Giuseppe Misuriello lascia Locanda Severino a Caggiano. Si spegne una stella?

1/8/2020 2.4 MILA
Locanda Severino, l’esterno

Giuseppe Misuriello, dell’Antica Osteria Marconi di Potenza, lascia Locanda Severino. Lo fa con un post garbato, professionale, di rimpianto. Come abbiamo già detto in più di una occasione, il Covid agisce sulle situazioni un po’ come sulle persone: chi ha problematiche incontra maggiori difficoltà. Locanda Severino nasce dall’amore per il proprio paese, il più alto della Campania, dei proprietari. Con Vitantonio Lombardo Conquista la stella Michelin e la mantiene con Misuriello. Un posto magico, un turismo che richiede cultura, amore per il viaggio, in una regione dove 99 turisti su cento si riversano sulla Costa.
Abbiamo seguito con passione Locanda Severino, speriamo che questa esperienza possa andare avanti in qualche modo anche se il Palazzo è ufficialmente in vendita. Intanto facciamo gli auguri a Giuseppe Misuriello e al proprietario Franco Pucciarelli, due persone di cultura, professionali, perbene.
Ecco il post di commiato apparso su Facebook.

_________________________________________________________________________________________________

Tra un mese esatto, il 31 Agosto, lascerò Locanda Severino.
Sono stati 2 anni e mezzo meravigliosi.
Lascio perché i numeri, già risicati in tempi normali, hanno subito un importante decremento nel post lockdown.
Decremento che non permette più quella gestione tranquilla e attenta alla qualità che ha caratterizzato la mia permanenza in Locanda.
Ringrazio in primis il Dottor Pucciarelli che mi ha dato questa opportunità e al quale sono legato da un rapporto di grande affetto e stima, poi tutti quelli che hanno collaborato con me in questi anni: Tim Ricci amico e grande pasticciere, Giuseppe Brancato braccio destro e amico fidato, Enza che ha guidato la sala con professionalità ed eleganza e Gabriella Tuozzo che dietro le quinte è stata senpre preziosa.
Pasquale che ha contribuito in maniera determinante alla conquista della stella Michelin.
Il Dottor Isoldi amico, e soprattutto amico. 😊
E chi,tra stagisti e occasionali, ha contribuito ai nostri successi. Adriano Lyn Polo Mercolino, Marco, Simone.
Come ha detto qualcuno una piccola ma agguerritissima brigata.
Ringrazio Caggiano tutta che mi ha accolto come un figlio e che avrà sempre un posto nel mio cuore.
Ah…. per tutti quelli che: “T’aggia venì a truvà a Caggiano” … Ultima occasione, avete un mese di tempo😊
Ad maiora…

Ecco il nostro primo pezzo sulla Locanda

Caggiano, Locanda Severino: fuoriporta d’autore tra la natura del Sud e l’olio che piace a Vissani