Il gusto autentico de La Locanda Radici di Angelo D’ Amico, vale il viaggio nel Sannio

24/6/2020 4.5 MILA

Locanda Radici Melizzano Angelo D’Amico
Strada Provinciale Frasso Solopaca (Contrada San Vincenzo)
Tel 0824 944506 – 340 6901057
Chiuso dal lunedi al giovedì a pranzo, e dalla domenica al martedì la sera

Locanda Radici - Chef Angelo D’Amico e sua figlia
Locanda Radici – Chef Angelo D’Amico e sua figlia

di Antonella Amodio

Idea di cucina semplice e contemporanea, alto livello di qualità, forti richiami alla tradizione, metodo e tecnica, così Angelo D’Amico chef patron di Locanda Radici, conquista il palato e il cuore dei clienti. I miei, tanto per cominciare.

Locanda Radici - giardino
Locanda Radici – giardino

Angelo è un divulgatore di una filosofia della cucina che coniuga passato, presente e futuro, con grande armonia e consapevolezza, merito anche del bagaglio di esperienze culinarie che fanno parte del suo background lavorativo, e che comunica attraverso la cucina proposta alla bellissima e tranquilla Locanda Radici, un posto immerso nel verde, tra montagne e vigne, a Frasso Telesino, nel cuore del Sannio. La stagionalità degli ingredienti (la maggior parte arriva dall’orto della Locanda) fa da fil rouge nella preparazione dei piatti, che non per forza sono a km zero, ma arrivano anche dal mare, che dista circa 50 km dal ristorante. Già, perché da Angelo D’Amico aspettatevi di trovare in menù anche il pesce, che arriva appunto dalla costa mediterranea e che si combina con ingredienti freschi e territoriali. In questo periodo, ad esempio, prepara il Pomodoro infornato alla pizzaiola con gambero rosso e mozzarella di bufala campana. Così come il Pesce spada cotto al sale verde, con giardiniera (home made) e ricotta agli agrumi. Mentre è irrinunciabile l’assaggio dell’Uovo croccante a 62° ai profumi di sottobosco, e a seguire il Carpaccio di marchigiana punta d’oca con bottarga di muggine, albicocca e dressing alle erbette.

Locanda Radici - Carpaccio di marchigiana punta d’oca con bottarga di muggine, albicocca e dressing alle erbe
Locanda Radici – Carpaccio di marchigiana punta d’oca con bottarga di muggine, albicocca e dressing alle erbe

Il Risotto come una parmigiana e il Negativo di grana padano 36 mesi, piselli e prosciutto, sono tra le proposte di primi piatti, mentre tra i secondi segnalo un buonissimo Agnello del Sannio in diverse cotture, e il Petto d’anatra arrosto alle spezie. Lasciatevi comunque lo spazio per il dessert, perché comunica molto dell’esperienza di Angelo.

Locanda Radici - Agnello del Sannio in diverse cotture
Locanda Radici – Agnello del Sannio in diverse cotture

Ad esempio Si è rotto il cannolo, racconta attraverso l’esecuzione, il segreto confidato ad Angelo dal maestro Marchesi, sul modo di lavorare la ricotta e rendere la preparazione perfetta.

Una menzione speciale la merita Giuseppe D’Amico, sommelier e direttore di sala. Giuseppe incarna la figura perfetta del professionista che fa da tramite tra la cucina e la sala, interpretando le esigenze del cliente che arriva a Locanda Radici. La conoscenza degli artigiani del posto, delle cantine e dei vini e del luogo in generale, fanno sì che l’esperienza sia completa.

Locanda Radici - Giuseppe D’Amico
Locanda Radici – Giuseppe D’Amico

Menù degustazione da 35,00 € in poi esclusi i vini

Locanda Radici Melizzano
Strada Provinciale Frasso Solopaca (Contrada San Vincenzo)
Tel 0824 944506 – 340 6901057
Chiuso dal lunedi al giovedì a pranzo, e dalla domenica al martedì la sera

 


REPORT DEL 18 DICEMBRE 2018

Locanda Radici - Chef Angelo D’Amico
Locanda Radici – Chef Angelo D’Amico

di Antonella Amodio
Una bella esperienza è andare alla Locanda Radici di Angelo D’ Amico, ubicata fuori dal piccolo borgo medievale di Melizzano ( BN), nel verde Sannio. La Locanda, aperta da circa due anni, offre un’ esperienza sensoriale scandita dalla passione, dal culto dell’ ospitalità e dall’ attenzione al territorio che lo chef Angelo D’ Amico – con lunga pratica in cucine stellate come quelle di Carlo Cracco e Antonello Colonna –  fa assaporare nei piatti di estrazione campana e mediterranea, espressi in modo creativo.

Locanda Radici - Mise en place
Locanda Radici – Mise en place

La cucina ricercata unisce semplicità, gusto e tecnica, privilegiando le materie prime locali e arricchendo la proposta gastronomica con prodotti che arrivano da qualche chilometro più in là del suo orto, e dal Sannio in generale, come il pesce proveniente dalla costa, che qui si mangia fresco come non mai.

Il menù stagionale, è preparato con le più fresche materie prime ed è composto anche da piatti giornalieri secondo la disponibilità. L’obiettivo della proposta di Angelo D’ Amico è quello di far riaffiorare alla memoria profumi e sapori dimenticati. Oltre alla scelta alla carta, la proposta conta di Degutazioni al Buio con – a scelta – cinque o sei portate, Degustazini Radici e Degustazione Vegetariana.

Locanda Radici - Menu'
Locanda Radici – Menu’

Tra i piatti, ben eseguiti e curati nella presentazione, vale la pena assaggiare il Baccalà, chips di pane, zucca e papaccelle napoletane. Il baccalà – di provenienza norvegese – ha la caratteristica di essere stato collocato all’ interno di botti usate per lo cherry per la salatura, ed è proposto dallo chef sia mantecato che sfogliato e cotto al vapore. Un piatto delicato dove gli ingredienti convivono in armonia.

Locanda Radici - Baccala', chips di pane, zucca e papaccelle napoletane
Locanda Radici – Baccala’, chips di pane, zucca e papaccelle napoletane

Sempre tra gli antipasti segnalo il Carciofo in doppia consistenza, crocchè di grana padano 24 mesi e salsa al mosto cotto.

Locanda Radici - Carciofo in doppia consistenza, crocchè di grana padano 24 mesi e salsa al mosto cotto
Locanda Radici – Carciofo in doppia consistenza, crocchè di grana padano 24 mesi e salsa al mosto cotto

Tra i primi piatti, molto buono è il Riso Carnaroli gran riserva, con acqua di limone, vongole, cozze e salsa al prezzemolo.

Locanda Radici - Riso carnaroli gran riserva, acqua di limone, vongole, cozze e salsa al prezzemolo
Locanda Radici – Riso carnaroli gran riserva, acqua di limone, vongole, cozze e salsa al prezzemolo

Nei i secondi piatti il Lingotto croccante di Stinco di Maiale, gambero rosso di Sicilia e mela annurca.

Locanda Radici -Stinco di Maiale, gambero rosso di Sicilia e melaannurca
Locanda Radici – Stinco di Maiale, gambero rosso di Sicilia e melaannurca

Così come l’ Uovo croccante, pancotto di fagioli, broccoli, porcini e tartufo nero pregiato.

Locanda Radici - Uovo croccante, pancotto di fagioli, porcini e tartufo nero pregiato
Locanda Radici – Uovo croccante, pancotto di fagioli, porcini e tartufo nero pregiato

Per i dessert c’è solo l’imbarazzo della scelta: la Ricotta soffiata, croccante di mandorle e mela annurca raccontano – attraverso gli ingredienti – l’appartenenza al territorio.

La Locanda Radici offre un focus sul territorio anche nella scelta dei vini, con la bella carta che parla campano ed extra regionale, con una attenzione particolare al Sannio. Il servizio professionale e cortese è coordinato dal fratello dello chef, che contribuisce a creare una atmosfera calorosa e familiare.

La sala, costituita da una lunga veranda che percorre il perimetro del ristorante, è arredata con toni chiari, ripresi dalla mise en place essenziale che riflette il giusto equilibrio tra bon ton e tendenza.

Locanda Radici - SaleLocanda Radici - Sale
Locanda Radici – Sale

La location regala un panorama suggestivo sulle vigne, sui pascoli e sul monte Taburno, trasformando l’autentico momento gastronomico dall’ ottimo rapporto qualità/ prezzo in una bella esperienza a tutto tondo.

Degustazione Al Buoio di cinque portate € 55,00

Locanda Radici Melizzano Angelo D’Amico
Strada Provinciale Frasso Solopaca 5 (c.da San Vincenzo)
Tel 0824 944506
Orari di apertura: dal Martedì al Sabato pranzo e cena
Domenica aperti solo a pranzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.