La Costa: il Syrah di spessore dalla Versilia

15/12/2018 606
Il vignaiolo Lorenzo Svetlich
Il vignaiolo Lorenzo Svetlich

di Marco Bellentani

Giardini RipadiVersilia. Siamo a Seravezza, sul Monte di Ripa, tra la terra aspra e affascinante delle Alpi Apuane e la dolce brezza del Mar Tirreno. Abbiamo già incontrato questa piccola casa vitivinicola su queste pagine, descrivendone filosofia e gli altri due vini, il vermentino Colli e Mare e il rosso Vis Vitae, entrambi IGT Costa Toscana. Vini da viticultura eroica, esclusivamente fatta a mano, sui clivi impervi dei monti Apuani,  vendemmie durissime, colme di umanità e voglia di stare insieme. Così si vive sul Monte di Ripa.

La Costa - degustato en primeur all'Enoteca Marcucci
La Costa – degustato en primeur all’Enoteca Marcucci

Il motivo di riproporre la piccola casa versiliese sta nel lancio, dal prossimo gennaio, di un nuovo vino che, di fatto, può rappresentare un motivo di svolta per un territorio ancora poco conosciuto da un punto di vista enologico. Si tratterà di La Costa, un Syrah in purezza. Vendemmiato nella prima decade di settembre, nella vigna La Costa, istituita nel 2006 a 240slm. Il vino fermenta in acciaio con i soli migliori grappoli della raccolta e si affina in rovere francese. Due anni e mezzo trascorrono dalla sua messa in commercio e la 2016 sarà la prima annata di un vino dal colore rosso intenso, dove il sentore tipico di gomma della bacca internazionale viene cullato da note di more, ribes e da una spiccata mineralità. Un vino che abbiamo provato giovanissimo, ma che presenta tannini eleganti che devono affinarsi, concedendo una freschezza esaltante, viatico di un’acidità che darà manforte al progetto dei fratelli Svetlich, i proprietari/vignaioli dell’azienda: un rosso di spessore, atto ad invecchiare a lungo. In Versilia.

Una novità a 13%Vol di alcol, con una buona persistenza. Prodotto in sole 1000 bottiglie, l’amante e il collezionista, dovrebbero non tardare ad accaparrarsi la prima annata che, per ovvie ragioni, diverrà storiche. La sensazione è quella di un vino che centrerà l’obiettivo, raccogliendo una sapidità del tutto marittima e l’eleganza classica del vitigno. Ai posteri, da gennaio in poi, la sublime sentenza.

Prezzo: 20-25 euro

Giardini RipadiVersilia,
Via Angelini 489 – 55047 Seravezza (LU)
Per visite in cantina: 327-3881106
http://giardiniripadiversilia.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.