POSTO DEL CUORE | Aquapetra, la buona cassaforte dei sapori sanniti nella cucina dello stellato Luciano Villani. Il Trifoglio Michelin è più che possibile!!!

23/2/2020 3.2 MILA

Locanda del Borgo Aquapetra Telese
SS372, 1, 82037 Telese BN
Telefono: 0824 941878
Sempre aperto, chiuso lunedì e martedì

 

Acquapetra - Zucca marinata, sedano, indivia, ravanelli, olive ricostruite e carciofi
Aquapetra – Zucca marinata, sedano, indivia, ravanelli, olive ricostruite e carciofi

Avere la sala piena fa maturare il cuoco perchè mette al centro il cliente e non i like o i gridolini di compiacimento dei 200 gastrofighetti che stanno facendo chiudere i ristoranti di mezza Italia con le loro segnalazioni che non hanno riscontri nella realtà. Luciano Villani sta sempre al timone della bellissima Locanda del Borgo di Aquapetra, uno spettacolo bellissimo, un’isola di benessere mentale dalla quale non si vorrebbe mai uscire. E sta crescendo anno dopo anno diventando il vero faro gastronomico del Sannio.
In primo luogo perchè c’è la caccia ai piccoli produttori, la grande differenza con tanti chef chhe acquistano dai catalogohi convinti che la differnza la faccia la tecnica senza rendersi conto che così enrano nella banalità omologata dei sapori e delle ricette. La materia prima locale invece fa sempre la differenza e regala una ragione in più al viaggio.
In secondo luogo perchè c’è una crescente attenzione all’elemento vegetale. Bellissimo e moderno l’aperitivo con l’orto trattato in vari modi, per non parlare di piatti cult come la cipolla, quai un dolce e il carciofo per il quale si potrebbe osare ancora di più spstituendo al gelato di pecorino un gelato…di carciofo!
La consapevolezza della cassaforte sannita è ormai nella testa di Luciano Villani e si vede nella proposta. L’agnello per esempio è laticauda, l’antica razza importata dal nord dell’agrica dai Borbone perché capace di affrontare la siccità grazie alla riserva di acqua contenuta nella coda. La carne è da urlo, basta davvero una patata vicino e il piatto, perfettamente cotto, fa urlare di piacere.
Novità anche per la carta dove è arrivata Lucia Migliaccio, compagna di Luciano, che dedica il tempo libero alle visite nelle cantine. La carta aprirà con il Sannio, come è giusto che sia, visto che qui si produce oltre il 60 per cento del vino regionale. Poi Campania e poi tutto il resto. Oggi il vero modo di essere fighi è esaltare le virtù locali, ma per capirlo bisogna non essere provinciali dentro, ossia acquisire la modernità girando di persona e non sulle pagine facebook o sbirciando i pogrammi televisivi.
L’azienda produce olio, ha un suo orto. Penso che il prossimo obiettivo di Aquapetra può benissimo essere il Trifoglio, il nuovo simbolo della Michelin che è destinato con il tempo a diventare importante quanto se non più della stella.
Luciano Villani è mentalizzato a questo nuovo traguardo, la sua è una cucina sostenibile, parla di prodotti locali, in un borgo ecosostenibile. L’unico che intende presentare a tavola l’acqua di Telese, sulfurea e digeribile, a fine pasto. Già, perchè anche da questo inizia la biodiversità. Partire dal chilomentro zero per poi allargarsi piano piano alla ricerca del meglio.
Oggi la sosta ad Aquapetra è qualcosa da consigliare a tutti, un benesse dell’anima e del gusto. Le ricette non sono vituosismi onaninisti, ma arricchimenti di una tradizione rispettata e ossequieta.
Sannio, la terra del benessere che comincia a tavola!

Acquapetra - Il pane da lievito madre
Aquapetra – Il pane da lievito madre
Acquapetra - Scampi marinata all'arancio
Aquapetra – Scampi marinata all’arancio
Acquapetra - Carciofo e gelato di pecorino
Aquapetra – Carciofo e gelato di pecorino
Acquapetra - Pane cotto con i fagioli di San Lupo e i broccoli dell'orto
Aquapetra – Pane cotto con i fagioli di San Lupo e i broccoli dell’orto
Acquapetra - Cipolla broule'
Aquapetra – Cipolla broule’
Acquapetra - Linguine ceci e gallinella
Aquapetra – Linguine ceci e gallinella
Acquapetra - Baccala' alla pizzaiola
Aquapetra – Baccala’ alla pizzaiola
Acquapetra - L'agnello laticauda
Aquapetra – L’agnello laticauda
Acquapetra - Cioccolato e cioccolato bianco
Aquapetra – Cioccolato e cioccolato bianco
Lucia Migliaccio
Lucia Migliaccio
Acquapetra - vini
Aquapetra – vini

 

Aquapetra, Luciano Villani e Libero Rillo
Aquapetra, Luciano Villani e Libero Rillo

Report del 30 dicembre 2018

Luciano Villani Aquapetra Telese
SS372, 1, 82037 Telese BN
Telefono: 0824 941878
Se avete voglia di investire in campagna e siete in Campania il Sannio è una grande opportunità. Sapori veri, artigiani di grande spessore, borghi ben tenuti e ricchi di storia, lo stesso capoluogo è un gioiellino, le strutture ricettive iniziano ad essere di alto livello e i prezzi sono ancora bassi rispetto ad altri territori. A parte qualche ladro di polli, non esiste delinquenza organizzata e i ritmi sono giustamente lenti. L’aria è nitida.
Aquapetra Resort è piombata a Telese Terme come una astronave in questa piccola provincia che non ha sbocco al mare, la meno popolata ma che però incide per oltre il 60 per cento sulla produzione di vino oltre ad eccellere per l’olio.
Oggi è un punto di riferimento assoluto, la simbiosi tra lo chef Luciano Villani, la direzione di Titti Mannello, la proprietà lla famiglia Tartarone, si è rafforzata dopo il riconoscimento della stella Michelin che fa di  Aquapetra un riferimento assoluto nella qualità dei servizi, le camere. Una vera oasi di silenzio, uno dei beni più preziosi insieme allo spazio.
La cucina, dopo dieci anni di servizio, si è ben bilanciata. Luciano non è un cuoco protagonista mediatico. Ma è un grande cacciatore di buone materie prime sannite che riesce a combinare in piatti semplici ma efficaci, senza troppi ingredienti. Non manca ovviamente la linea di mare, ormai non più tabù per le zone interne e che risolve la situazione per i vegetariani oltre che per incidere nella variabilità dell’offerta.
Un pranzo di fine anno è stata l’occasione per godere ancora una volta della Locanda del Borgo, la spesa media varia da un minimo di 65 a un massimo di 80 euro nel menu degustazione, sui 60-70 a la carta vini esclusi. A proposito di vini, la cantina è seguita con grande perizia da Francesca Martusciello, ben bilanciata tra Sannio, Campania, Italia e Francia per le bollicine con prezzi contenuti che fanno girare la carta.
Ci piace il ruolo crescente del vegetale in questi menu, perfettamente in linea con le tendenze moderne, da buon napoletano Luciano Villani ha la mano per la pasta secca ma i suoi piatti di carne sono di scuola.
Un posto da favola insomma, dove conviene rifugiarsi. Una conferma che non tradisce le attese.
Il vero guaio è che non avrete più voglia di andare via.
Aquapetra, apetizer
Aquapetra, apetizer
Aquapetra, il pane
Aquapetra, il pane
Aquapetra, fusilli al ragu' di cinghiale
Aquapetra, fusilli al ragu’ di cinghiale
Aquapetra, spaghetti al pomodoro
Aquapetra, spaghetti al pomodoro
Aquapetra, candele alla genovese
Aquapetra, candele alla genovese
Aquapetra
Aquapetra, il risotto con colatura di alici
Aquapetra
Aquapetra, il polletto ruspante
Aquapetra
Aquapetra, l’uovo al tartufo
Aquapetra
Aquapetra, agnello laticaduda impanato
Aquapetra
Aquapetra, gli splenidi formaggi sanniti e il conciato romano casertano
Aquapetra
Aquapetra, il piatto dolce di Natale

 

Aquapetra, vini
Aquapetra, vini

Aquapetra Telese Terme Luciano Villani stella michelin

Luciano Villani Aquapetra Telese
SS372, 1, 82037 Telese BN
Telefono: 0824 941878