La carbonara di zafferano di Daniele Zunica

6/4/2013 2.1 MILA
La carbonara di zafferano

Ora una carbonara abruzzese, ce la propone Daniele Zunica


Ingredienti per 2 persone:

– 200g di spaghettOro Verrigni

– 50g di guanciale di Campotosto

– 2 uova bio Melampo

– 10 pistilli di zafferano dell'Aquila

– 30g di parmigiano Reggiano 24 mesi

– un cucchiaio di crema di latte

– pepe e sale q.b.

Procedimento:

1- mettere insieme parmigiano grattugiato e una piccola parte di zafferano per ottenere la cialda

2- 1 uovo sodo per poi grattuggiarlo

3- unire lo zafferano alla crema di latte e lasciare riposare per 20 min.

4- mettere 3 fettine sottili di guanciale di Campotosto su una padella antiaderente e rosolarle da ambe due le parti

5- cuocere lo spagettOro Verrigni e poi saltarlo con una parte di salsa ottenuta dalla crema di latte e zafferano

6- assemblare il piatto il piatto come da foto

In abbinamento: Montepulciano cerasuolo 2005 Az. Valentini

6 commenti

    Paolo De Cristofaro

    Sto ancora perdendo bava da ogni dove… Però ci stappo il Trebbiano del Sor Valentini, abbinamento patrimonio mondiale dell’umanità riconosciuto dall’Onu con qualsiasi carbonara…

    2 aprile 2011 - 17:26

      Vignadelmar

      Calma, calma, con le attribuzioni di patrimonio dell’umanità !!!
      .
      Sono io l’unico autorizzato ad attribuirli, in campo enogastronomico….vedi Kurni :-D
      .
      Ciao

      2 aprile 2011 - 18:28

    beniamino d'agostino

    si vabbuò fosse x te berremmo solo inchiostro di china ;-D

    2 aprile 2011 - 21:39

      Luciano Pignataro

      Beniamino…. ho seteeeeee, il tuo rosato dov’è?

      2 aprile 2011 - 21:53

      Vignadelmar

      Non è vero !!! ;-)

      Ciao

      .

      2 aprile 2011 - 22:33

    Giulio Cantatore

    Complimenti a daniele per questo piatto, preparato con grandi prodotti ,eccellenza dell’Abruzzo.
    Un consiglio a tutti per chi non ci è stato ancora,visitate la Fortezza Borbonica di Civitella del Tronto,e dopo fermatevi senza indugio da Zunica per un pranzo memorabile.

    3 aprile 2011 - 01:51

I commenti sono chiusi.