Il Fiorentino: il ristorante della famiglia Cecchini nel cuore di Città di Castello

24/9/2019 3.8 MILA
Angela e Sara Cecchini
Angela e Sara Cecchini

di Floriana Barone
Riccardo Cecchini ha sempre avuto una grande passione per la cucina e così, nel 2000, ha aperto Il Fiorentino, un ristorante e bisteccheria nel centro storico di Città di Castello, insieme alla sua famiglia. Oggi il locale è diventato un punto di riferimento in questo paese umbro.

La vista sulle colline di Citta' di Castello
La vista sulle colline di Citta’ di Castello

Qui si viene per assaggiare la cucina tradizionale: la pasta e i dolci sono fatti in casa e in molti piatti si utilizzano il tartufo fresco e i funghi porcini. Mamma Luciana è sempre dietro ai fornelli, mentre le sorelle Angela e Sara lavorano in sala e spesso si occupano della la pasta fresca. Riccardo, oltre a essere il cuoco della famiglia e amante della carne, è anche un bravo tartufaio: nel ristorante si utilizza prevalentemente il suo tartufo, in particolare, quando è stagione, quello bianco e la trifola.

Il Fiorentino - olio evo dell'Agricola Locci
Il Fiorentino – olio evo dell’Agricola Locci

La sala interna de Il Fiorentino è rustica e familiare: può ospitare circa 80 posti, ma esiste anche una parte esterna con giardino con altri 60 posti a sedere e una cantina, dove è possibile cenare in 2 o 4 persone. Il servizio è veloce e molto accogliente: Angela e Sara hanno un sorriso contagioso.

Il Fiorentino - sala del ristorante
Il Fiorentino – sala del ristorante

Gli antipasti sono all’insegna della semplicità: diverse le proposte sul menu, tra cui l’uovo al tartufo nero(15€), il crostone ai porcini (7€) e la scamorza al forno con prosciutto crudo (7€).

Tra i primi spiccano i tortelli d’anatra e i cappellacci alle noci(10€), ma sono molto amati dai clienti i cappelletti in brodo(9,50€), tipici umbri, le tagliatelle ai porcini (8€) e le tagliatelle al tartufo nero (16€). Molto buona anche la pasta e ceci (7€).

Il Fiorentino - tortelli d'anatra e cappellacci alle noci
Il Fiorentino – tortelli d’anatra e cappellacci alle noci

Qui si cucina la carne chianina Igp di bovino adulto, proveniente dagli allevamenti di Vitellone Bianco dell’Appenino Centrale, razza autoctona tipica della Toscana e dell’Umbria. Davide acquista la carne di maiale da un allevatore locale, le verdure sono a chilometro zero e molti affettati arrivano dallo splendido borgo di Montone.

Il Fiorentino - filetto al Chianti
Il Fiorentino – filetto al Chianti

Tra le tagliate di costa di vitellone, sul menu c’è quella al pepe, rosmarino ed evo (17€) e tra le lombate di vitellone(età tra i 14 e i 22 mesi) c’è la Fiorentina (4 l’etto) e la bistecca di costa (3,60€ l’etto). Si prosegue con i filetti, come quello al chianti (20€) o ai porcini (22€), grigliata mista (25€) e la bistecca di maiale bianco nostrano (15€). Passando alla Chianina Igp, da segnalare la Fiorentina 4,50€ l’etto) e il filetto alla griglia (25€).

Il Fiorentino - birra artigianale ambrata Collesi
Il Fiorentino – birra artigianale ambrata Collesi

La carta dei vini comprende numerose cantine umbre e toscane, i cui vini si sposano bene con la cucina tipica umbra proposta dal ristorante, in particolare con le carni alla griglia, il tartufo e i funghi porcini.

Montefalco Rosso Doc di Antonelli
Montefalco Rosso Doc di Antonelli

I dessert sono homemade e cambiano a seconda della stagione: oltre al classico tiramisù, si possono trovare la mousse alle castagne e la zuppa inglese (5€). Da segnalare anche cinque diverse birre artigianali di Apecchio (Tenute Collesi).

Ristorante Bisteccheria Il Fiorentino
Via S. Florido, 55

06012 Città di Castello (PG)
Tel. 075/8559035
www.ristoranteilfiorentino.it/

Aperto  dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.30 alle 22.00. Chiuso il martedì e la domenica sera
Facebook