85/100

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

Uva: falanghina Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Vista 5/5. Naso 23/30. Palato 25/30. Non Omologazione 32/35 Strano e proficuo destino per la Falanghina Minos: viene schedata in questo sito solo quando è veramente pronta. E’ accaduto per Minos 2008, Minos…  Leggi tutto »

Aloara 2005 Falerno del Massico doc |Voto 81/100

I vini da non perdere > in Campania > Caserta 0

Uva: falanghina Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: legno Vista 5/5. Naso 23/30. Palato 26/30. Non Omologazione 27/35 Ritorniamo dopo quattro anni su  questo bianco. L’ennesima prova della immortalità dei vini bianchi campani: è infatti esattamente come lo avevamo lasciato, con una acidità vibrante e…  Leggi tutto »

Napoli, le ricette delle osterie low cost: il salame di cioccolato de La Cucina di Elvira

Le ricette > dolci 1

Ingredienti per 4 persone: 75 gr. cioccolato fondente 75 gr. cacao amaro in polvere 100 gr. zucchero a velo 100 gr. mandorle tostate e tritate 100 gr. biscotti tipo oro saiwa spezzati 2 tuorli d’uovo 1 bustina di vanillina 100 gr. di burro ½…  Leggi tutto »

Agnanum e la resistenza del vigneto storico di Raffaele Moccia nella città di Napoli

Giro di vite 7

di Marina Alaimo Quella di Raffaele Moccia più che viticoltura eroica può definirsi una vera e propria resistenza all’invasione violenta e spietata della città.  Ma le difficoltà nella conduzione di questi pochi ettari di vigneto storico non sono rappresentate solo dalla eccessiva antropizzazione dell’area urbana, ma anche dal forte degrado ambientale dovuto…  Leggi tutto »

Pasta al ragù di genovese | Lectio magistralis di Raffaele Bracale: origini del nome e ricetta napoletana

Le ricette > i primi 5

di Raffaele Bracale Vi propongo una bella ricetta tipicamente napoletana per un primo piatto gustosissimo da servirsi in tavola la domenica e nelle altre feste comandate quale alternativa al mitico rraú cu ‘a pummarola, alla pasta al forno o al famoso sartú ‘e riso !!!! Cominciamo col dire che, stranamente!,  questo sugo…  Leggi tutto »