Etna Rosso Doc 2018 Neri Società Agricola | Secondo a Radici del Sud a marzo 2021

11/5/2021 350
Etna Rosso Doc 2018 Agricola Neri
Etna Rosso Doc 2018 Agricola Neri

di Enrico Malgi

Il bello di Radici del Sud è che si dà spazio a tante aziende vitivinicole provenenti da ogni parte dell’Italia meridionale, e da marzo di quest’anno anche quelle originarie del Molise, Abruzzo e Sardegna, piccola o grande che sia, oppure famosa o sconosciuta. L’unico requisito che si richiede è quello di presentare un vino prodotto con uve autoctone del proprio territorio di provenienza. E, secondo il principio di libera democrazia, tutti possono aspirare alla vittoria, oppure classificarsi al secondo o terzo posto, dopo naturalmente l’insindacabile giudizio espresso dalle qualificate giurie.

Capita così che una piccola ed anonima azienda siciliana come quella di Neri Società Agricola di Linguaglossa vada a contendere la vittoria finale nella categoria del Gruppo Misti Vini Rossi ad una portaerei come quella di Benanti, ottenendo comunque un onorevole secondo posto assoluto con l’etichetta Etna Rosso Doc 2018.

Controetichetta Etna Rosso Doc 2018 Agricola Neri
Controetichetta Etna Rosso Doc 2018 Agricola Neri

Soltanto Nerello Mascalese allevato ad alberello a settecento metri di altezza sui fianchi dell’Etna. Maturazione del vino in barriques di rovere francese di secondo e terzo passaggio. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 26,00 euro.

Tipico il colore rosso rubino chiaro nel bicchiere, vero marker di questo vitigno, condiviso, tra gli altri, col Pinot nero, la Schiava trentina ed il Frappato ragusano. Il leggiadro bouquet sciorina da par suo una sventagliata di eccellenti profumi, che hanno come incipit caratteristiche zaffate sulfuree, seguite subito dopo da variegati afflati di ciliegia, fragola, tamarindo, carrubo, corbezzolo, incenso, cera d’api, ciclamino ed erbe officinali. Sospiri speziati di chiodi di garofano, cannella e noce moscata danno il loro contributo, insieme con intriganti impronte terziarie. Calibrato l’assetto in bocca, dove esordisce un sorso elegante al massimo, secco, fine, equilibrato, agile, glicerico, teso, morbido, vellutato, sapido e ferroso. Aplomb affascinante ed aristocratico, così come la trama tannica gentile ed affusolata. Palato snello, canforato, godurioso, rotondo, armonico, carezzevole e sublimato da un sontuoso ricamo gustativo. Allungo finale cenerino, invitante, seducente ed appagante e che richiama poi la delicata dolcezza dei frutti rossi. Un vino che si beve facile e tutto di un fiato, da provare su piatti di terra, ma sta bene anche su una bella zuppa di pesce siciliana.

 

Sede a Linguaglossa (Ct) – Contrada Arrigo

Tel. 095 8133002 – [email protected]www.neriagricola.com

Enologo: Calogero Statella

Ettari: 9, di cui 4 vitati

Bottiglie prodotte: 5.000, di cui 2.000 di Etna Rosso

Vitigni: Nerello Mascalese, Carricante e Catarratto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.