Fuoco di Marte di Gaetano Nicoletta per Così Com’è Coltiviamo Talenti

4/6/2017 239

Fuoco di Marte è la ricetta che Gaetano Nicoletta, chef del bistrot Le Stanze, Crotone, presenta alla prima edizione del premio Coltiviamo Talenti, ideato da LSDM e Cosi Com’è in collaborazione con Luciano Pignataro WineBlog. Le ricette saranno registrate su My Social Recipe.

Ingredienti

1 burrata da 100 g
foglie di basilico q.b.

Per il gazpacho di datterino giallo
1 vasetto di datterino giallo intero in succo Così Com’è con il suo succo
1 peperone giallo
Mezza cipolla di Tropea
1 gambo di sedano
8 gocce di tabasco
Sale, olio evo q.b.

Per il crumble
150 g di pecorino romano
30 g di ‘ndujia di Spilinga

Per il caviale di datterino rosso
175 g di datterini rossi al naturale Così Com’è
3 g di agar agar
Olio di semi q.b.
10 g di Martini dry
Sale, pepe q.b.

Fuoco di Marte

Procedimento

Per il gazpacho di datterino giallo
Frullare in un blender i datterini gialli con il peperone, la cipolla di Tropea, il gambo di sedano e filtrare il tutto in un colino cinese. Condire con il tabasco, sale e pepe; lasciare raffreddare.

Per il crumble
Polverizzare il pecorino con la ’nduja, stendere su un tappetino di silicone microforato e cuocere in forno statico a 160 °C per circa 10 minuti. Far raffreddare.

Per il caviale di datterino rosso
Privare i datterini dei semi, frullarli, condirli, sciogliere l’agar agar e inserire il Martini dry. Portare il composto a ebollizione. Riempire una siringa con il composto e creare delle piccole goccioline all’interno di una ciotola con dell’olio precedentemente raffreddato in congelatore. Sciacquare il caviale in un colino.