Festa in Condotta Slow food dell’Agro Nocerino

21/6/2019 1.5 MILA
Festa in Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino

di Marco Contursi

“E’ finita, anche quest’ anno il buon Dio ci ha assistito”.

Questo penso ogni volta che scrivo il pezzo dopo la festa in condotta. Oggi la Festa in Condotta  della Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino sarnese è uno degli eventi più belli del panorama gastronomico campano. Per descriverlo non basterebbero 100 foto o 100 articoli.

Va vissuto. Un evento unico pochè vede tante attività di uno stesso territorio, mettere da parte rivalità e naturale spirito di concorrenza per una sera, per offrire ai convenuti una emozione unica. E la foto di Mirco Patrizio e Francesco Pastore, titolari di due diverse pizzerie che per una sera hanno diviso lo stesso forno, incarna in pieno lo spirito dell’evento.

Scrivo e penso : “ Ma come siamo riusciti in otto anni a passare da 11 stand ad oltre 130? A coinvolgere così tanti artigiani del gusto che anno dopo anno ci rinnovano la loro presenza entusiasti”. La risposta è semplice: CI METTONO IL CUORE.

Festa in Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino

Ce lo mette Gerardo Figliolia e la moglie Mafalda, osti in quel di Bracigliano, la location che da due anni ci ospita , grazie alla sensibilità dell’ Amministrazione comunale guidata da Antonio Rescigno, ce lo mette Prisco Sammartino, architetto e mastro birraio che sotto il sole, realizza la piantina con le postazioni, ce lo mette Gerardo Ferrentino, instancabile risolutore di ogni problema, ce lo mette Mario  Mazzitelli, Andrea Ferraioli e tutti gli amici dell’Consorzio dei vini salernitani, da sempre vicini all’evento, ce lo mette Alfonso del Forno, curatore del comparto birre artigianali, ce lo mette la piccola tavola della condotta slow food locale e che mi piace ricordare uno per uno, perché da solo non ce l’avrei mai fatta: Antonio Polichetti, Mimmo Monetta, Enzo De Pascale, Gioacchino Orlando, Paolo Cuccurullo, Giuseppe Ambrosio, Alfano Angelo, ce lo mettono gli amici del Liceo, sempre vicini in questa mia passione, ce lo mette Enzo Lamberti, che da anni ci sostiene, ce lo mette la CNA di Salerno e l’associazione Il Cuoco Contadino, la Comunità del cibo del contadino dell’agro nocerino sarnese, ce lo mettono tutti gli altri sponsor che hanno fornito tavoli, sedie, comunicazione, forni tra cui ricordo De Luca Italia, MTN  comunicazione, Scafati in. Ce lo mettono con le loro foto, Rosario Macera, Paolo Novi e Nicola Guarino che ci lasciano ricordi bellissimi di quello che è stato.

Festa in Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino – eccellenze

Ce lo mette lo Chef Raffaele Vitale, e tutti gli osti, i pasticcieri, i vignaioli, i birrai, i pizzaioli , i produttori di salumi e formaggi, i panettieri e tutti gli altri artigiani del gusto che con passione ed umiltà offrono le loro specialità ai convenuti.

Ce lo mette chi partecipa, e che prima di entrare, lascia all’ingresso un pacco dono alimentare per la Casa di Francesco, progetto di concreta solidarietà sociale, di Don Peppino De Luca. Vederlo andar via con un furgone pieno di cose buone, mi fa pensare che:  basta poco, fatto da tanti, per fare tantissimo. Per chi non ha nulla.

La Festa in Condotta è un evento bellissimo perché tutti ci mettono il cuore.

Tutti, tranne uno: IO.

Perché? Semplice, perché un cuore non ce l’ho più.

Festa in Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino
Festa in Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino

p.s. ringrazio l’amico Rosario Macera per le bellissime foto, volutamente ho scelto foto dei volti più sorridenti ( metterli tutti sarebbe stato impossibile) e non di piatti, perché i piatti dovete andare a provarli nei locali di questi bravissimi ristoratori. Sosteniamo chi si impegna a far crescere un territorio. Facciamo in modo che non debba mai più accadere che l’anno successivo un ristorante o una cantina non possano partecipare alla festa in condotta perché hanno chiuso. Vi Prego.

Festa in Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino
Festa in Condotta Slow food dell’ Agro Nocerino

Chi c’era:

Chef Raffaele Vitale

Agriturismo Mastrofrancesco

Aqua e Sale

ArteGusto

Associazione il Cuoco contadino E Nonna Nannina Cucinella

A Taverna e Mast Aniello

Bracigliano salumi

Calabrese 1812

Cantina del Vescovo

Casa Albero

Caseificio Aurora

Comunità del cibo del contadino dell’agro nocerino sarnese

Crub

Dalla Padella alla Brace

Dal Pescatore

Emozionando

Famiglia Principe 1968

“Hostaria Luclantò

I Sarrastri

Il bagatto

Il Cantastorie
I Patrizio
Il Portico del Gusto

I Sapori di un Tempo
La Cascina
La Grotta
La Locanda dei Falchi

La Pignata

La Tammorra

Lira Restaurant
Macelleria del Centro Storico Storico

Masseria Casella

Miscere
‘O Ciardin

‘O Romano
Osteria Al Paese

Osteria Divino

Osteria e Pizzeria San Francisco
Panificio Cascone

Panificio Giorgio

Panificio Vecchione
Pangurmè Hamburgeria Gourmet

Pascalò

Pensando a Te

Pizzeria Madison

Pizzeria Resilienza
Pizzeria Sant’Antonio

Sesta Stazione

Settanta Neo Bistrot

Sine Cera Taberna

Specialità dalla Campania

Via Porto bistrot

Vic d’o Vattariell

 

Pizzerie

Corallo

Polichetti

La pergola

Nonna Nannina

 

Pasticcerie (dolci della tradizione e creazioni esclusive)
Maestro Alfonso Pepe

Gelateria  Cioccolateria Regina

Pasticceria Di Dato
Pasticceria e caffè Giuseppe Palumbo
Pasticceria La Viennetta
Pasticceria Mamma grazia
Pasticceria Palma
Biscottificio Riccardi

 

Cantine

Albamarina

Azienda agricola Marino

Azienda agricola Mila Vuolo

Azienda agricola San Giovanni

Apicella

Barone

Borgo Giulia
Botti

Cardosa

Casa Di Baal

Case Bianche

Casula vinaria

Cerrella

Cobellis

Colle del Corsicano

De Conciliis

Luigi Maffini

Lunarossa Vini e Passione

Marisa Cuomo
Mila Vuolo
Polito Viticoltori

Reale

Rossella Cicalese
Salvatore Magnoni
San Salvatore 1988

Tenuta Macellaro

Tenuta San Francesco

Verrone Viticoltori
Vigne di Raito

Vinicola Cuomo- I Vini del Cavaliere
Viticoltori Lenza

 

Birrifici

Aeffe

Donjon

Arechi

Birrificio dei Bardi

Birrificio 23

Birrificio Sorrento

Birrificiodell’ Aspide

Okorei

Karma

Serrocroce

Bella ‘Mbriana

Agrado

Produttori

Cilento I sapori della terra

Coperativa agricola Dani

Essentia Cilenti

Enoteca Gargiulo-Amaro Don Carlo

Il Gusto della Costa

I sapori di Corbara

Liquori De Falco

Pastificio Artigianale Vicidomini

Pastificio artigianale La Casa del Tortellino

Doctor Martux Gin

Il Sigaro Toscano

7 commenti

    Enrico Malgi

    Bravissimo il filiforme marco come sempre nella doppia e anche tripla funzione. Scusa marco perché il cuore non ce l’hai più, che ne hai fatto? Pensa che i graditi ospiti brianzoli verranno domani nel Cilento soprattutto per te. Sursum corda o quasi. Ti voglio bene, anzi ti vogliamo bene tutti quelli che ti conoscono. È un grande onore per noi la tua amicizia. Za Za.

    21 giugno 2019 - 16:10

    Marco Galetti

    Suonano a festa campane campane, Don Marco il fiduciario senza cuore ma dal cuore grande allarga il cuore di chi legge e quello di Don Peppino, mando dalla Torre del Mangia un rintocco toscano d’ammirazione che vale diritto di prelazione per la prossima edizione.
    Tutto torna, soprattutto il bene fatto e distribuito a piene mani che svuotandosi si riempiono, tornerà anche lei, non dovesse farlo, noi lavoratori milanesi stiamo già approntando il piano B, Dottor Contursi, ripeta con me : sto già meglio

    21 giugno 2019 - 20:35

    marco

    Il piano C vorrai dire……Cuba. ;-)

    21 giugno 2019 - 21:52

    Rosario Macera

    Per me è stato un grande onore immortalare tutti i momenti più salienti di un grande evento.Grazie a Marco Contursi per l’opportunità che mi ha dato.Spero di replicare il prossimo anno.Tutti bravi evviva la festa in condotta,evviva il buon cibo.

    21 giugno 2019 - 23:24

    Francesco Mondelli

    Promosso per buona “condotta” quando arriverà una lei adorabile e sedotta voglio vedere chi avrà il coraggio di avvicinarsi al fuoco che scotta e ……fa scintille in una notte che ne vale mille FM

    21 giugno 2019 - 23:32

    bruno soviero

    Importanti queste iniziative, che nascono e si realizzano per la passione, la caparbietà, la capacità organizzativa e una incrollabile consapevolezza nelle potenzialità del territorio, Consapevolezze che producono fiducia,innovazione e crescita della qualità e delle competenze. BRAVO MARCO CONTURSI

    22 giugno 2019 - 22:53

    Marco contursi

    Gentile Bruno leggere questo tuo messaggio a quest ora mi ha fatto veramente felice visto che stavo un po’ giù.Grazie di cuore.

    23 giugno 2019 - 01:10

I commenti sono chiusi.