Archivio Gennaio 2014

Il cake design di Claudia Deb. Doraemon cookie pops

Le torte e i dolci di Claudia Deb 0

di Claudia Deb Amo riempire le calze della befana, con dolcetti fatti in casa. Dolci belli e, naturalmente, buoni. Dolci che stupiscono e divertono i bimbi. Dovendone preparare un bel po’, sia per maschietti che femminucce di varie età, su consiglio dei miei figli, ho pensato a un biscotto sullo stecco, decorato…  Leggi tutto »

Terra di lavoro 2004 Roccamonfina igt

I vini da non perdere > in Campania > Caserta > I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

GALARDI Uva: aglianico, piedirosso Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: legno Ed eccoci ad uno dei miei vini del cuore, l’ultimo delle feste ormai agli sgoccioli e mi piace parlare della 2004, bevuta in una bottiglia doppio magnum con cari amici a casa. Era una boccia, in questo caso l’espressione…  Leggi tutto »

Polpetta o braciola? Tony Ricotta spiega come regolarsi tra fidanzata e amante

Curiosità 4

Una delle caratteristiche del dialetto napoletano è legare situazioni astratte o stati psicologici a qualcosa di molto concreto e materiale, alla fisicità. Tony Ricotta, il nome è tutto un programma, sta spopolando su youtube con questa divertente metafora. E il fatto è stato ripreso oggi con un gustoso articolo in prima di cronaca…  Leggi tutto »

Polpette di patate (Pallot’l)

Le ricette > gli antipasti 0

Lessare le patate, pelarle e schiacciarle. Si aggiunge l’uovo, l’aglio, il sale, il formaggio ed il prezzemolo. Con l’impasto che si ottiene si preparano 16 “pallottole” che vanno leggermente infarinate e fritte in abbondante extravergine….  Leggi tutto »

Come fare le polpette. Polpette di Carnevale, polpette di melanzane, polpette di pane, polpette di patate

Le ricette > i secondi 2

di Federico Valicenti Le polpette sono un piatto diffuso in tutto mondo, ma stranamente non è un pietanza dalla storia molto antica perché se ne trovano le prime tracce solo in alcuni scritti del secolo XV. Il cuoco Mastro Martino da Como, nel XV  secolo scrive nel Libro de Arte Coquinaria  di…  Leggi tutto »

Le polpette più buone a Roma? I 10 locali top secondo Giacomo A. Dente

Curiosità 1

 di Ilaria Pipola A chi non piacciono le polpette?! Un piatto universale, condito e proposto in tutti i modi: al sugo, fritte, in bianco, piccole, grandi, per tutti i gusti e presenti in quasi tutte le cucine del mondo. E’ facile da preparare, basta prendere della carne macinata…  Leggi tutto »

Polpette e pallottole: il cibo nei film di mafia da Il Padrino a Quei bravi ragazzi

Cinema e cibo 2

 di Roberto Curti «Può succedere che devi cucinare per una ventina di ragazzi un giorno. Cominci con un po' di olio e ci friggi uno spicchio d'aglio. Ci butti dei pomodori, un poco di conserva, friggi e fai attenzione che non s'attacca. Quando tutto bolle ci cali dentro salsicce e polpette. Poi…  Leggi tutto »

Cucina ebraica di Arcangelo Dandini, mazza’ pista: polpette di farina azzima in brodo di pollo

Le ricette > i primi 6

Il cibo inizio’ il suo percorso di demarcazione tra un essere umano ed un ‘altro nel 1555 e precisamente il 14 luglio, per mano anzi per penna d’oca e calamaio di un illustre Papa, Paolo iv, che con la sua bolla cum nimis absurdum….relega nel ghetto di Roma e sancisce gli usi ed…  Leggi tutto »

Polpette di pane: contro il logorio dei mercati moderni

Le ricette > i primi 18

Avanzi di formaggio in frigo. E, soprattutto, avanzi di pane semi-integrale di Trecchina, Lucania. In arrivo per cena un'amica vegetariana. Mai come questa volta due più due fa davvero quattro. Una ricetta poverissima, contro ogni spreco e contro il logorio dei mercati moderni. Qui gli ingredienti non possono che essere senza dosi, che…  Leggi tutto »

Polpette perfette, le tonacelle dell’Irpinia sono irresistibili

Le ricette > i secondi 14

Tritate il fegato, aggiugetevi le uova battute a parte con il Carmasciano, l’aglio, il prezzemolo, l’alloro spezzettato, una macinata di pepe nero ed il sale. Aggiungete quindi il pane messo in ammollo dieci minuti prima in acqua tiepida (qualche volta quando sono particolarmente esigente, nel Fiano di Avellino ;-)), strizzatelo per eliminare il…  Leggi tutto »

Fiano di Avellino 2002 doc di Mastroberardino

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 0

Uva: fiano di Avellino Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Il Fiano di Avellino è tra i vini bianchi italiani che meglio sanno cavalcare i tempi lunghi. Lo conferma la bottiglia vintage 2002 di Mastroberardino che Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei stappa con sicurezza…  Leggi tutto »

Pompei: anno nuovo, aria nuova al President di Paolo Gramaglia

Guida ai ristoranti e alle trattorie dentro e fuori le guide 2

di Tommaso Esposito Anno nuovo, aria nuova al President. Lo storico ristorante di Pompei ha una nuova squadra di giovani chef che insieme a Paolo Gramaglia, il patron nonché cuoco anche lui, sta rivoluzionando il menu che eravamo abituati a conoscere. C’è anche Michele De Leo che sta vigilando su questo start…  Leggi tutto »

Camillo Langone racconta l’Oasis di Vallesaccarda

Minima gastronomica 7

Sono tanti ormai gli scrittori, i mezziscrittori, i sedicentiscrittori che si sono tuffati sul cibo negli ultimi anni, Camillo Langone ne scrive da tempi non sospetti e con tanta competenza. Perciò è sempre bello leggerlo: come nella pagina pubblicata oggi sul Giornale. Il suo Incontentabile ospita un posto del cuore: l’Oasis di Vallesaccarda. Un racconto…  Leggi tutto »

Paccheri di Gragnano ripieni di baccalà mantecato

Le ricette > i primi 0

Pelate le patate e tagliatele a cubetti,soffriggete lo scalogno in un tegamino e incorporatele, sfumate con il vino e lasciate stufare. Sfilettate il baccalà e a pezzi aggiungetelo alle patate versando anche il latte e fate ridurre il tutto, dopo passatelo al mixer. Lessate i paccheri per 6 minuti e raffreddateli. Con l’aiuto…  Leggi tutto »

A proposito dell’ uovo a susciello di Berardino Lombardo ecco che ti combina Facebook

Minima gastronomica 6

di Tommaso Esposito Sembra cazzeggio su Facebook, ma quando ci si mettono Maurizio Cortese, Giuseppe Di Martino, Stefano Caffarri e Antonio Scuteri, la cosa diventa interessante. Molto interessante. È capitato con un post di Maurizio Cortese, appunto. Questo: “La fortuna di avere una cuoca in casa . Ore 21,20…  Leggi tutto »

Primitivo di Manduria Dop Li Cameli 2012 | Voto 85/100

I vini da non perdere > in Puglia 0

Erminio Campa Uva: primitivo Fascia di prezzo: 18,00 euro in enoteca Fermentazione e maturazione: acciaio Vista 5/5 – Naso 25/30 – Palato 25/30 – Non omologazione 30/35 La viticoltura pugliese è un cantiere perennemente aperto in cui si sperimentano nuove soluzioni, nuove idee, nuovi vitigni, nuove tecnologie, col risultato di…  Leggi tutto »

Trinitapoli, Birrificio Decimo Primo

Voglia di Birra 2

di Paolo Mazzola Doveva essere l’undicesimo birrificio pugliese (ora siamo a 28 recensiti da microbirrifici), ma così non è stato, infatti ci son voluti  due anni e più per ricevere le diverse autorizzazioni, e a marzo  del 2011 finalmente nasce il Piccolo Birrificio Indipendente Decimo Primo, a Trinitapoli, in provincia di BAT, in…  Leggi tutto »

Riso di Sibari integrale ai vegetali

Le ricette > i primi 1

Cuocete in una pentola ampia le verdure ottenendo il brodo e un passato da tenere a parte. In una padella fate soffriggete la cipolla tagliata finemente aggiungendo il paté di olive nere, il peperoncino e i pomodorini arrivando sino all’orlo del bruciato. Poi aggiungete il riso a crudo. Dopo un minuto versate il brodo e…  Leggi tutto »

Gaia&Rey 2002 e il piacere del tempo perduto a Capodanno

I vini da non perdere > Assaggi 1

Uva: chardonnay Fermentazione e maturazione: legno Fascia di prezzo: nd La vera ricchezza di oggi è il tempo, che scorre inesorabilmente. Ciascuno di noi ne ha una dote, nessuno sa con precisione quanta, ma è possibile averne una idea sicché il segreto della vita è saperlo amministrare tra gioventù e anzianità, ricchezza…  Leggi tutto »

Askos Malvasia Nera Salento Igt 2012 | Voto 88/100

I vini da non perdere > in Puglia 4

Masseria Li Veli Uva: malvasia nera Fascia di prezzo: 13,00 euro in enoteca Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Vista 5/5 – Naso 26/30 – Palato 26/30 – Non omologazione 31/35 Chissà perché, ma la malvasia nera del Salento mi fa venire in mente il pallagrello e il casavecchia del…  Leggi tutto »

La lasagna di Capodanno a Tenuta Montelaura

I miei prodotti preferiti 7

Lasagna che vai, paese che trovi Paese che vai usanze che trovi. E’ proprio vero, basta spostarsi di pochi chilometri nella nostra regione che le tradizioni enogastronomiche cambiano. Anche per la ricetta della lasagna lo abbiamo potuto verificare. Infatti, non vi dico la sorpresa con la quale ne apprendo la…  Leggi tutto »

La tarte au citron vert et basilic di Jacques Genin: si può fare!

Curiosità 0

di Sabino Berardino Con i dovuti distinguo, non stiamo a dire che verrà perfettamente uguale all’originale, che per me è stata un’elevazione sensoriale: solo che, testata la ricetta in un setting casalingo, m’è piaciuta e tanto! Ma veniamo alla storia: Alessandro è un buon amico, sommelier AIS e raffinato intenditore di…  Leggi tutto »

Martin Berasategui e la nuova cucina spagnola

Album > Personaggi 3

di Enrico Malgi I Paesi Baschi rappresentano, insieme con la Catalogna, la migliore espressione della gastronomia spagnola. In questo territorio, a nord-est della penisola iberica proprio al confine con la Francia, esiste la massima concentrazione dei più bravi e talentuosi chef, come Arzak, Subijana, Aduriz, Eneko Atxa, Berasategui ed altri, che propongono…  Leggi tutto »

Candele Vicidomini ripiene di ricotta e mozzarella dei Monti Lattari in salsa napoletana

Le ricette > i primi 0

Tagliate a tocchetti la mozzarella, unite la ricotta, il sale, il pepe e mescolate. Riempite le candele e riponetele in un contenitore spennellato di uovo, leggermente ricoperto di formaggio grattugiato. A parte preparate il condimento. Infine, infornate per 5 minuti….  Leggi tutto »

La Bul a Bari: la buona cucina di Antonio Scalera e i vini di Francesca Mosele

Guida ai ristoranti e alle trattorie dentro e fuori le guide > la Puglia 0

  Via Villari, 52 Tel.080. 5230576 www.labul.it Sempre aperto, chiuso lunedì Torniamo con piacere in questo locale nel cuore di Bari che ci trascina fuori dalla banalità: La Bul a Bari è davvero una bella esperienza per chi ama una cucina di sapori di tradizione arricchitti da buona tecnica,…  Leggi tutto »

Garantito IGP. Se ti regalano il Vicks Vaporub, ma da bere. E tu impazzisci (di godimento)

GARANTITO IGP 4

di Stefano Tesi E’ appena passato Natale e stavolta la rubrica parla, inevitabilmente, di regali. Anzi, di un regalo. Un regalo fantastico e inaspettato ricevuto alcuni mesi fa. Ci ho pensato parecchio, in effetti, prima di scriverci un pezzo. Ho chiesto al donatore se gradisse essere citato (e mi ha detto di…  Leggi tutto »

Gragnano Penisola Sorrentina 2011 Iovine

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

Il Gragnano è il tradizionale vino delle feste di Natale dei Napoletani: bevuta socialmente trasversale, come del resto è la cultura gastronomica di ogni grande città, priva di distinzioni di ceto. Questo “antico” vino (un uvaggio di Aglianico, Piedirosso, più altri vitigni meno noti ma molto “saporiti”) è un rosso beverino piuttosto mosso….  Leggi tutto »