Grande Cuvée Luigi Moio 2018 Irpinia doc Quintodecimo

21/5/2021 864
Grande Cuvèe Luigi Moio Irpinia doc 2018
Grande Cuvèe Luigi Moio Irpinia doc 2018

Vent’anni di Quintodecimo è l’occasione per fare un bianco che avrà sicuramente una vita ancora più lunga.
Una sintesi della vita da studioso, da enologo e da consulente che mette insieme il fantastico tridente campano, Fiano di Avellino, Falanghina e Greco di Tufo, ciascuno coltivato in una tenuta di proprietà.
Un vino che identifica un territorio ma anche una intera vita dedicata alla valorizzazione di questa antica enologia, sicché Luigi Moio vince la sua ritrosia è chiama questo primo grande superbianco campano Grande Cuvée Luigi Moio.
L’abbiamo stappata sui piatti di Punto Nave e possiamo dirvi che è nel pieno della sua energia giovanile, un treno che ha acceso i motori ma che deve ancora partire dalla stazione per un viaggio lunghissimo e affascinante che speriamo di condividere.
Non sono molti i vini bianchi campani costruiti sui blend, ciascun vitigno ha una sua precisa personalità, forte e complessa che possiamo ritrovare in questo bend. La Falanghina è il profumo iniziale, esce subito perchè è un vino centometrista anche s enon disdegna il mezzofondo quando ben trattata. Il Greco lo si avverte subito al palato per l’incredibile energia materica che è letteralmente palpabile, il fiano è il razzo che si staccherà dal missile una volta entrato in orbita e che lo porterà verso mondi lontani, quelli onorici di Battiato che piacciono a Luigi quanto a me.
Per questo il mio consiglio è berlo adesso e poi il più lontano possibile nel tempo. Siamo in presenza di un grandissimo bianco che ha pochi precedenti in Italia.
Un capolavoro assoluto perché mette insieme sapienza e passione nel pieno della maturità dell’autore.

 

Quintodecimo compie vent’anni e arriva un surpecampano bianco: Luigi Moio Grande Cuvée 2018

 

QUINTODECIMO
Mirabella Eclano
Via San Leonardo
Tel e fax 0825.449321
www.quintodecimo.it
Prezzo orientativo
sul web: 100 euro

Un commento

    Alfredo zimmaro

    Se oramai anche un vino bianco come il Fiorduva o la Grande Cuvee 2018 di Luigi Moio arriva a costare in rete 100 € è difficile per un appassionato riuscire a berlo ma tanto è il mercato quando la domanda supera l offerta e facile spuntare questi prezzi.
    Figuriamoci da Punto Nave quanto costa in carta

    23 maggio 2021 - 16:08Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.