Giampiero Bertolini è il nuovo Amministratore Generale di Biondi-Santi

30/10/2018 508
Biondi-Santi
Biondi-Santi

EPI è lieta di annunciare l’arrivo di Giampiero Bertolini in qualità di Amministratore Generale di Biondi-Santi, una delle più prestigiose aziende viticole italiane che vanta, tra le altre cose, l’invenzione del «Brunello di Montalcino».

Questa nomina segna l’inizio di un nuovo capitolo e sottolinea il desiderio di EPI di potenziare Biondi-Santi a livello internazionale. Dal momento dell’acquisizione della proprietà, 18 mesi fa, il gruppo ha iniziato un lavoro approfondito per studiare e comprendere a fondo il suo eccezionale terroir, per valutare un adeguamento dell’attrezzatura di vinificazione e per sviluppare una rete internazionale di distributori specializzati in vini di alta gamma. A fianco della famiglia fondatrice Giampiero Bertolini avrà la missione di elaborare una strategia coerente al fine di accelerare lo sviluppo dell’azienda, pur preservando la sua unicità, la sua capacità di innovazione e l’eccellenza dei suoi vini.

Giampiero Bertolini ha lavorato 16 anni per l’azienda Marchesi de Frescobaldi, all’inizio come Direttore Marketing e successivamente come Direttore Marketing e Commerciale a livello globale per 4 marchi del gruppo. Ha iniziato la sua carriera nel 1991 presso Procter & Gamble, dove, per un periodo di quasi 10 anni, ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità nel settore marketing.

Giampiero Bertolini ha conseguito un Master in Economia e Marketing presso l’Università degli Studi di Firenze e ha frequentato un programma di marketing internazionale presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT).

Damien Lafaurie, presidente della divisione Vini & Champagne del Gruppo EPI: «Sono lieto che Giampiero si unisca al team Biondi-Santi. Grazie alla sua profonda conoscenza dei vini italiani e alla sua esperienza nel campo del marketing e del commerciale, Giampiero è la persona ideale per accogliere le future sfide di Biondi- Santi, per potenziare il successo della proprietà, partendo dalla sua expertise storica, e per assicurare la sua continua ricerca di eccellenza nella produzione dei vini.»

Giampiero Bertolini continuerà il lavoro svolto da Olivier Adnot al quale EPI estende i suoi ringraziamenti per avere completato la missione di integrare Biondi-Santi nel Gruppo EPI.

A proposito di Biondi-Santi

Biondi-Santi, le cui origini risalgono al 16° secolo, è una delle aziende vitivinicole più rinomate d’Italia. Per 6 generazioni la famiglia Biondi Santi, nota per aver inventato il «Brunello di Montalcino», ha garantito l’eccellenza dei suoi vini che sono stati più volte onorati con i riconoscimenti più alti da parte della critica internazionale più influente.

A proposito del Gruppo EPI

EPI è una società di investimento indipendente. Il Gruppo EPI svolge un ruolo di azionista impegnandosi in prima linea con le aziende che seleziona, affiancandole nello sviluppo delle proprie operazioni e nella padronanza del loro know-how. La sua strategia si sviluppa attorno a due poli: da una parte gli investimenti nel settore del lusso, in particolare nel mondo del vino, con aziende di notorietà mondiale (Bonpoint, J.M. Weston, Piper-Heidsieck, Charles Heidsieck, Biondi-Santi, Château La Verrerie); dall’altra parte con investimenti finanziari e immobiliari. I diversi team del Gruppo sono guidati dalla passione e dalla comune ambizione di realizzare il pieno potenziale dei loro progetti e stimolare il talento delle persone che ci vengono riunite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.