Il vitigno agostinella incontra la cucina di Angelo D’Amico (Locanda Radici)

18/8/2020 623
Angelo D'Amico, chef dell'agostinella
Angelo D’Amico, chef dell’agostinella

Agostinella: un vitigno unico. Una chicca che ha rischiato di scomparire. Coltivata ancora da un numero di viticoltori che si contano sulle dita di una mano, insieme a qualche sparuta pianta che ritroviamo in impianti particolarmente vecchi. Solo tre le etichette in commercio, prodotte dall’Antica Masseria ‘A Canc’llera e Vigne Sannite: il caso vuole che si tratti di un’etichetta ferma, una dolce e uno spumante, a raccontarci le enormi potenzialità di un vitigno tanto amato dai viticoltori telesini-titernini fino all’avvento della Doc Solopaca, che ha dettato in vigna la coltivazione quasi esclusiva di trebbiano toscano e malvasia di Candia.

Questo vitigno venerdì 21 agosto farà il suo incontro a tavola con Angelo D’Amico (Locanda Radici), uno dei protagonisti della bella rivoluzione gastronomica che i Sannio vive in questi ultimi anni. Con la sua cucina territoriale Angelo esalterà le caratteristiche di questo vitigno in quella che si preannuncia essere la serata cult  in terra sannita (dal punto di vista enogastronomico) di questa strana estate 2020. Un appuntamento da non perdere considerato le rarità in degustazione.

Prima dell’incontro a Locanda Radici appuntamento nelle vigne, dove con Giuseppe Lavorgna si degusteranno i chicchi di agostinella che viaggiano verso la completa maturazione. Occasione unica per conoscere la storia e le caratteristiche agronomiche del vitigno.

Il menù (inizio cena ore 20.30)

Sgombro caramellato con panzanella di ortaggi e mozzarella di bufala campana Dop

Crocchetta di baccalà

Tortello di patata arrosto con salsiccia rossa di Castelpoto e provola

Cannolo di peperone, caciotta, acciuga di Cetara in zuppetta di pane e pinoli

Si è rotto il cannolo

La serata è a numero chiuso, con posti limitati.

Per info e prenotazioni:

http://www.locandaradici.it/prenotazioni-.html oppure chiamando al 3341202783 – 3406901057, specificando nelle note se si partecipa alla visita in vigna (programmata per le ore 19.30).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.